Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 38
venerdì 20 settembre 2019, ore
ALTRI SPORT
BEACH SOCCER - Viareggio-Terracina e Napoli-Catania, ecco le "Fab Four" della Coppa Italia AON
24.05.2019 19:38 di Napoli Magazine

La seconda giornata di gare della Coppa Italia AON giocata nell’incantevole scenario del Lungomare Barcellona di Alghero ha confermato quanto sia imprevedibile il Beach Soccer. Quasi tutte le partite degli Quarti giocate sulla sabbia della Beach Arena hanno viaggiato su binari incerti. Non solo le quattro sfide dei quarti ma anche le altre gare sono state combattute fino all’ultimo istante, segno che la Coppa fotografa al meglio la spettacolarità del beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. I quarti di finale hanno prodotto certezze e sorprese, una miscela che rappresenta alla perfezione la dinamicità di questo sport che è sempre pronto a sorprendere gli appassionati. In semifinale ci vanno Viareggio-Terracina e Napoli-Catania. I bianconeri hanno superato in scioltezza il GLS Due Mari per 10-4, i pontini hanno battuto il Pisa per 7-4 al termine di una gara pirotecnica. Catania può continuare a difendere il titolo dopo aver vinto la sfida con l’Happy Car Sambendettese (4-3), la gara con i più alti contenuti tecnico-tattici di oggi, una sfida giocata sul filo dell’equilibrio per tutti e 36’. Il Catania ha conquistato la sua decima semifinale in sedici edizioni della Coppa. Nell’ultimo quarto di giornata il Napoli per la prima volta nei suoi quattro anni di partecipazione al circuito Beach Soccer FIGC-LND entra nel gruppo delle prime quattro di Coppa. A farne le spese la Sicilia battuta per 8-1.

 

La prima semifinale di domani alle 16.45: ’E’ la dodicesima volta che tigrotti e toscani s’incontrano. Il Terracina non supera Viareggio dal 2015 ma è in vantaggio 7-4 sui precedenti. Le due squadre si sono già incontrate in semifinale nel trofeo 2011 e 2012, un successo ciascuno. E’ una sfida dal grande fascino tra due squadre che hanno in bacheca cinque Coppe, tre i pontini e due i bianconeri. L’ultimo successo del Terracina risale al 2015, quello del Viareggio al 2016. Hanno entrambe tanta voglia di rivalsa dopo l’epilogo della coppa 2018, i pontini persero la finale, i bianconeri si fermarono in semifinale davanti al pubblico di casa.

 

Chiude alle 18.00 Napoli-Catania, un incrocio tra due club dalla storia completamente diversa. I ragazzi di Moxedano non sono mai arrivati così lontano in coppa e comunque in tre precedenti con il colosso Catania hanno esultato l’ultima volta nello scorso campionato. Nel 2016 e 2017 gli etnei li hanno battuti, mai facilmente. In caso di passaggio del turno per il club dell’elefantino sarebbe la decima finale in 16 anni di Beach Soccer FIGC-LND.

 

Presenti in tappa il Vice Presidente della Lega Nazionale Dilettanti (Area Centro) Giuseppe Caridi, il Presidente del Cr Sardegna LND Gianni Cadoni, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della LND Felicio De Luca e il Coordinatore del Dipartimento BS LND Roberto Desini.

 

Riavvolgiamo la pellicola del film della giornata e vediamo cos’è successo nei Quarti di Finale.

 

Il Quarto più blasonato, quello tra Catania e Happy Car Sambenedettese, 16 trofei in due (tre coccarde per la società dell’elefantino, due per il club adriatico) è andato agli etnei che possono continuare a difendere il titolo. Nella rivincita della finale del 2013 stavolta ha prevalso il Catania per 4-3 al termine di una sfida giocata sul filo dell’equilibrio. La Samb ha chiuso il primo tempo avanti di 2-1 grazie ai centri di Palma e Pedro Moran. Il nuovo acquisto etneo Catarino ha tenuto in gara i suoi. Nella ripresa il club dell’elefenatino ha piazzato un 3-0 che ha deciso l’inerzia del match. Sono stati gli attaccanti azzurri a spingere il Catania al successo, doppietta per Palmacci e una firma di Zurlo. Nell’ultima frazione Perciamontani ha riacceso le speranze della Samb ma il Catania non ha rischiato più nulla guadagnandosi la semifinale. La brutta notizia che ha influito anche sull’andamento del match è l’infortunio dell’uomo squadra Samb Franco Palmache a metà secondo tempo ha dovuto lasciare il rettangolo di sabbia dopo uno scontro fortuito ma soprattutto dopo aver segnato il suo quinto gol in sole due partite. Dopo le prime due gare di Coppa l’Italia può dormire sonni tranquilli,Palmacci in due partite ha gonfiato la rete cinque volte, Zurlo tre.

 

Viareggio per la quarta stagione di fila entra tra le prime quattro. Il GLS Due Mari si può accontentare del suo miglior risultato di sempre in Coppa da quando fa parte del circuito della Lega Nazionale Dilettanti (nove anni). La squadra di Stefano Santini si è imposta per 10-4. I viareggini hanno piazzato l’allungo vincente nel primo tempo poi hanno continuato a velocità di crociera. Altre due reti per il fuoriclasse brasiliano Bruno Xavier (quattro in due gare), un centro per i colosso svizzero Stakovic (tre finora), puntuale anche oggi “Tin tin” Gabriele Gori (doppietta) già a quota sette centri dopo sole due partite. Al festival del gol hanno partecipato anche Remedi (2), Cinquini e il portiere Carpita. Tra i lametini in evidenza il classe ’97 Luigi Gatto, due sigilli oggi, tre in Coppa.

 

Il Terracina accede alla semifinale per il secondo anno di fila battendo per 7-4 il Pisa nel remake del quarto di Coppa 2016. Allora vinsero i neroazzurri, adesso sono i tigrotti a rimanere in corsa per la conquista della loro quarta coccarda tricolore. Duarte questa volta ha lasciato il proscenio all’altro brasiliano Dmais che ha piazzato subito una doppietta indirizzando il match verso il litorale pontino. Il Pisa ha reagito con Torres e Barsotti ma Ilardo ha ristabilito le distanze. Nell’ultimo tempo la gara è letteralmente esplosa con sei reti. Tra i pontini è salito in cattedra Carotenuto (doppietta), Ilardo (una firma) e Dmais con il suo terzo centro nel match. Tra i pisani protagonista ancora Barsotti (due gol, tre le match) e Sanfilippo. Il vantaggio iniziale del Terracina è risultato decisivo fino all’ultimo istante.

 

Il Napoli non ha avuto problemi a superare l’ostacolo Sicilia, il parziale di 5-0 nel primo tempo è stato il sigillo sulla partita terminata 8-1. I fratelli Martins stavolta hanno lasciato la parte di protagonista al nazionae spagnolo Edu Suarez autore di una tripletta. Anche il capitano-presidente Raffaele Moxedano si è tolto la soddisfazione di gonfiare la rete due volte. Un centro anche per l’attaccante Savarese. Terzo gol in due partite per Leo Martins, secondo per il fratello gemello Be.  

 

Domani a partire dalle 10.30 fino alle 19.00 le Semifinali di Coppa.

 

Tutte le news, tabellini e approfondimenti su beachsoccer.lnd.it

 

RISULTATI

 

Turno Preliminare – Mercoledì 22 maggio
P1) Atletico Licata-Genova 1-7
P2) Ecosistem Catanzaro-Virtus Entella 8-4

 

OTTAVI DI FINALE


Giovedì 23 maggio


Gara 1: No Name Nettuno-Happy Car Sambenedettese 3-12
Gara 2: Sport Palazzolo-Pisa 0-8
Gara 3: Vastese-GLS Due Mari 2-5
Gara 4: Cagliari-Napoli 3-4
Gara 5: Canalicchio Ct-Sicilia 7-8 dcr (5-5)
Gara 6: Viareggio-Romagna 12-4
Gara 7: Terracina-Ecosistem Cz 7-0
Gara 8: Catania-Genova 11-4

 

Finale (17/18) Andata: Atletico Licata – Virtus Entella 5-7

QUARTI DI FINALE
Venerdì 24 maggio
Gara 9: No Name Nettuno - Genova 3-5
Gara 10: Palazzolo – Ecosistem Cz 0-8
Gara 11: Vastese – Romagna 8-7 dcr (5-5)
Gara 12: Cagliari – Canalicchio Ct 4-6 dcr (3-3)
Gara 13: Napoli - Sicilia 8-1
Gara 14: GLS Due Mari – Viareggio 4-10
Gara 15: Pisa – Terracina 4-7
Gara 16: Happy Car Sambenedettese – Catania 3-4

Finale (17/18) Ritorno: Virtus Entella – Atletico Licata 10-3

 

PROGRAMMA GARE

SEMIFINALI
Sabato 25 maggio
Gara 17: No Name Nettuno - Cagliari h: 10.30 (campo 2)
Gara 18: Palazzolo – Romagna h: 14:15 (campo 2)
Gara 19: Genova – Canalicchio CT h: 11:45
Gara 20: Ecosistem Cz – Vastese h: 10:30
Gara 21: GLS Due Mari - Pisa h: 14:15
Gara 22: Sicilia- Happy Car Sambenedettese h: 15:30
Gara 23: Viareggio - Terracina h: 16:45
Gara 24: Napoli – Catania h: 18.00

FINALI
Finale (13/14) vincente gara 17 - vincente gara 18 h 9:00
Finale (11/12) perdente gara 19 – perdente gara 20 h 10:15
Finale (9/10) vincente gara 19 - vincente gara 20 h 9:00
Finale (7/8) perdente gara 21 – perdente gara 22 h 10:15
Finale (5/6) vincente gara 21 - perdente gara 22 h 11:30
Finale (3/4) perdente gara 23 – perdente gara 24 h 14:30
Finale (1/2) vincente gara 23 – vincente gara 24 h 16:30

Loading...
ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>