Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 33
sabato 17 agosto 2019, ore
IL SONDAGGIO
MERCATO - Napoli, serve il bomber o va bene Milik prima punta?
Serve il bomber
Va bene Milik prima punta
RISULTATI
VOTA
ALTRI SPORT
Ciclismo, Gran Fondo Campania, Chiappucci prova in anteprima il percorso: "Un tracciato affascinante"
14.08.2019 23:00 di Napoli Magazine

El Diablo sulle strade della Gran Fondo Campania, la prima edizione di una gara di ciclismo sulla distanza di oltre 120 km che si annuncia un’autentica festa per lo sport del pedale. Claudio Chiappucci è infatti il primo testimonial dell’evento, organizzato dall’associazione Black Panthers di Francesco Vitiello e in programma domenica 22 settembre, sceso in Campania per provare in prima persona i tratti salienti di un percorso che ha subito entusiasmo l’ex ciclista, in passato tra l’altro maglia gialla e vincitore della maglia a pois al Tour de France: “Si tratta di un tracciato affascinante – spiega Chiappucci – sia per le bellezze che si toccano, sia per i panorami offerti ai concorrenti, sia soprattutto per le caratteristiche molto variegate e che mettere in mostra le diverse caratteristiche dei ciclisti iscritti. Non mi resta che dire: vi aspetto tutti domenica 22 settembre per la prima Gran Fondo Campania”.


L’entusiasmo di Chiappucci, che sarà presente anche nei giorni precedenti la gara del 22 settembre, è quello degli organizzatori, che stanno raccogliendo importanti adesioni dal mondo del ciclismo non solo campano e che promettono di trasformare quest’appuntamento in una classica del calendario nazionale delle Gran Fondo.
Sono in tutto 24 tra i comuni e le frazioni che verranno attraversati dalla carovana, con partenza e arrivo da Vulcano Buono a Nola. Lo start verrà dato alle 8. Circa tre ore dopo, ci dovrebbero essere i primi arrivi. Per i primi 40 chilometri di sola pianura è facile prevedere un’andatura veloce ed un gruppo disposto, nella parte finale, in fila indiana. Le prime difficoltà altimetriche giungeranno nell’Avellinese: pendenze insidiose, che in più punti toccano livelli superiori al 10%. Giunti ai 60 chilometri sarà probabilmente già chiaro chi potrà giocarsi la vittoria finale, senza escludere che un esiguo gruppo possa arrivare fino al traguardo, regalando dunque l’ultima emozione allo sprint sul lungo viale d’ingresso a Vulcano Buono.

Loading...
ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>