Altri Sport
Sci, Coppa del Mondo: Brignone in testa dopo la prima manche del gigante di Trembland
02.12.2023 18:34 di Notizie NM Magazine

Con il tempo di 1.06.50 l'azzurra Federica Brignone e' al comando dopo la prima manche del primo slalom gigante di cdm di Mont Tremblant. Dietro di lei la svedese Sara Hector in 1.06.61 e la svizzera Lara Gut-Behrami in 1.06.85. Mentre la campionessa Usa Mikaela Shiffrin e' 5/a in 1.06.97, per l'Italia vi sono Marta Bassino 7/a in 1.07.46 e Sofia Goggia - partita con il pettorale 18 dopo il buon nono posto conquistato nel gigante di Killington - 9/a in 1.07.91. Poi il classifica ci sono Roberta Melesi 13/a in 1.08.69 e piu' indietro Elisa Platino in 1.09.73. Si gareggia a soli 600 metri di quota, nella localita' montana preferita dagli abitanti di Montreal ed entrata per la prima volta nel circuito di coppa del mondo. La pista e' abbastanza lunga ma senza grandi pendenze e con una bella serie di dossi anche artificiali per movimentare il percorso. Seconda decisiva manche alle ore 20,15 italiane.

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
Sci, Coppa del Mondo: Brignone in testa dopo la prima manche del gigante di Trembland

di Napoli Magazine

02/12/2024 - 18:34

Con il tempo di 1.06.50 l'azzurra Federica Brignone e' al comando dopo la prima manche del primo slalom gigante di cdm di Mont Tremblant. Dietro di lei la svedese Sara Hector in 1.06.61 e la svizzera Lara Gut-Behrami in 1.06.85. Mentre la campionessa Usa Mikaela Shiffrin e' 5/a in 1.06.97, per l'Italia vi sono Marta Bassino 7/a in 1.07.46 e Sofia Goggia - partita con il pettorale 18 dopo il buon nono posto conquistato nel gigante di Killington - 9/a in 1.07.91. Poi il classifica ci sono Roberta Melesi 13/a in 1.08.69 e piu' indietro Elisa Platino in 1.09.73. Si gareggia a soli 600 metri di quota, nella localita' montana preferita dagli abitanti di Montreal ed entrata per la prima volta nel circuito di coppa del mondo. La pista e' abbastanza lunga ma senza grandi pendenze e con una bella serie di dossi anche artificiali per movimentare il percorso. Seconda decisiva manche alle ore 20,15 italiane.