Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 38
lunedì 16 settembre 2019, ore
ATTUALITÀ
EUROPEE 2019 - Prime proiezioni: Lega primo partito al 30%, il Pd sorpassa il M5s, Forza Italia intorno al 10%
27.05.2019 00:13 di Napoli Magazine Fonte: Corriere della Sera

La Lega vince e tocca quota 30%, il Partito Democratico è il secondo partito e supera il Movimento 5 Stelle, terza forza alle elezioni europee. Questo l’esito delle prime proiezioni Rai pubblicate a circa un'ora dalla chiusura dei seggi. Un verdetto che, per il momento, piazzerebbe i democratici di Zingaretti in mezzo alle due forze che compongono l’attuale maggioranza di governo in Italia. Con conseguenze che, se confermate, sarebbero tutte da decifrare. Secondo la prima proiezione realizzata da Swg per La 7 per le Europee (copertura all'8%) la Lega consolida il primato emerso dagli exit poll e va al 32%. Il Pd è il secondo partito al 21,7% seguito dal Movimento 5 Stelle al 19,6%. Forza Italia è all'8,6% e Fratelli d'Italia al 6,2%. In base alla prima proiezione, con una copertura del 3%, del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle Europee la Lega è il primo partito con il 30%. Il Pd è al 21,3%, M5S è al 20,2%, Forza Italia 10%, al Fratelli d'Italia 6%, e Più Europa al 3,9%. Europa Verde si attesta, sempre in base alla prima proiezione, al 2,7%, La Sinistra all'1,7%, il Partito comunista allo 0,7%, Partito animalista allo 0,7%, il Partito pirata 0,6%, altri movimenti 2,2%.
 
Gli exit poll
Dati non lontanissimi da quelli dei primissimi exit poll, secondo cui il Carroccio si attesta tra il 27,5 e il 30,5 % per Swg per La7 e tra il 27 e il 31 % per Opinio per la Rai. Il Pd raggiunge una percentuale tra il 21 e il 24% per Swg per La7 e tra il 21 e il 25% per Opinio per la Rai. I democratici precedono il Movimento 5 Stelle: il partito di Luigi Di Maio è tra il 19,5 e il 22,5% per Swg per La7 e tra il 18,5 e il 22,5% per Opinio per la Rai. Quarto partito Forza Italia, tra il 8,5 e l’10,5% per Swg per La7 e tra l’8 e il 12% per Opinio per la Rai e quinto Fratelli d’Italia, tra il 4,5 e il 6,5 % sia per Swg per La7 e e tra il 5 e il 7% per Opinio per la Rai.
 
Il «grazie» di Salvini
Tra i primissimi a commentare, sui social, il vice premier Matteo Salvini: «Una sola parola: Grazie Italia!», scrive su twitter il segretario del Carroccio postando anche una sua foto con un cartello scritto a penna dove si legge «1/o partito in Italia, grazie». Nessuna voce, per ora, dai compagni di maggioranza: «I primi commenti arriveranno solo dopo i primi dati reali, almeno la metà del campione delle proiezioni» fanno sapere fonti del M5S che hanno scelto la Sala della Lupa a Montecitorio per seguire lo spoglio.
 
Le altre reazioni
Il vicepremier e segretario della Lega, Matteo Salvini, segue lo spoglio dal quartier generale del Carroccio in via Bellerio. Nicola Zingaretti e Paolo Gentiloni si mostrano soddisfatti e sorridenti, con il segretario Pd che sembra accennare un applauso nelle prime foto scattate nella stanza del Nazareno in cui la dirigenza segue i risultati delle Europee. «Naturalmente stiamo parlando di Exit Poll, la cautela è d’obbligo, ma a livello europeo è stata fermata la spinta nazionalista. In Italia il Pd ottiene un risultato importante. Non si va nella direzione di un bipolarismo nazionalista e populista. Oggi sappiamo che il Pd è in campo, sappiamo che dobbiamo ancora cambiare molto e rivolgerci alle sofferenze del Paese», afferma il vice segretario del Pd, Andrea Orlando, commentando i primi exit poll delle elezioni Europee, al Nazareno. «Il Pd c’è ed è la forza sulla quale ricostruire una alternativa di centro sinistra».
 
«Nessuna crisi di governo»
E il voto, con la presenza al secondo posto del Pd, almeno per il gli exit poll e per il momento,«non verrà utilizzato per mettere in crisi il governo», assicura il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, a Porta a porta. «Anzi, insieme M5s e Lega siamo oltre il 50%. Certo, il nostro risultato ci dà più forza per mettere al centro i nostri temi: dalle infrastrutture alla flat tax»

Loading...
ULTIMISSIME ATTUALITÀ
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>