Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 50
giovedì 12 dicembre 2019, ore
ATTUALITÀ
IL QUESTORE - Giuliano: "Non penso che Napoli sia invivibile, ci sono problemi di varia natura come in tutte le città del mondo"
14.11.2019 14:16 di Napoli Magazine

Il Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Non penso si possa affermare che Napoli sia invivibile, ci sono problemi di varia natura come in tutte le città del mondo, è afflitta dalla camorra ma se fosse così invivibile non vedremmo tutti i giorni migliaia di turisti anche in quei quartieri che fino a pochi anni fa non erano frequentati nemmeno dai napoletani. Sugli episodi relativi alle famiglie dei due calciatori napoletani, sui quali si stanno svolgendo le dovute indagini, posso dire da investigatore sul campo che è impossibile affermare che ci sia un collegamento con il momento della squadra ma indaghiamo anche in tal senso perché è prassi considerare tutte le ipotesi. Il controllo del territorio e la prevenzione dei reati è una priorità assoluta e ci sono sempre continui aggiornamenti per svolgere il servizio nel modo più efficace possibile, ogni giorno sul territorio operano centinaia di persone per contrastare quei fenomeni che purtroppo esistono. Noi applichiamo semplicemente le regole nel modo più corretto possibile per assicurare la massima tranquillità a chi vuole assistere alle partite, non c'è nessun pregiudizio nei confronti di alcuno. Chiediamo sempre una partecipazione attiva alla cittadinanza che può supportare il nostro lavoro anche denunciando, segnalandoci reati, abusi e violazioni di vario tipo, non chiediamo mai però, ai cittadini, di esporsi in prima persona. Per uno che ha fatto il poliziotto per 30 anni non è facile fare il questore a Napoli ma è una sfida esaltante. Nelle festività natalizie ma non solo, vengono sempre rafforzate le misure di controllo e prevenzione in quelle zone considerate particolarmente sensibili. L'utilizzo dei social è molto importante, bisogna adeguarsi ai tempi e come Polizia di Stato abbiamo colto al volo questa opportunità. Non mi permetto di giudicare quanto sta accadendo sui media dopo i fatti relativi al Napoli, sia in campo che fuori, credo però che l'attenzione ai massimi livelli sia normale perchè la squadra azzurra è molto forte e importante".

Loading...
ULTIMISSIME ATTUALITÀ
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>