Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 38
sabato 22 settembre 2018, ore
ATTUALITÀ
SuperEnalotto, centrato il "6" con un sistema: la fortuna bussa anche ad Atripalda
23.06.2018 22:22 di Napoli Magazine

Con cinque quote del sistema vincente acquistate, e una vincita di circa 5,5 milioni di euro, la tabaccheria "Mystic" di via Montanara, a Casal Fiumanese, in provincia di Bologna, è il punto vendita più fortunato dell’estrazione del SuperEnalotto del 23 giugno, nella quale con un sistema da 45 quote è stato assegnato un Jackpot da oltre 51 milioni di euro. La fortuna, spiega Agipronews, bussa più volte anche all’edicola Giannelli di Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze, dove sono state vendute 4 quote per una vincita da 4,5 milioni di euro circa. Tre le quote vincenti vendute a Campobasso, nella rivendita di tabacchi in via Lombardia (quindi circa 3,3 milioni di euro in premio) mentre hanno fatto "doppietta" la Nuova Tabaccheria di Medicina (in provincia di Bologna) e il Bar Paradiso di Stelle di Atripalda, in provincia di Avellino. Tutti gli altri 28 punti vendita vincenti hanno invece acquistato una quota ciascuno. Di seguito l’elenco delle ricevitorie vincenti.

 

SuperEnalotto: il "Sistema" colpisce ancora, così fu vinto il Jackpot più alto della storia

 

ROMA - Il "Sistema" colpisce ancora, si potrebbe dire parafrasando il titolo di una famosissima pellicola. In questo caso non si parla di saghe stellari, anche se di mezzo c'è una buona stella, quella della Fortuna, che ha fatto vincere oltre 51,3 milioni di euro con il SuperEnalotto. Le vincite, riporta Agipronews, sono state distribuite a pioggia in tutta Italia, grazie alla "Bacheca dei Sistemi", uno strumento che Sisal mette a disposizione dei suoi ricevitori. Da qui questi ultimi acquistano le quote di sistemi proposti dagli esperti, rivendendole ai propri clienti. Quelle della "mega-giocata" che ha premiato tutta Italia (da Milano a Reggio Calabria, passando per Bologna, dove una singola ricevitoria, sapientemente, aveva acquistato 5 quote del sistema) erano 45 da 7 euro ciascuna e a ciascuna di loro verranno assegnati 1,1 milioni. Non è la prima volta che il "6" viene assegnato grazie alla bacheca di Sisal. Anzi, il precedente è illustre: il 30 ottobre del 2010, grazie a questo meccanismo, fu vinto il Jackpot più alto della storia del SuperEnalotto, 177,7 milioni suddiviso i 70 quote da 24 euro ciascuna. AG/Agipro

 

SuperEnalotto: centrato un "6" da 51,3 milioni. È la 19esima vincita più alta di sempre

 

ROMA – Festa in tutta Italia, grazie alla sestina vincente del SuperEnalotto che regala un Jackpot da 51,3 milioni di euro centrato con la Bacheca dei Sistemi. A dividersi la vincita sono i 45 che hanno acquistato le quote del sistema vincente, ciascuna quota si aggiudica circa 1,1 milioni di euro. Quello di stasera, spiega Agipronews, è il secondo 6 realizzato nel 2018, la sestina vincente mancava dal 17 aprile, quando a Caltanissetta sono finiti 130,2 milioni di euro. Il “6” realizzato questa sera è il 120 esimo nella storia del SuperEnalotto e al 19esimo posto nella classifica dei premi più alti mai assegnati dal gioco. Dal 1997 a oggi, considerando solo le vincite di prima categoria, sono stati distribuiti premi per 3,5 miliardi di euro.

 

Di seguito, la classifica dei primi 20 Jackpot per ordine di grandezza. Per ognuno viene indicato anche il ritardo rispetto al Jackpot precedente. 

 

1             30/10/10             177.729.043,16 euro       Bacheca dei Sistemi       112 concorsi

2             27/10/16             163.538.706,00 euro       Vibo Valentia (VV)          200 concorsi

3             22/08/09             147.807.299,08 euro       Bagnone (MS)  86 concorsi

4             09/02/10             139.022.314,64 euro       Parma (PR) e Pistoia (PT)             72 concorsi

5             17/04/18             130.195.242,12 euro       Caltanissetta (CL) 110 concorsi

6             23/10/08             100.756.197,30 euro       Catania (CT)       76 concorsi

7             19/05/12             94.836.378,29 euro         Catania (CT)       102 concorsi

8             25/02/17             93.720.843,46 euro         Mestrino (PD)   52 concorsi

9             01/08/17             77.735.412,31 euro         Caorle (VE)         67 concorsi

10           27/12/10             71.895.694,42 euro         Napoli (NA)        24 concorsi

11           04/05/05             71.767.565,57 euro         Milano (MI)       54 concorsi

12           19/05/07             71.439.610,83 euro         Capanni di Savignano sul Rubicone (FC)               51 concorsi

13           13/08/03             65.985.105,96 euro         Veduggio Con Colzano (MI)       45 concorsi

14           22/09/11             65.038.202,39 euro         Gubbio (PG)      63 concorsi

15           17/12/05             62.524.371,05 euro         Sangano (TO)    38 concorsi

16           19/09/06             61.042.310,24 euro         Bologna (BO)     47 concorsi

17           14/09/02             58.821.273,20 euro         Casoria (NA) e Castello D'Argile (BO)     40 concorsi

18           16/03/13             53.250.221,77 euro         Palazzolo Dello Stella (UD)          85 concorsi

19           23/06/18             51.300.000,00 euro                         Bacheca Sistemi               29 concorsi

20           28/04/11             47.432.499,23 euro         Cosenza (CS) 48 concorsi

 

 

SuperEnalotto: dall’ultimo 6 per la caccia al Jackpot giocate oltre 200 milioni di combinazioni

ROMA – Nella caccia al Jackpot, durata per poco più di due mesi, gli italiani, spiega Agipronews,  hanno giocato oltre 200 milioni di combinazioni: matematicamente sono 622 milioni le sestine possibili per la combinazione esatta. Alla crescita del Jackpot ha contribuito anche la nuova formula di gioco, introdotta nel 2016: a ogni estrazione viene destinata al montepremi una parte più sostanziosa della raccolta, si vince anche con il 2 e sono previsti dei premi istantanei. AG/Agipro

 

 

SuperEnalotto: con la “Tassa sulla Fortuna” allo Stato tornano 6,1 milioni di euro

 

ROMA – Circa 6,1 milioni del Jackpot centrato questa sera, spiega Agipronews,  torneranno nelle casse dello Stato: è l’effetto della “tassa sulla fortuna” - introdotta a gennaio 2012 e raddoppiata a partire da ottobre del 2017 - che prevede un prelievo del 12%, calcolato sulla parte eccedente i 500 euro di vincita. AG/Agipro

 

SuperEnalotto: il Jackpot riparte da 6,6 milioni di euro

 

ROMA – Grazie al Jackpot di ripartenza, la sestina vincente già dal prossimo concorso metterà sul piatto 6,6 milioni di euro: un “tesoretto” costruito grazie a tutti i concorsi successivi all’ultimo 6 in cui non sono stati realizzati dei 5+, con la metà del montepremi della seconda categoria di premio che incrementa il Jackpot in palio, mentre il restante 50% va a formare il montepremi di ripartenza. 

Dal suo lancio, nel dicembre 1997, ricorda Agipronews, l’anno record per la raccolta del SuperEnalotto è stato il 2009: grazie al Jackpot da 148 milioni centrato a Bagnone le giocate superarono i 3,3 miliardi di euro. Secondo anno per raccolta il 1999, con 3,1 miliardi, mentre in terza posizione si piazza il 2010, che ha beneficiato del Jackpot da 178 milioni (centrato a ottobre e diviso fra 70 giocatori) portando la raccolta a sfiorare i 3 miliardi. AG/Agipro

 

SuperEnalotto: come riscuotere la vincita milionaria

ROMA – Il regolamento del SuperEnalotto, spiega Agipronews,  prevede che il vincitore del Jackpot - se ha giocato in una ricevitoria – può presentare entro 90 giorni il tagliando vincente ad uno degli Uffici Premi di Sisal S.p.A (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) in Via A. Tocqueville 13 a Milano o in Viale Sacco e Vanzetti 89 a Roma. Se la giocata è stata effettuata online, si dovrà presentare la stampa della giocata vincente, un documento di identità valido ed il codice fiscale.

ULTIMISSIME ATTUALITÀ
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in