Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 9
venerdì 28 febbraio 2020, ore
BASKET
Basket: finale stregato, Geko sconfitta a Valmontone
10.02.2020 04:00 di Napoli Magazine

Si ferma alla Tensostruttura di Valmontone la striscia di vittorie della matricola Geko, sconfitta al fotofinish dai laziali al termine dell’ennesima partita-maratona dominata dall’equilibrio. 64-63 il risultato finale, con i campani che erano a +6 a 3’dalla fine, e che hanno comunque avuto la palla per vincere sulla sirena.


 
Parte forte la Geko,  avanti 7-0 dopo poco più di un minuto con Righetti costretto a chiamare un time out d’urgenza. Per il primo canestro laziale, una tripla di Caridà, bisogna aspettare il 3’ minuto, ma al 7’ Sant’Antimo allunga ancora (5-16) con Carnovali e un Milosevic enigmatico per la difesa romana (8 punti parziali per il montenegrino). Qui arriva la reazione dei padroni di casa che con Casale, Scodavolpe e Caridà fanno 11-0 in poco più di un minuto e impattano a quota 16. Stavolta è Patrizio a chiedere sospensione, quando si rientra Sergio riporta avanti gli ospiti e poi è Smorra a firmare il canestro del 16-20 che tiene avanti la Geko al primo break.
Quando si riprende sale in cattedra Bisconti ma al 15’ i campani sono ancora avanti anche se di misura (22-23). Da qui però nuova fiammata di Valmontone con il pivottone che firma il primo vantaggio laziale dalla lunetta e Scodavolpe che infila la tripla del 27-23 al 17’. Risponde al fuoco Smorra, con una bomba in equilibrio precario, poi si sblocca anche Matrone e la Geko resta in scia chiudendo con 3 punti di ritardo (33-30) all’intervallo lungo.
Milosevic inaugura la ripresa con un bel canestro da sotto, poi segna Provenzani dalla media e quindi, dopo un bel recupero di Matrone, Sergio infila la tripla centrale del 33-37, ribaltando il risultato in poco più di 2 minuti. Righetti vuole parlarci su e funziona, quando si ricomincia Valmontone mette insieme una stoppata, due recuperi ed altrettanti contropiede e impatta a quota 37. Arriva anche il terzo fallo di Matrone, Nando però reagisce con 5 punti di fila per il 41-42 del 26’. E’ un momento caotico della gara, a venirne fuori meglio è la squadra di casa che trova due triple di fila con Di Poce e Santini e torna avanti (47-42). Risponde dalla lunga Sorrentino, poi è Matrone a trovare da sotto il canestro del 50-48 con cui si va all’ultimo riposo.
Si riparte e Carnovali firma dai 6.75 l’ennesimo controsorpasso Geko, che poi allunga subito dopo con un contropiede chiuso da Sorrentino (50-53). Scodavolpe sblocca i suoi dalla media, Sergio invece la mette da lontanissimo e la Geko allunga (52-56 al 33’). E’ un momento delicato, Sant’Antimo fa spettacolo con una clamorosa azione di alley-oop tra Carnovali e Matrone, Casale risponde con una tripla e a 4:30 dalla conclusione è 57-59, con Patrizio che chiede un nuovo time out.  Quando si ricomincia, un ritrovato Matrone segna ancora da sotto, poi arrivano una serie di errori su entrambi i fronti e a 3’ dalla sirena il punteggio è ancora 57-61. Il possesso è per gli ospiti,  Sergio lo trasforma nel canestro del +6 esterno, ma da qui scatta immediata l’ennesima rimonta romana con Bisconti e Casale che combinano per un 7-0 e a 1’31 è nuovo sorpasso (64-63). Da qui una serie incredibile di errori consegnano l’ultimo possesso nelle mani della Geko. Lo gioca Sorrentino che attacca il ferro e poi scarica in angolo per Sergio, la cui tripla però si spegne sul primo ferro. Vince Valmontone, che porta a 4 le sue vittorie consecutive, Sant’Antimo viene agganciata in classifica a quota 24 ma mantiene la differenza canestri nello scontro diretto grazie al +7 dell’andata.


 
“Purtroppo in una partita così equilibrata decidono gli episodi, e a quel punto puoi vincerla e puoi perderla – dice nel dopogara il GM della Geko Vittorio Di Donato -. Resta il rammarico per aver sbagliato il tiro della vittoria, ma probabilmente non avremmo dovuto arrivarci a quel punto, ci manca la maturità per gestire i vantaggi nel finale, eravamo a +6 a 3’ dalla fine e non abbiamo più segnato. Questa squadra sta facendo benissimo, dobbiamo fare un’ulteriore salto di qualità se vogliamo continuare a divertirci perché da qui alla fine sarà durissima”.



SPECIAL DAYS VALMONTONE 64


GEKO SANT’ANTIMO 63


(16-20, 33-30; 50-48)


VALMONTONE: Santini 7, Caridà 6, Di Poce 6, Misolic 2, Bisconti 20; Casale 13, Scodavolpe 10, Ugolini, Bonessio. N.e.: Cavallo, Ogiemwonyi. All.: Righetti.


GEKO: Provenzani 8, Carnovali 10, Milosevic 10, Sergio 11, Matrone 13; Sorrentino 5, Smorra 5, Luongo 1. N.e.: Quaranta, Abete, Izzo. All.: Patrizio.


ARBITRI: Castiglione e Giunta.


NOTE – Tiri liberi: Valmontone 7/7, Geko 11/14. Nessuno uscito per cinque falli.

Loading...
ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>