Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 14
martedì 31 marzo 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
BASKET
Basket: un'altra Big per la Geko, al PalaPuca arriva Matera
15.02.2020 12:20 di Napoli Magazine

Sarà la Bawer Matera di coach Origlio, terza forza del girone e prossima contendente alla Coppa Italia di B, l'avversaria della Geko per la 22^ giornata. Al PalaPuca sarà dunque big match, con la matricola campana vogliosa di riscattare la sconfitta di Valmontone e di riprendere la sua corsa e con i lucani che ambiscono a restare in scia delle due battistrada Palestrina e Salerno. Arbitreranno i Signori Antonio Giuseppe Giordano di Gela (CL) e Andrea Parisi di Catania, l'ingresso al Palazzetto sarà eccezionalmente gratuito.



L'Avversaria - Una partenza blanda, 6 punti dopo 6 partite, poi 11 vittorie di fila comprese quelle in casa con Palestrina e Salerno e quella con Sant'Antimo che di fatto aprì la serie d'oro alla 7^ giornata. La Bawer Matera è indiscutibilmente una delle big di questo campionato, e dopo un momento di sbandamento vissuto in concomitanza con l'infortunio di Gints Antrops (17.5 punti, 7.2 rimbalzi, 1.1 stoppate e il 35% nel tiro da 3), domenica con il lettone di nuovo in campo ha mandato un segnale importante al campionato, battendo nettamente Bisceglie e rilanciandosi all'inseguimento dei vertici della classifica. La ricetta di coach Agostino Origlio? Squadra solida e fisica, che combina alla perfezione l'esperienza di giocatori del calibro di Panzini, Antrops e Dip (43.7 punti in 3, con le due torri che aggiungono 16 rimbalzi ed il play tiratore 2.6 assist), alla duttilità dei guerrieri Battaglia, Smorto,  Buono e Staffieri. All'andata finì 74-56 al PalaLanera, con i campani che nonostante una serataccia al tiro (21/62 dal campo, 10/23 ai liberi) chiusero avanti il primo quarto e al 32' erano ancora a -7 (47-40).



Qui GEKO - Altra settimana tribolata per Enzo Patrizio ed il suo staff, che oltre a dover fare a meno dell'infortunato Gambarota, hanno dovuto fare i conti anche con gli acciacchi di Matrone e Luongo, a riposo precauzionale fino a giovedì. Saranno comunque entrambi della partita domenica. "Non ci stiamo allenando come vorremmo, soprattutto in termini di intensità - dice il coach - ma fa parte del gioco, è un momento così e dobbiamo superarlo. E a tal proposito, voglio sottolineare la risposta di Milosevic e Smorra che in questa situazione d'emergenza sono venuti fuori alla grande, hanno avuto più spazio e se lo sono meritato". Il discorso poi si sposta sull'avversaria di turno: "Matera è una squadra forte ed esperta, che recuperando Antrops ha ritrovato anche i suoi equilibri. All'andata noi giocammo un ottimo primo quarto e comunque a 7' dalla fine eravamo in partita. Il -18 finale non fotografò il reale andamento di quella partita ma ovviamente la loro vittoria fu meritata, perché noi non riuscimmo a mantenere la stessa qualità e la stessa intensità su tutti i 40'. E' in questo, nella ricerca della continuità, che possiamo fare un'ulteriore salto di qualità in un momento del campionato molto complesso che non consente passi falsi. Il pubblico? Nelle ultime settimane è stato sempre più incisivo, lo abbiamo sentito, e spero ovviamente che ce ne sia ancora di più domenica. Chiaro poi che dovremmo essere noi ad accenderlo con una prestazione importante".

 

Enzo Patrizio, allenatore della Geko PSA Sant'Antimo (foto Ferdinando Sodano)

Loading...
ULTIMISSIME BASKET
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>