Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 23
lunedì 1 giugno 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
CALCIO
FIGC - Gravina da Zaniolo: è una pedina fondamentale dell'Italia
14.01.2020 14:12 di Napoli Magazine

"Ho trovato il ragazzo molto bene, sta su di morale e ha già iniziato una mini-riabilitazione. Lui sa benissimo l'importanza che ricopre per la nostra Nazionale è questo gli dà una grande forza". Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, all'uscita dalla clinica Villa Stuart dove si è recato per andare a trovare il centrocampista della Roma e dell'Italia, Nicolò Zaniolo, operato ieri in seguito alla rottura del legamento crociato del ginocchio destro. "Noi cercheremo di stargli molto vicino perché la Nazionale ha bisogno di Nicolò e soprattutto il calcio italiano ha bisogno di valorizzare al meglio questo grandissimo talento" ha aggiunto il presidente della Federcalcio, spiegando che nelle mezzora trascorsa in clinica col giocatore "abbiamo chiacchierato un po' di tutto, ma non gli ho dato consigli. L'ho trovato davvero bene, molto sereno". Riguardo ai tempi di recupero di Zaniolo e al pericolo di accelerare troppo la riabilitazione per poter mettersi a disposizione del ct Mancini per Euro2020, poi, Gravina è stato chiaro: "Noi dobbiamo innanzitutto salvaguardia l'integrità del ragazzo quindi lui deve seguire il suo programma con lo staff sanitario della Roma che è una società molto attenta sotto questo profilo. Noi staremo a valle di qualcuno scelta dei medici e della volontà del ragazzo. Sicuramente per noi è molto importante, una pedina fondamentale per la nostra Nazionale ma prima di tutto c'è l'integrità del ragazzo". Infine il numero uno di via Allegri confessa che il dispiacere per l'infortunio di Zaniolo è stato grande. "Come l'ha presa il ct Mancini? Ci siamo rimasti male un po' tutti. Dopo l'amarezza e la rabbia del primo momento però oggi siamo un po' più tranquilli nel vedere la sua serenità".

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>