Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 27
giovedì 30 giugno 2022, ore
CALCIO
FIORENTINA - Italiano: "Bravi a pareggiare in 10, portiamo via un punto e la continuità dei risultati"
23.01.2022 15:26 di Napoli Magazine

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN, dopo il pari contro il Cagliari: “In questo momento penso che manchi qualcosa lontano dal Franchi, dove a livello psicologico aggrediamo le partite in maniera diversa, anche se oggi siamo partiti molto bene con il rigore e l’occasione di Bonaventura. Sarebbe cambiato qualcosa se avessimo indirizzato la gara. Poi ci sono anche gli avversari ovviamente. Bravi a pareggiare in inferiorità e anche nel finale qualche presupposto l’abbiamo creato. Portiamo via un punto e la continuità dei risultati. Assenza di Vlahovic pesante? E’ normale, mancava il terminale offensivo principale oltre ad un giocatore in grande forma come Saponara. Ho preferito lanciare i nuovi arrivati per iniziare a farli entrare nei meccanismi, è normale che qualcosa si perda, sono giocatori che devono trovare la giusta intesa con i compagni. Non perdere oggi è stato importante, la squadra ha fatto una buona partita. Ikoné? Quando arrivano calciatori da un altro campionato e un altro paese, con diverse idee di gioco, bisogna dare tempo per capire il tutto. E’ un ragazzo che fa tante domande, che ha voglia di entrare nei meccanismi però ci sta di non capirsi. Si passa attraverso questo, sono convinto che quando prenderà confidenza sarà determinante. Il rigore? La situazione l’ho rivista, è un po’ al limite e il problema è che oltre al rigore siamo rimasti in 10. La spiegazione è stata che era un’occasione chiara da gol. Queste sono le regole e le decisioni arbitrali, potevamo andare in difficoltà, è stato bravo Terracciano a tenerci in vita. Sottil nervoso? Avevo timore dell’arrembaggio del Cagliari, in ricordo anche della partita di Empoli, ho preferito la fisicità di Nastasic ma mancavano pochi minuti. Castrovilli? Ha accusato un dolorino strano al ginocchio, quindi non rischiamo e vediamo come sta. L’ho visto abbastanza sofferente, speriamo che sia solo l’impressione”.

 

 

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>