Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 33
mercoledì 12 agosto 2020, ore
CALCIO
IL COMMENTO - Guglielminpietro: "Gattuso è un grande tecnico, Lozano? La riconferma del messicano dipenderà dall'allenatore"
13.07.2020 18:37 di Napoli Magazine

Durante il programma "Taca La Marca" in onda su Radio Musica Television è intervenuto Andrés Guglielminpietro, ex centrocampista di Inter e Milan tra le tante, il quale si è soffermato sulle vicende del calcio italiano e su tanti altri temi.

 

Milan: "Guardando le ultime partite c'è stata una rinascita, la sfida con la Juventus sembrava finita ma è stata ribaltata con grande carattere. Speriamo di continuare così e di ottenere la qualificazione in Europa".

 

Rapporto con Zaccheroni e lo scudetto: "Fu un anno bellissimo che mi è rimasto nel cuore. Con il mister ho avuto un buon rapporto. Ho un grande rapporto anche con Galliani che ho sentito dopo la promozione del Monza. Quando vado a Milano vengo trattato sempre molto bene sia dal lato milanista che da quello interista".

 

Lozano: "Il Napoli lo guardo tanto, visto che sono molto amico di Gattuso. Quando investi su un giocatore è sempre sotto controllo, la riconferma del messicano dipende da Gattuso, che lo osserva quotidianamente. La stessa cosa è successa con me, Zaccheroni mi vedeva molto bene in allenamento e dopo un pò di tempo mi ha dato l'opportunità di giocare ed è andata come è andata".

 

Gattuso: "L'ho visto allenare e dà tanti stimoli e motivazioni, conoscendolo ha un grande rapporto con la squadra, è schietto e chiaro, dice le cose in faccia e viene apprezzato per questo. Parliamo di un grande tecnico, perché per essere a quel livello bisogna possedere delle qualità e con il tempo l'esperienza lo porterà ancora più in alto".

 

Lautaro: "È un giocatore straordinario, dopo la quarantena ci sono state squadre che hanno sofferto molto e lui entra in questo discorso. Hanno influito anche le tante voci di mercato che non lo stanno facendo rendere al massimo delle sue possibilità. Anche la Lazio ha sofferto dopo la ripresa".

 

I tre rigori sbagliati di Palermo: "Sono cose che capitano, ha fatto tanti gol ed è stato un grande calciatore. Ora è allenatore ed è una persona straordinaria, è un vero e proprio personaggio. Alla sua partita di addio gli hanno regalato la porta, ciò dimostra la stima nei suoi confronti. In campo era fenomenale e al Boca Juniors si è espresso al meglio".

 

Nuovi talenti: "Ci sono due o tre talenti molto buoni, uno è Gaich, l'altro è Bustos. Ci sono delle buone opportunità e può essere un momento favorevole per prendere i giocatori in Argentina".

 

Un calciatore per il Napoli: "Dipende da quello che si cerca. Un attaccante molto forte è Bustos, è davvero veloce, ma non è una punta di riferimento come Ibrahimovic, assomiglia più a Simeone, copre bene il campo ed è molto tecnico".

 

La lotta scudetto: "È difficile che ci possano essere degli stravolgimenti, sarà complicato che la Juventus possa perdere lo scudetto, anche la questione Champions è chiusa. Un pò di lotta potrebbe esserci in merito alla qualificazione in Europa League."

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>