Anno XXI n° 8
venerdì 23 febbraio 2024, ore
CALCIO
IL PARERE - Padovan: "Napoli preoccupante in fase difensiva, vorrei vedere Natan"
22.09.2023 15:15 di Napoli Magazine

A Radio Napoli Centrale, nel corso di "Un Calcio alla Radio", è intervenuto Giancarlo Padovan, giornalista SKY: "Percorso italiane in Europa? Bel risultato, ma non hanno giocato bene ed è preoccupante. Peggio di tutte l’Inter, capolista di Serie A che è oggettivamente lanciata in vetta e sembrava poter spaccare il mondo, invece è stata dominata per 80’, gli è andato bene che ha pareggiato, meritava molto di più la Real Sociedad. Il Milan si è accartocciato su sé stesso e sulla frenesia di segnare, senza farlo, sono punti che potrebbero costare caro. La Lazio ha fatto un’impresa col portiere, ma ho visto giocare soprattutto l’Atletico che non ha vinto la partita perché troppo difensiva. L’unico che ha fatto bene è il Napoli, è vero che non ha fatto bene il secondo tempo, ma nel primo ci sono state 6 occasioni da rete. Il Napoli ha dato un segnale forte di presenza in Champions, sicuramente l’avversaria non era chissà che, ma ha detto che c’è anche in campionato e può tornare ad essere una delle favorite. Nella fase difensiva è preoccupante questo Napoli, prende gol quasi da tutti. I due centrali difensivi non fanno bene. Vorrei vedere Natan, bisogna avere il coraggio di lanciare questi giocatori nuovi. Lindstrom è stato giudicato un grande acquisto e non l’abbiamo visto. Bisogna modificare qualcosa. Il Napoli non tornerà quello di Spalletti, ce n’è un altro di Garcia ed è giusto avere fiducia in lui, pazienza, ma la gente fa presto a fare confronti e guardare la classifica. Però il calendario è a favore del Napoli, le prossime tre sono abbordabili. Rapporti con lo spogliatoio? Si sta cercando di esasperare situazioni che sono normali. Ci sta che un giocatore non si senta gratificato da una sostituzione, ma non è niente di grave. Per me, i giocatori sono dalla parte di Garcia e daranno il massimo. Sanno che i progetti di Garcia sono a lungo termine, non vedo un Napoli in crisi. Milan? Temo, purtroppo, che sia Borussia che PSG la battano e diventa un problema qualificarsi. La partita contro il Verona potrebbe far passare la ‘febbre’. Corazzata Inter? Non credo che l’Inter sia l’unica avversaria di sé stessa, basti guardare la partita contro la Real Sociedad. Sfida scudetto? Resto con Napoli, Inter, Milan e Juve in questa sequenza. Non credo alle romane. La Roma dipende troppo da Dybala e Lukaku che non possono giocare sempre. La Lazio non ha più il gol di Immobile, l’anno scorso già ne ha fatti solo 12. Atalanta? In campionato perde partite che non dovrebbe perdere. Aveva la partita in pugno contro la Fiorentina e avrebbe dovuto chiuderla. È sempre un’incognita, una squadra molto fisica, atletica, imprevedibile".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>