Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 32
mercoledì 5 agosto 2020, ore
CALCIO
SERIE A - Udinese-Lazio 0-0, biancocelesti salvi grazie a Strakosha
15.07.2020 23:48 di Napoli Magazine Fonte: Sportmediaset

La Lazio non approfitta del mezzo passo falso della Juve contro il Sassuolo e non va oltre lo 0-0 sul campo dell'Udinese nella 33esima giornata di Serie A. I ragazzi di Inzaghi interrompono la striscia di tre sconfitte consecutive, ma alla vigilia dello scontro diretto coi bianconeri non approfittano della frenata della squadra di Sarri e probabilmente dicono addio allo scudetto. Anche perché a Udine la Lazio, e il suo bomber Immobile, non sono apparsi per niente in ottima forma. Lazio che scende in campo sotto il diluvio della Dacia Arena con la chiara intenzione di cancellare le ultime tre sconfitte in fila e le voci di spogliatoio in pezzi circolate negli ultimi giorni. La banda di Inzaghi, che sceglie Jony a sinistra dal 1', prende subito il possesso del campo e costringe l'Udinese a stare bassa guidata da un Luis Alberto ispirato e dalle cavalcate di Lazzari, da cui nascono le due occasioni che Immobile non capitalizza (10° e 27°) prolungando la sua astinenza da gol. L'unico brivido della prima frazione per Strakosha è un tiro dal limite di De Paul nato da una ripartenza fulminea di Lasagna che aveva sorpreso la difesa capitolina, ma i biancocelsti non chiudono la prima frazione in vantaggio soprattutto per la mancanza di cattiveria in zona gol, a cui contribuiscono forse anche le notizie che arrivano dal Mapei Stadium dove la Juve conduce 2-0. L'Udinese inizia la ripresa con Walace al posto di Jajalo ma con lo stesso atteggiamento attendista del primo tempo, forse anche perché confortata dalla larga vittoria della Fiorentina a Lecce. Col passare dei minuti però la squadra di Gotti viene fuori mettendo in evidenza tutte le difficoltà e le disattenzioni dei biancocelesti, che complice forse la stanchezza, si abbassano e rischiano terribilmente due volte in pochi minuti venendo graziati da Lasagna, che prima spara su Luiz Felipe e poi ignora Okaka tutto solo in mezzo all'area a porta vuota. La Lazio prova a cercare il vantaggio con cuore e orgoglio prendendo coraggio anche dalla rimonta del Sassuolo, ma i biancocelesti commettono troppi errori individuali e scoprono troppo spesso il fianco agli attacchi dei padroni di casa, soprattutto con l'aumentare della stanchezza (Luiz Felipe si arrende per crampi) e con le squadre che si allungano. Il finale di gara è una battaglia alla ricerca del gol che riaprirebbe il campionato o consegnerebbe una salvezza praticamente certa, ma le forze rimaste sono poche. Adekanye ha la palla giusta ma non la sfrutta, la Lazio si sbilancia e all'ultimo respiro rischia di capitalore sul palo esterno di De Paul. Al triplice fischio Inzaghi si può rammaricare per una grossa occasione sprecata, Gotti invece esulta per aver guadagnato un altro punto sul Lecce a cinque giornate dalla fine.

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>