Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
sabato 4 dicembre 2021, ore
FOCUS AZZURRO
FOCUS AZZURRO - Cammaroto a "NM": "Napoli, si programma il futuro"
25.02.2021 16:12 di Napoli Magazine

NAPOLI - Il Napoli che si prepara al return match di Europa League: e' arrivato forse alla notte che può mettere un punto ad una stagione da incubo, ma più in generale alle ultime due stagioni terrificanti, delle quali a parte l'ultima finale Coppa Italia, i tifosi del Napoli non vedono l'ora di lasciarsi alle spalle tutto un interminabile biennio da incubo. Il Granada che ha già la qualificazione in tasca può diventare l'ultima spiaggia di Gattuso, vicino a vedersi azzerare da subito le residue percentuali di rimanere sino a giugno. Aurelio De Laurentiis ha già voltato pagina e dietro l'apparente attendismo di queste settimane non c'è affatto immobilismo ma si cela in realtà la difficoltà oggettiva ad incassare la disponibilità immediata di un big e a far partire subito il nuovo ciclo, con un altro allenatore che non sia soltanto un subentrante per tre-quattro mesi. Soltanto Walter Mazzarri sarebbe pronto a subentrare subito a Gattuso, convinto tra l'altro (e ha ragione) che questa squadra sia forte e che in Italia abbia tutto per valere almeno un secondo posto. Mazzarri accetterebbe però soltanto con un progetto e con l'impegno poi per un biennale. L'ex tecnico azzurro, tuttavia, sin qui non e' la prima scelta e i ragionamenti prioritari sembrano portare altrove. L'imbarazzo di Rafa Benitez alla domanda sul Napoli e' un indizio eloquente sul suo possibile ritorno nel club partenopeo. Allo spagnolo mi risulta sia stato prospettato soprattutto un ruolo da super manager a capo dell'area tecnica e la risposta non e' stata esattamente un "no", come qualcuno ha detto. Al momento non ci sono trattative per i vari Italiano e Juric, il Napoli apprezza ma valuta profili più importanti per la piazza. ADL farebbe carte false per Allegri, che non trova casa all'estero e non e' convinto della pista Roma (dove non e' affatto scontato l'addio di Fonseca). E poi c'è la suggestione Sarri con il susseguirsi di indizi su Napoli e Fiorentina, ma soprattutto una strategia di "rilancio mediatico" che, anche attraverso qualche figura pubblica vicina al tecnico, sta facendo filtrare una serie continua e non casuale di rumors e ripetuti retroscena sul suo futuro. Ricapitolando: in questo momento il Napoli sta programmando il futuro, valutando tre o quattro profili per la panchina e la proprietà stavolta non vuole sbagliare. Auguriamoci un sussulto d'orgoglio in questa gara di ritorno con il Granada, la missione è molto difficile anche se forse non impossibile. Al netto di quello che accadrà stasera, il ciclo Gattuso e' un capitolo virtualmente già chiuso e c'è solo da capire se il divorzio sarà immediato. L'impressionante serie di sconfitte e' una sentenza che non lascia più alibi al tecnico calabrese. Le assenze sono state e restano un fardello pesante, ma le hanno avute tutti e la prova e' il Milan che anche senza mezza squadra ha fatto bene. Se poi Osimhen, dal suo rientro, non ha mai avuto palloni giocabili e se Bakayoko viene spostato in regia, lui che play non e', la misura appare colma e si rischia di far passare giocatori importanti per calciatori modesti e svalutare una rosa che ha bisogno di tornare ad essere allenata e motivata. Di fronte a una squadra spenta e depressa, e con un ambiente che spinge per la scossa e non ne può più di questa crisi, ora il Napoli ha davanti a sè un bivio totale in campionato e non può più sbagliare. Con il quarto posto vedremo a giugno un nuovo ciclo, con acquisti mirati e senza spese folli ma senza quel ridimensionamento già profetizzato da più parti. Senza la Champions League ci sarebbe un contraccolpo pesante per le casse azzurre. In estate, in ogni caso, ci sarà la cessione di Fabian Ruiz dalla quale si conta di riuscire ad incassare almeno 60 milioni, con il Psg in pole ma anche il City interessato. Real e Barcellona ad oggi non hanno i soldi per questo affare. Finiranno sul mercato anche i vari Rui, Elmas, Lobotka. Da queste quattro operazioni in uscita potrebbero arrivare circa 100 milioni. Se dovesse fallire l'obiettivo Champions si porrebbero inevitabili dubbi e riflessioni sul futuro di Koulibaly, che però con l'Europa che conta sarebbe ancora al centro del nuovo progetto.

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME FOCUS AZZURRO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>