Anno XX n° 49
mercoledì 29 novembre 2023, ore
FOCUS AZZURRO
MERCATO - Cammaroto svela a "NM": "ADL non ha alcuna intenzione di indebolire il Napoli, avanti con Spalletti e Osimhen, ultime su Kim"
11.05.2023 16:35 di Napoli Magazine

NAPOLI - Il tempo della gloria per il terzo scudetto chiama subito il Napoli a programmare la nuova stagione in cui stavolta saranno gli azzurri a dover difendere il tricolore conquistato a Udine. La straordinaria cavalcata della squadra di Spalletti ha suscitato un'ondata impressionante di festeggiamenti in tutta Italia ma allo stesso tempo ha anche innescato subito la "centrifuga" mediatica di un Paese dove si prova a smontare questo capolavoro. E' trascorsa una settimana da quelle ore 22.37 del 4 maggio eppure da più parti leggiamo che partirà Tizio e Caio e riecheggia la favoletta del Napoli che smobiliterà. Rassicuriamo i tifosi del Napoli e diamo un inevitabile dispiacere alle cassandre: Aurelio De Laurentiis non ha nessuna intenzione di indebolire questo Napoli, lo rafforzerà, vuole provare a bissare questo titolo e fa sul serio anche nell'aver esternato quel sogno di fare un'altra Champions League ad alti livelli. 

 
Capitolo Spalletti: il tecnico del terzo scudetto napoletano ha sul tavolo alcune proposte, non ufficiali al momento ma per dichiarazioni d'intenti avanzate da intermediari. Proposte che non arrivano dall'Italia come qualcuno ha scritto e non esiste la bufala del ritorno a Roma. C'è l'interesse del Chelsea e c'è anche quello del Tottenham, attenzione anche all'ipotesi Psg. Ma al momento è tutto aperto per la permanenza a Napoli di Spalletti. Non è una questione di stimoli ma di legittima aspettativa di Spalletti di avere chiarezza e rassicurazioni sul progetto tecnico per la prossima stagione. La sua idea è quella di una conferma di questa squadra con qualche innesto intelligente, in linea con la politica societaria del Napoli, che ricordiamoci incasserà cifre importanti tra la vittoria dello scudetto, gli introiti Champions e i diritti tv ma anche passando da alcune uscite di elementi non intoccabili. 
 
 
Le alternative a Spalletti, se dovesse esserci un divorzio, sono al momento due: in ordine alfabetico Antonio Conte e Roberto De Zerbi. Conte vuole ripartire dall'Italia, lo cercano Inter e Milan se il finale di stagione dovesse andare storto, ci pensa la Roma per il dopo Mourinho ma è anche un'ipotesi per l'eventuale successione a Spalletti. E' un pallino di ADL, sarebbe una scelta di primo piano e un segnale all'ambiente. Ma ci sono due ostacoli che rendono molto complicata questa soluzione: l'ingaggio che Conte chiederebbe e anche il retropensiero di ADL stesso, che dopo il flop di Ancelotti riflette e non vuole rivivere un'analoga situazione con un top coach. Il favorito sarebbe, quindi De Zerbi. Emergente che ha fatto bene in Italia e benissimo in Premier League con il Brighton. Conosce Napoli, ha il vantaggio di non doversi ambientare con la piazza, ha i requisiti tattici e umani e rientra nei parametri economici del club. Ad oggi non c'è niente con i vari Dionisi, Italiano e Sottil, che il Napoli stima ma che sarebbero tutti un passo indietro rispetto al percorso di un club campione d'Italia.   
 
 
Fiducia, invece, per la permanenza di Osimhen per un'altra stagione. ADL si sta muovendo vorrebbe chiudere l'intesa già prima della fine del campionato. In uscita ci sono i vari Ndombele, Bereszynski, Demme, Lozano (anche se l'infortunio complica le cose) e attenzione anche alle possibili partenze di Meret e Ostigard. Il portiere può finire in Premier League, ad oggi non ci sono passi in avanti sul rinnovo. Il difensore vorrebbe più spazio, il Napoli potrebbe accontentarlo.  
 
 
Infine Kim: sembra quasi che il coreano debba partire domattina. Non è esattamente così e la questione è ancora da scrivere. Chi dice che è stato già ceduto è in malafede o non conosce nemmeno la sua situazione contrattuale. I disinformati sostengono che il Manchester United pagherà la clausula a giugno: peccato che la clausula sia valida a partire dal 1 luglio e sino al 15 luglio prossimo, dunque in una finestra di due settimane. Il giocatore asiatico potrà svincolarsi dal club (solo per l'estero) esercitando una opzione che comunque porterebbe una cinquantina di milioni alla società di De Laurentiis. La Premier chiama ma siamo ai "desiderata". La conclusione della vicenda al momento non c'è: e non si esclude che ADL possa riuscire a bloccare Kim per un'altra stagione. 

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME FOCUS AZZURRO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>