Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 38
venerdì 17 settembre 2021, ore
IL PUNTO
AIOC - Jacomuzzi: "Spalletti è un grande allenatore, Insigne dà sempre il massimo, va accontentato sul rinnovo del contratto"
16.07.2021 12:45 di Napoli Magazine

NAPOLI - A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” è intervenuto Carlo Jacomuzzi, presidente AIOC: “In tutta Europa nel mercato non si muove una foglia. In Inghilterra già partono per i vari tornei amichevoli, le squadre dovrebbero essere già a posto ma gli unici movimenti sono stati Sancho e Giroud. A parte questi non ci sono stati grossi movimenti. L’Europeo ha ritardato tutto, ha sfalsato un po’ i tempi. Ora però fanno tutto le società e i procuratori, quindi la presenza dei giocatori non è necessaria. Anche in Germania non c’è niente, in Spagna vogliono solo vendere perché sono tutte in crisi. Siamo in una situazione di difficoltà. C’è difficoltà nel costruire le squadre e nel metterle su, si comincia a pensare ai soldi che bisogna tirar fuori e ai debiti che crescono. Ci sono giocatori che oggi onestamente vanno a cifre stratosferiche di ingaggi o cartellini. Spalletti? Grande personaggio e grande allenatore. Lui ha molto carattere, è estroverso e impulsivo, si manifesta e sta sempre a incoraggiare e spronare nell’insegnamento tattico della squadra. La partita dalla panchina la vede molto bene, penso che possa dare garanzie notevoli al Napoli. Allenatore giusto per la platea. Donnarumma perso a zero dal Milan? Improponibile. Ibrahimovic è stato e sarà un grandissimo giocatore, però se dai 7 milioni di ingaggio a Ibrahimovic poi non può accontentare anche lui? Secondo me è stata una cosa che doveva essere impostata diversamente per poi arrivare pian piano alla conclusione. Raiola voleva portarlo altrove? Lui non guadagna di più o meno, guadagna. Non sposta in questo momento per quello. Non gli cambiava la vita assolutamente. Lui valuta sempre di fare il bene del calciatore, evidentemente non vedeva un futuro nel Milan e l’ha portato al PSG. Insigne? Lasciamo stare che è il simbolo del Napoli, il giocatore dà sempre il massimo, sia in campionato che negli Europei. Mi sembra un ragazzo serio, sempre attento ai compagni di squadra e a quello che succede. Devi accontentarlo: siediti, stai lì 2 o 3 giorni e poi trovi la quadra, che si deve trovare. Però bisogna farlo nei tempi giusti. Il ragazzo è Campione d’Europa. Un passo verso di lui? Il club sicuramente lo farà”.

ULTIMISSIME IL PUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>