Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 34
sabato 24 agosto 2019, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
IN EVIDENZA
AUDIO ADL - De Laurentiis: "Ronaldo? Non basta, il calcio è City-Tottenham, l'Italia è la preistoria, verrà abolito il gol in trasferta, sorpresa possibile, battute squadre più forti"
18.04.2019 16:08 di Napoli Magazine

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato con i giornalisti presenti, all'esterno di Palazzo Petrucci, dopo il pranzo Uefa con l'Arsenal, della partita contro i Gunners: "E' un gruppo di ragazzi straordinario che ha sempre dato il massimo. Poi in una stagione possono esserci momenti di appannamento, per molteplici fattori, ma io non mi sono spaventato nè strappato i capelli. Ancelotti è un allenatore di grande esperienza, un grande allenatore, una persona perbene e questi per me sono fattori molto importanti". Ha sentito Ancelotti stamattina? "Oggi andrò allo stadio magari alle 18.30. Li aspetterò lì e avrò tempo per parlare con Carlo. Ma non c'è da parlare. Abbiamo affrontato con Carlo in Champions partite ben più complicate di questa, almeno sulla carta, e l'abbiamo fatto in maniera esemplare, uscendo da un girone della morte per sfortuna ma a testa alta, come ci capitò con Benitez. L'Arsenal ci ha preso in contropiede, forse l'abbiamo presa un po' distrattamente. Adesso servirà concentrazione e se riusciamo a restare concentrati per tutta la gara potrebbe esserci anche una bella sorpresa". Unica italiana in corsa in Europa: "Sì, ma ieri sera mi si è aperto un mondo vedendo Manchester City-Tottenham. Ho detto: questo è il calcio. L'Italia invece è la preistoria del calcio. A molti questo non farà piacere, ma sembra che in Italia non ci divertiamo a giocare. Lo spettacolo di ieri è irripetibile in Italia, dove ci nascondiamo dietro la tattica mentre loro se ne infischiano. Il vero pericolo nell'affrontare una squadra inglese è questo". Da chi si aspetta di più, chi è il Ronaldo del Napoli? "Ronaldo non è servito a salvare la Juventus. Il calcio è uno sport di gruppo, la squadra vince tutta insieme. La squadra deve saper leggere la partita, adattare agli avversari e alle situazioni di fortuna e sfortuna che si possono verificare. Anche se l'Arsenal dovesse farci un gol, dovremo guadagnarci una vittoria con ancora più gol di quanto avevamo immaginato. Non capisco la regola dei gol in trasferta, è un criterio sbagliato. Forse già dall'anno prossimo può essere abolita".

 

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>