Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 4
giovedì 21 gennaio 2021, ore
IN EVIDENZA
CRC - Antonio Petrazzuolo: "Dries Mertens da punta centrale fa gol e lo terrei lì, i subentrati purtroppo non sono stati in grado di dare quel quid in più che si aspetta Rino Gattuso"
04.12.2020 15:00 di Napoli Magazine

“Il Napoli si è seduto un po’ troppo, consapevole che con il gol di Mertens la partita era in tasca, ma così non è stato - queste le parole del direttore di Napoli Magazine, Antonio Petrazzuolo ai microfoni de “Il Sogno nel Cuore”, programma in onda su Radio Crc e condotta da Luca Cerchione, Floriana Messina e Diego Maradona Jr -. L’AZ non mi ha fatto questa grand’impressione; di sicuro è una buona squadra, ma il Napoli che ha giocato contro la Roma avrebbe vinto tranquillamente. Le prestazioni di ieri, invece, devono far suonare un campanello d’allarme; lo stesso Bakayoko sembrava andasse a vuoto”. Il direttore Petrazzuolo ha continuato con le considerazioni sulla partita di Europa League contro l’AZ Alkmaar: “Avrei tenuto in campo Ghoulam e Fabian Ruiz, perché bisogna dare spazio e tempo a questi giocatori di esprimersi. Non dimentichiamo però che il Napoli è primo in classifica. Servirebbe essere più costanti anche nel pressing in centrocampo; in alcuni casi bisognerebbe avere la squadra chiusa, non pensando molto al bel gioco. A differenza del Napoli di Sarri - ha continuato il direttore -, che puntava su 13-14 uomini, adesso c’è una rosa ben più ampia, quindi devo dar ragione a Gattuso quando dice di aspettarsi molto di più dalla panchina. Lo stesso Elmas non è stato decisivo, come Lozano che, nonostante si sia mosso bene, nel contesto generale non ha fatto la differenza. Se non ci fosse stato Ospina, adesso parleremmo di risultati diversi”. Petrazzuolo ha detto poi la sua sulle parole pronunciate da Mertens in conferenza stampa: “Ha lanciato un segnale chiaro, affermando che da punta centrale fa gol. Al di là dell’importanza di Osimhen, Mertens si trova bene nel ruolo a lui congeniale e vorrebbe restare lì. Non vedrei, però, nelle parole del calciatore nessun doppio fine. Osimhen e Mertens sono interscambiabili - ha concluso il direttore di Napoli Magazine -, quindi possono essere utilizzati in svariate soluzioni, spetta poi a Gattuso fare le scelte migliori di volta in volta”.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>