Anno XXI n° 9
sabato 2 marzo 2024, ore
IN EVIDENZA
GAZZETTA - Real Madrid-Napoli, in rialzo le quotazioni di Simeone per un posto da titolare
29.11.2023 08:07 di Napoli Magazine

Secondo La Gazzetta dello Sport, Giovanni Simeone, attaccante del Napoli, potrebbe partire titolare al centro dell'attacco nel match di Champions League contro il Real Madrid: "Zero rischi con Osimhen: salgono le quotazioni di Simeone. Partiamo dalla certezza: Victor Osimhen giocherà. Ma mai come stavolta sono i punti interrogativi a prendersi la scena: quanti minuti? Dal via o subentrando? Walter Mazzarri ha provato a chiarire la situazione ma alla fine sembra la trama di un film giallo. Siamo alle solite: fosse per il giocatore, stasera ci sarebbe lui al centro dell’attacco, ma poi un allenatore deve ragionare sul lungo periodo. E allora, perché rischiare? Insomma, la sensazione è che il grande dubbio verrà sciolto a ridosso della gara, quando il linguaggio del corpo dei giocatori sa mandare messaggi indiretti all’allenatore. Del resto, non è un giocatore qualsiasi per questa squadra. È l’uomo dello scudetto, il capocannoniere dell’ultimo campionato, il Supereroe mascherato che ha riportato Napoli sul tetto d’Italia dopo 33 anni, in maniera impronosticabile. Però, come ha sottolineato in passato più volte Spalletti, Victor è un giocatore talmente generoso da non rendersi conto dei messaggi che sa mandargli il suo corpo. Tradotto: quando è in campo dà tutto, non si risparmia e dunque il rischio di aggravare una situazione incerta esiste. Ed è elevato. Oggi il Napoli non può permettersi il lusso di rischiare ancora. Seguendo la logica, toccherebbe a Raspadori ereditare i panni del centravanti titolare in caso di panchina di Osimhen. Eppure, sono in rialzo le quotazioni del Cholito: un’idea affascinante, per tutto ciò che si porta dietro. Per Simeone sarebbe come un derby: lui, figlio del tecnico dell’Atletico, che ha pianto a bordocampo per una finale di Champions persa dal papà proprio contro i Blancos. Sogna un gol al Madrid da sempre, come piccola vendetta personale e come regalo da fare a se stesso: una rete nel tempio del calcio, nonché casa del nemico. Per Napoli, per papà Diego e per mandare un messaggio a Mazzarri: i suoi gol hanno contribuito allo scudetto, ora possono aiutare per far tornare grande questo Napoli".

ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>