Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
mercoledì 7 dicembre 2022, ore
IN EVIDENZA
IL DOPPIO EX - Pecci: "Il Torino ti salta addosso e non ti fa giocare, ma fatica nel possesso"
28.09.2022 21:53 di Napoli Magazine

Eraldo Pecci, ex centrocampista di Torino e Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a "Radio Goal" su Kiss Kiss Napoli: "Lobotka? Ha fatto una grande, ma l’aveva già dimostrato negli altri campionati. E’ un equilibratore, in questa squadra ha trovato le sue distanze e i suoi riferimenti. E’ un metronomo adatto a questa squadra ed in campo si vede che i compagni hanno fiducia in lui. In quella zona del campo non devi fare giocate determinanti ma essere un punto di riferimento per tutti i tuoi compagni. Non c’è bisogno che fai il passaggio determinanti, devi solo far girare la squadra e questo lui lo sta facendo bene. Napoli-Torino? Il Toro ti salta addosso e non ti fa giocare, ha delle caratteristiche contro le quali fai fatica. Ma di contro, quando il Torino ha la palla fa fatica a fare il gioco. Quindi sarà una partita non bella esteticamente, un po’ caotica, ma sono quelle partite che ti fanno arrivare ai traguardi importanti. Quando si vince 6-0 sono capaci tutti, invece i campionati si vincono vincendo quelle partite sporche che si vincono 1-0 di rimpallo, voglia e fortuna. Scudetto? La Juve mi sembra più in difficoltà dell’Inter, anche se ha una società sana rispetto a Zhang che cerca compratori. Il Napoli rispetto all’anno scorso dà la sensazione di essere una squadra più quadrata anche se ha meno punti dell’anno scorso. A Napoli ci sono banane più grosse che dalle altre parti, si scivola su quelle banane e bisogna stare in campana. Ho però la sensazione che la squadra ha una forza e una quadratura superiore agli altri anni. Il Milan è una buona squadra e non sottovaluterei l’Atalanta, che gioca meno bene rispetto agli altri anni ma vince perché riesce a tenere i ritmi alti invece che per 70’ minuti 75’. aspadori è un tesoro per il Napoli e per Mancini: sta facendo bene e dei gol importanti. Quando vinci 5-0 conta poco fare gol, ma quando vinci 1-0 diventa fondamentale. Quando sei in provincia va tutto bene, anche se perdi, ma se sei in città diventa dura: la pressione fa la differenza”.

ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>