Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 46
sabato 16 novembre 2019, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
IN EVIDENZA
LA SITUAZIONE - Napoli, per guarire non c’è altra medicina se non cominciare a vincere
09.11.2019 10:52 di Napoli Magazine Fonte: Giovanni Scotto per il Roma

Si avvia verso la conclusione la settimana più nera della storia del Napoli di De Laurentiis. Una situazione paradossale, imbarazzante: un ammutinamento dell’intera squadra contro un banale ritiro di qualche giorno, chiesto dal presidente. La ribellione della squadra contro i dirigenti, la fuga di Ancelotti, il silenzio stampa. La contestazione del San Paolo in un tetro allenamento a porte aperte. Quanto di più brutto si poteva immaginare è accaduto. E stavolta non ci sono arbitri da accusare, e nemmeno la Juventus. Il Napoli, questo Napoli, si fa male da solo autonomamente. E ora per guarire non c’è altra medicina se non cominciare a vincere. Stasera col Genoa, ma anche le prossime partite. È il solo modo per non far diventare questa situazione un incubo. Tutti in silenzio e in ritiro e con l’obiettivo di battere il Genoa per trovare, come ambiente, un po’ di serenità. Ieri mattina il Napoli, prima di andare a Castelvolturno per allenarsi, ha trovato la città piena di striscioni della Curva A. Gli ultrà hanno mandato dei messaggi precisi ai calciatori che già ieri al San Paolo erano stati presi di mira: “Rispettate chi vi ama e vi paga”, hanno scritto i sostenitori dei gruppi della “Curva A”. I tifosi si sono schierati, dunque, al fianco del presidente De Laurentiis in una guerra scaturita dopo il no al ritiro. Ma Ancelotti deve fare i conti con il campo. Al San Paolo arriva il Grifone e c’è l’obbligo di tornare a vincere per vari motivi. Non sono escluse altre contestazioni dagli spalti e il tecnico azzurro dovrà riuscire a stimolare un gruppo che è stato messo sotto accusa dopo il no al ritiro. Per la sfida di stasera con il Genoa mancheranno Allan, Manolas e Ghoulam. Il brasiliano ha ancora problemi al ginocchio, mentre il greco ha la febbre. Nessun problema, invece, per Mario Rui che dovrebbe partire dalla panchina. Tra i pali ci dovrebbe essere Ospina. In difesa scelte obbligate con Maksimovic e Koulibaly al centro. A destra Di Lorenzo a sinistra Luperto. A centrocampo dovrebbe esserci posto per Elmas al fianco di Fabian con Zielinski a sinistra. Callejon a destra. In attacco Milik non è al top ma vorrebbe esserci per segnare ancora. In caso contrario giocheranno Mertens e Lozano.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>