Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 8
venerdì 22 febbraio 2019, ore
IN EVIDENZA
LAZIO - Inzaghi: "Il Napoli è una grande squadra, al San Paolo serviranno concentrazione e personalità, dovremo essere bravi a fare punti dove nessuno è riuscito a farne"
19.01.2019 14:12 di Napoli Magazine

Alla vigilia del match con il Napoli, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello: “Domani dovremo dare inizio al girone di ritorno proprio come avevamo concluso quello di andata ovvero giocando un buon calcio provando a raccogliere un risultato positivo. Il Napoli dovrà far fronte ad assenze importanti, ma Ancelotti ha utilizzato finora tutti i calciatori a disposizione. I partenopei non sono abituati a giocare senza Koulibaly e per noi ciò rappresenterà un vantaggio, ma chi giocherà per il Napoli non sarà di certo all’esordio e scenderanno in campo sicuramente pedine che in questa prima parte di stagione hanno già contribuito alla causa. Bisogna migliorare e dobbiamo fare in modo che in alcune gare gli episodi girino dalla parte nostra. Con il Napoli abbiamo colpito un palo e, se la sfera fosse entrata in rete, avremmo raccolto un punto. A volta a causa di alcuni episodi, ed anche per nostre colpe, non siamo riusciti a cambiare l’inerzia di alcune sfide. Sono felice di quanto svolto dai ragazzi nella settimana post Novara e domani dovremo svolgere una gara di concentrazione e dovremo essere lucidi. Il Napoli è una grande squadra, una rosa lunga e competitiva: non ho mai visto i partenopei senza Koulibaly, ma Maksimovic ed Albiol sono comunque giocatori importanti. La squadra sta facendo molto bene ed ha stabilito un record di punti nella passata stagione. I partenopei sono sempre secondi nonostante il cambio d’allenatore, hanno perso solo in trasferta senza mai uscire sconfitti dal San Paolo. Dovremo esser bravi per raccogliere punti a Napoli, città nella quale nessuno ci è riuscito finora. Ho la fortuna di avere a disposizione un calciatore duttile come Senad Lulic. Il bosniaco l’ho provato a destra, ma può giocare anche a sinistra, ho fatto delle valutazioni e dovrò farne ulteriori. Domani svolgeremo un risveglio muscolare al termine del quale deciderò la formazione: tutti i miei uomini sono a disposizione tranne Marusic che sarà squalificato a seguito dell’espulsione ricevuta con il Torino. Martin Caceres e Alessandro Murgia non sono stati convocati anche se si sono allenati molto bene: sono due calciatori che stanno facendo delle valutazioni, sono grandi giocatori e grandi professionisti. Il classe ‘96 ha dato molto a me nelle giovanili ed anche nella passata stagione, ha segnato gol importanti che resteranno nella storia del Club. In questo momento è chiuso nel suo ruolo e stiamo valutando di mandarlo a giocare ed è stato importante come Caceres che si è sempre allenato al massimo. Li ho risparmiati per questa trasferta e poi valuteremo cosa accadrà in questa finestra di mercato. Si sta lavorando anche in entrata, c’è grande sintonia con la Società, abbiamo gli stessi intenti: siamo 29 giocatori e dovrà uscire qualcuno, solo Rossi finora è stato ceduto. È difficile allenare tutti i ragazzi, ma io alla Lazio voglio solo gente che vuole giocare con la Lazio. Vogliamo prendere calciatori che vogliamo noi non calciatori che ci vogliono dare altre società. Luis Alberto è molto importante e ci può aiutare in qualsiasi zona del campo: è intelligente tatticamente e riesce sempre a trovare la sua collocazione. Vedremo dove giocherà domani, sta tornando ai suoi livelli grazie al suo lavoro e ci può dare tante opportunità da qui alla fine. In partite importanti dovremo esser bravi a mantenere una concentrazione altissima per fare in modo che gli episodi girino dalla parte nostra. Per Ancelotti parla la carriera, è un grande tecnico che è riuscito a mantenere il Napoli ai vertici della classifica, ci servirà una prestazione propositiva, concentrata ed intelligente. Affronteremo una grande squadra con ottimi elementi anche al netto degli assenti, ma sono soddisfatto di quanto svolto dai ragazzi nell’ultima settimana e domani dovremo offrire una grande prestazione. Il Napoli è cambiato a livello di disposizione in campo, ora loro giocano con un 4-4-2 con costruzione a tre uomini, è una formazione tecnica che può cambiare la gara da un momento all’altro. Il gioco e la qualità del Napoli non è mai calata ed infatti sono secondi proprio come lo scorso anno. Nella gara d’andata avevamo meritato il vantaggio al termine di un ottimo primo tempo, poi il pareggio di Milik cambiò l’inerzia della gara. Probabilmente sarebbe terminata con un pari se il colpo di testa di Acerbi non fosse terminato sul palo. Abbiamo acquisito più conoscenze e siamo cresciuti dal girone d’andata fino ad ora. È normale che all’interno della rosa ci possano essere calciatori che giocano meno, ma Badelj e Berisha non si sono mai lamentati con il sottoscritto. Si sono sempre allenati al meglio, saranno convocati e potranno darci una grande mano da qui alla fine affinché la nostra stagione possa proseguire nel miglior modo possibile”.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in