Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 42
domenica 20 ottobre 2019, ore
IN EVIDENZA
MERCATO - Fiorentina, salta l'incontro Commisso-Chiesa, Juve pronta all'assalto
26.06.2019 12:24 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

A Firenze tiene sempre banco il futuro di Chiesa. L'atteso faccia a faccia tra il giocatore e il nuovo patron Rocco Commisso è saltato e difficilmente si terrà nei prossimi giorni. L'attaccante viola ha deciso di staccare la spina dopo l'avventura amara con l'U21 e di godersi un po' di vacanza in attesa di ulteriori sviluppi sul mercato. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, nonostante le dichiarazioni del nuovo proprietario, Chiesa vorrebbe avere la chance di lottare subito per scudetto e Champions. Obiettivi che riaprono la pista Juve, pronta ad dare l'assalto all'esterno. A Firenze, dunque, l'impressione è che presto potrebbe profilarsi un muro contro muro. Proprietà da una parte, Chiesa dall'altra. In mezzo la Juve, in agguato e pronta ad approfittare della situazione con la sua offerta da 5 milioni a stagione. A bocce ferme la sensazione è che le dichiarazioni di Commisso sul futuro del giocatore non coincidano al 100% con le reali intenzioni del diretto interessato. Soprattutto dopo l'arrivo sulla panchina bianconera di Sarri, grande estimatore di Chiesa. Da un punto di vista contrattuale Federico è legato alla Viola fino al 2022 e, stando a Joe Barone, punto di riferimento operativo della nuova Fiorentina, nell'accordo tra i Della Valle e Commisso non ci sarebbero documenti relativi a un accordo che consentirebbe a Chiesa di liberarsi dopo il 30 giugno 2019. Situazione che, al netto di promesse solo verbali, sembrerebbe blindare il calciatore, ma che potrebbe innescare anche una convivenza molto complicata a Firenze, con malumori e bocconi amari da digerire da ambo le parti. Perché Chiesa, in caso di muro contro muro e di una mancata cessione in questa sessione di mercato, sembra intenzionato ad andare a scadenza, lasciando a mani vuote il club tra tre anni. Soluzione che in prospettiva spaventa Commisso, chiamato subito a risolvere la questione e a vagliare tutte le opzioni e le ripercussioni possibili. Sul campo, sui conti e sulla piazza.

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>