Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 47
mercoledì 21 novembre 2018, ore
L'ANGOLO
CHAMPIONS - Psg, Tuchel: "La sfida col Napoli dura 180 minuti"
24.10.2018 23:53 di Napoli Magazine

PARIGI - Thomas Tuchel, allenatore del Psg, ha commentato in Press Conference il pari col Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Sapevamo che col Napoli la sfida sarebbe durata 180 minuti. Non è finita dopo il pari. Non so perche' fatichiamo a seguire per 90 minuti il piano che avevamo stabilito. Dobbiamo restare al top. Non possiamo perdere palle facili. Dobbiamo giocare in un modo migliore. Il possesso palla va migliorato. E' una vera e propria sfida. Meunier? Si riferiva alla concentrazione. Dobbiamo rispettare la nostra struttura. Abbiamo fatto gol ed abbiamo creato tante occasioni. La reazione e' stata positiva, siccome abbiamo recuperato due gol. E' stata una buona partita in vista di Marsiglia e Lille. Se non giochiamo in modo compatto non possiamo essere intensi. Non si possono mischiare le due cose. Abbiamo iniziato bene per 15 minuti, poi ci siamo slegati".

 

Come analizza il match? "A mio parere abbiamo iniziato molto bene, per i primi 15 minuticon un buon gioco. Dopo, non so perché, abbiamo perso la nostra struttura. Abbiamo giocato in modo troppo complicato, perdendo palle semplici. Il Napoli gioca insieme da vari anni, ha un gioco molto tattico. Il livello è molto elevato ed è molto difficile. Il gol del Napoli ci stava, nella ripresa abbiamo cambiato per giocare in modo più semplice e rapido. Per giocare col possesso palla nella metà campo avversaria, è andata molto meglio a mio avviso. Abbiamo chiuso gli spazi, c'era molta intensità. Più passaggi, più occasioni, più chance di recuperare con un pressing alto. Abbiamo meritato il pari, poi è arrivata la rete di Mertens. E' stato quasi un caso. Poi, dopo era difficile reagire contro il Napoli che ha grande qualità. Abbiamo saputo reagire, questo per me è un match di 180'. Ora siamo 2-2, abbiamo avuto la chance di vincere ma bisogna migliorare. Nella ripresa abbiamo giocato con due numeri dieci. Mbappé è stato molto pericoloso, abbiamo reagito bene dopo il secondo gol azzurro. Alla vigilia avete detto che eravamo favoriti, io ho detto di no e dovete credermi. Il Napoli gioca insieme da tanti anni, con un tecnico top come Ancelotti. I calciatori hanno grande qualità, hanno battuto il Liverpool e oggi è finita 2-2. Giocare contro una squadra italiana è sempre difficile, la mentalità italiana è rivolta al calcio. Bisogna rispettare la cultura del calcio che esiste in altri Paesi, noi non siamo una squadra italiana o l'Atletico Madrid. Abbiamo un altro stile, siamo il PSG. Abbiamo fatto un grande sforzo stasera, bene nei 15' ma abbiamo perso la struttura. Il Napoli gioca insieme da anni, noi da undici settimane. Ora vedremo per la qualificazione, è tutto. Calcio di Neymar alla telecamera? No, è normale. E' stata una reazione emotiva, ci sono i fischi. Non è una mancanza di rispetto. E' stata una reazione emotiva, voleva vincere. E' un calciatore che voleva sempre vincere, non è una mancanza di rispetto. Rispetto molto questo gruppo, sapevo fin da subito che sarebbe stato complesso contro Liverpool e Napoli. Noi non siamo favoriti, non so se volete crederci o meno ma è così. Il raggruppamento è difficile, non dobbiamo essere sorpresi. La gara contro il Napoli è in corso, è di 180' e quindi siamo all'intervallo. Abbiamo la chance di vincere la prossima gara, il PSG non vince contro una squadra italiana da cinque gare. Proprio perché è difficile. Sorpreso dal Napoli? No, mi aspettavo il 4-4-2 perfetto. Per noi, ovviamente, ho l'impressione che sia difficile giocare con un piano e restare fedeli a questo aspetto per tutta la gara. Non so perché è difficile attenerci a questa struttura, lo facciamo per 15' e poi la perdiamo. Nella ripresa cambiamo qualcosa e va meglio, dobbiamo però restare al top. Non possiamo perdere palle semplici, dobbiamo giocare in modo affidabile. Bisogna migliorare a livello tattico. Nel primo tempo abbiamo perso la nostra struttura, non abbiamo giocato insieme per mezzora. Per noi è difficile rispettare il nostro piano di gioco, nel primo tempo abbiamo fatto tanto contro-pressing. E' stato difficile giocare contro il Napoli, ma abbiamo reagito bene. La squadra ha avuto il giusto atteggiamento. Secondo tempo positivo? Assolutamente, è la struttura che ci manca per farlo per tutti i 90 minuti".

Loading...
ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in