Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 12
martedì 19 marzo 2019, ore
L'ANGOLO
IL MAGNIFICO - Insigne: "Contento per Milik, gli auguro altri gol, con Ancelotti verticalizziamo subito"
03.12.2018 23:22 di Napoli Magazine

BERGAMO - Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli, ha parlato a Sky, Rai, Tiki Taka e in Mixed Zone dopo la vittoria sull'Atalanta. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Abbiamo fatto una grande partita ed una grande vittoria. Siamo contenti per Milik, spero che possa fare altri gol. L'Inter ha faticato a Bergamo. Il gol sfiorato? Peccato, poteva andare dentro. L'importante era vincere e ci siamo riusciti. Contro il Liverpool sara' una gara decisiva. Abbiamo un giorno libero, poi pensiamo al Frosinone: dobbiamo stare attenti e dobbiamo provare a fare risultato, prima di pensare a Liverpool. Con Sarri eravamo prevedibili, anche se puntavamo molto sul palleggio. Con Ancelotti cerchiamo di verticalizzare subito per arrivare subito in porta. E' la caratteristica del nuovo Napoli. Possiamo migliorare. Sia io che Mertens eravamo un po' in difficolta'. Ci siamo abbassati per farli andare sull'esterno. Col Liverpool sara' una gara difficile, dobbiamo giocare meglio". A Kiss Kiss: "Abbiamo fatto una grande partita soprattutto in fase difensiva, abbiamo preso gol ma abbiamo reagito subito, era difficile venire qua e giocare tranquilli, due settimane fa loro hanno messi in difficoltà l’Inter, abbiamo visto e rivisto quella partita e siamo stati bravi. La cosa positiva è che abbiamo grandi campioni in panchina che ci permettono di agguantare queste vittorie e avvicinarci alla Juve, oggi senza Milik non avremmo vinto, per lo Scudetto sarà dura ma ci proveremo fino alla fine. Questa sera abbiamo messo tutto: cuore, grinta e gambe, volevamo la vittoria a tutti costi, abbiamo dimostrato di saper soffrire, però dobbiamo migliorare in contropiede perché abbiamo sbagliato tanto. Cori? Sapevo che mi avrebbero bersagliato, ma io penso solo a giocare. Il merito del cambio da Sarri a Ancelotti? Di tutti, il mister ha messo a disposizione la sua esperienza, noi comunque siamo in gruppo che lavora insieme da tanti anni, ci conosciamo a memoria, abbiamo solo cambiato il modo di giocare. Devo dire che Josè, Fabian, Zielinski stanno facendo ruoli diversi ma ci stanno dando sempre una grande mano, il segno che diamo tutto il massimo. Berisha? Volevo anticiparlo ma sono scivolato, l’ho presa un po’ male, ho preso anche una grande botta ma passerà, non fa nulla che non ho fatto gol, l‘importante è vincere. Ora pensiamo solo al Frosinone, per affrontare il Liverpool non servono stimoli, perché vengono da sé, non vogliamo ripetere l’errore fatto col Chievo, vogliamo dimostrare ai nostri tifosi che quello di domenica scorsa è stato solo un incidente di percorso". A Tiki Taka: “Abbiamo fatto una grande vittoria, l’abbiamo meritata perché abbiamo tutti il 200% per arrivare a questo risultato. Ora ci godiamo questo giorno di riposo che ci ha concesso il mister, poi prepareremo la partita contro il Frosinone. Juve? Noi siamo là e cercheremo di fare il nostro fino alla fine, l’Inter dietro sta correndo tanto, noi dobbiamo scendere in campo e mettere in difficoltà gli avversari. Il mister chiede di chiudere la partita nei momenti opportuni, ci può stare oggi un po’ di stanchezza. A differenza degli ultimi anni attacchiamo e difendiamo tutti insieme, il mister ha creato questa forza. Possibilità in più in Europa? Martedì abbiamo una partita da dentro o fuori, sarà difficile contro il Liverpool ma siamo una grande squadra e l’abbiamo dimostrato fino a questo momento. Venerdì tifo Juve o Inter? Guardo la partita perché sarà una grande partita, noi pensiamo a noi stessi e fare risultato sabato”. Alla Rai: "Sapevamo che non era facile affrontare l'Atalanta in casa. L'abbiamo affrontata con la cattiveria giusta. Ci siamo riusciti a vincere. Stiamo interpretando bene le gare così come vuole il mister. Juventus ha già vinto il campionato? Noi siamo sereni, facciamo il nostro. Purtroppo abbiamo fatto qualche gara sbagliata così come il Chievo, ciò non deve più accadere. Anche quest'anno stiamo giocando bene. Con Ancelotti si è cambiato modulo e stiamo facendo ancora di più. Intesa con Callejon? Lui sta facendo un gran campionato, si sta sacrificando molto, ma non è il solo. Anche Zielinski e Fabian Ruiz lo stanno facendo. Nel calcio moderno l'attaccante deve anche saper difendere e noi dobbiamo farlo al meglio. Oggi, ad esempio, Ruiz e Callejon si sono abbassati molto sui loro quinti per tenerli bassi. Lo hanno fatto bene. Pallone d'Oro? Bisogna vincere qualche trofeo. Poi un giorno, chissà, uno di noi potrebbe ambire a questi trofei".

Loading...
ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in