Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 17
martedì 23 aprile 2019, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
L'ANGOLO
NM LIVE - Mikaela Calcagno, Antonio Corbo, Pino Taglialatela, Diego Maradona Jr e Franco Porzio in diretta su "Napoli Magazine"
17.01.2019 23:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventisettesima puntata di "Napoli Magazine Live", programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Mikaela Calcagno, Antonio Corbo, Pino Taglialatela, Diego Maradona Jr e Franco Porzio.

 

 

NM LIVE – Antonio Petrazzuolo: “James Rodriguez-Napoli? Il valore non si discute, ultime sulla formazione”

 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di NapoliMagazine.Com, ha condotto "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì, dalle 21 alle 22, su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Partita molto impegnativa contro la Lazio, soprattutto a causa delle assenze importanti in maglia azzurra. Ancelotti sicuramente troverà la soluzione migliore, in attacco, ad esempio, non credo ci saranno dubbi sulla coppia formata da Milik e Mertens. La formazione anti Lazio? Sicuramente rientra Meret in porta, poi difesa a quattro con Hysaj, Ghoulam, Maksimovic e Albiol, a centrocampo Callejon, Zielinski, Diawara e Fabian Ruiz, in attacco, ribadisco Milik e Mertens. Nessuna conferenza stampa dell’allenatore alla vigilia della gara di campionato e questa è una notizia, considerato che Ancelotti ha quasi sempre parlato. Non ho conferme su eventuali accelerazioni per James Rodriguez, vedremo se ci saranno sviluppi nei prossimi giorni, anche se sarà difficile prenderlo in questa sessione di mercato”.

 

NM LIVE - Mikaela Calcagno: "Il Napoli può arrivare fino in fondo nelle coppe, Milik complementare agli altri attaccanti, Ancelotti non ha paura di niente”

 

MIKAELA CALCAGNO, giornalista Mediaset, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Guardando la classifica la Juventus sta facendo un campionato a se e credo che difficilmente sbaglierà tante partite da dare chance di rimonta a chi insegue. Sicuramente il Napoli deve puntare alle coppe, anche perché è venuto il momento di rialzare qualche trofeo. Vincere aiuta a vincere e potrebbe essere anche uno stimolo per il mercato per colmare il gap con i bianconeri. L’Higuain visto con il Napoli credo sia stato il migliore, purtroppo l’argentino ha mostrato limiti caratteriali e questa stagione ne è la conferma. Il mercato di gennaio va bene per chi deve sostituire qualche giocatore o colmare qualche lacuna, comprare tanto per comprare non serve a nulla, anche perché è difficile prendere giocatori molto forti. Certo, non mi aspettavo questo valzer di attaccanti importanti, ma credo sia un’eccezione. Milik completa bene il reparto perché ha caratteristiche diverse rispetto agli altri attaccanti azzurri. Il polacco quest’anno ha tolto spesso le castagne dal fuoco al Napoli e non dimentichiamo che finora è stato bersagliato dalla sfortuna. Avrei visto benissimo Immobile al Napoli. Ancelotti non ha paura di niente, sa fare benissimo il suo mestiere, sa dosare benissimo le risorse a disposizione, contrariamente a Sarri che ho ammirato e continuo ad ammirare, che però aveva questo limite. C’è un solo rammarico per questo Napoli, non aver superato il girone, infernale, di Champions League che invece avrebbe meritato di superare”.

 

 

NM LIVE - Antonio Corbo: “Che senso ha vedere la Juventus vincere così mentre gli altri devono faticare tanto, se capita un’occasione in questo mercato bisogna prenderla al volo, Higuain e Sarri hanno entrambi dei limiti, auspico un intervento forte del Viminale contro il razzismo che non alberga a Napoli”

 

ANTONIO CORBO, editorialista di Repubblica, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Nel vedere la partita di Supercoppa ho avuto la conferma che viviamo in un mondo sottosopra. Mi metto dalla parte dei tifosi del Napoli: che senso ha vedere la Juventus vincere sempre allo stesso modo? Ma è possibile che ci sia sempre un po’ di foschia sulle vittorie dei bianconeri, mentre gli altri devono faticare tanto prima di vincere? Per non parlare di Mazzoleni che ha privato gli azzurri di due elementi fondamentali, perché spero nel ricorso di Koulibaly. Gli arbitri sopravvivono ai colleghi mediocri. Qui c’è sempre qualcosa di costantemente sospetto, sembra che anche nel calcio si viva un momento di emergenza democratica.  Se c’è un’opportunità al mercato di gennaio la si prenda subito. Se c’è un buon rapporto qualità-prezzo l’affare si deve fare. Fabian Ruiz mi ha sorpreso subito in ritiro, poi, dopo un momento in cui sembrava lento, si è ripreso anche perché credo abbia capito dinamiche e tempi del calcio italiano. Lo spagnolo, con le capacità che ha, può diventare anche il successore di Hamsik. Zielinski va disciplinato, altrimenti meglio mettere un giocatore più ordinato che dia la possibilità all’allenatore di inserire al centro un giocatore che abbia capacità di inserimento. Mi aspetto una grande partita di Mertens proprio accanto a Milik. Contro l’Inter ho visto un Insigne che mi ha un po’ deluso, anche se si è ben ripreso in Coppa Italia. Il Napoli è una squadra forte e, Juventus a parte, è la squadra che riesce meglio delle altre a mantenere i livelli molto alti. Hysaj deve capire che andato via Sarri, ha la possibilità di giocare e di migliorare. L’albanese è molto bravo in fase difensiva, meno in fase propositiva e con Ancelotti ha una chance molto importante. Poi se vuole lasciarsi incantare dalle sirene di mercato è libero di farlo. Higuain ha limiti oggettivi, ha bisogno di un allenatore che lo coccoli e lo tranquillizzi, mentre Cristiano Ronaldo, ad esempio, non ne ha bisogno. Lasciare il Milan sarebbe un fallimento. Per quanto riguarda Sarri, invece, dimostra di essere un allenatore che lavora sempre sugli stessi schemi e con gli stessi uomini, forse si ritroveranno a Londra e potrebbero fare bene a entrambi. Auspico un intervento fermo ed univoco del Viminale sui cori razzisti, siamo tutti con Koulibaly e Napoli deve dimostrare che il razzismo non abita qui”.

 

 

NM LIVE - Pino Taglialatela: “Meret presto titolare in Nazionale, conosco Mancini, lo premierà, Napoli fino in fondo nelle coppe, ma gli azzurri daranno fastidio alla Juventus fino alla fine”

 

PINO TAGLIALATELA, ex portiere del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Ferlaino è stato un grandissimo presidente che ha vinto, ma ha anche cercato di evitare il baratro che poi si sarebbe spalancato. Ricordo un ritiro al Ciocco, quando il grande Carlo Iuliano arrivò con una bottiglia di champagne per festeggiare l’avvenuta iscrizione e questo ci fa capire in che condizioni era sprofondato il club. Ferlaino, comunque, resta e resterà per sempre il mio presidente, in fondo, come puoi rinnegare chi ha portato grandissimi giocatori e poi il numero 1 in assoluto. Meret farà tanta strada e presto lo vedremo in Nazionale, fidatevi di chi conosce bene il mestiere di portiere. Conosco bene Mancini e credo che in questo momento preferisca Donnarumma titolare perché ha più Serie A nei guantoni, ma statene certi che, come appena Meret avrà più continuità, diventerà lui il titolare. Il Napoli è attrezzato per arrivare in fondo nelle coppe e credo che con il valore aggiunto di Ancelotti possiamo esserne certi. In campionato sicuramente la Juventus ha un grandissimo vantaggio, ma è altrettanto certo che il Napoli cercherà di dare fastidio ai bianconeri, poi ci sono tante partire ancora da giocare”.

 


NM LIVE - Diego Maradona Jr: “Ancelotti? Ne ho parlato con mio padre, lo apprezza, abbiamo visto insieme Inter-Napoli e Napoli-Bologna, basta razzismo negli stadi, l’Europa League quest’anno è una Champions bis"

 

DIEGO MARADONA JR, attaccante e figlio del Pibe de Oro, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Natale e Capodanno speciali con papà, ci siamo divertiti tantissimo a leggere le notizie, non vere, ovviamente, sulla sua salute. Credo che il Napoli abbia uomini e mezzi per arrivare fino in fondo nelle coppe perché purtroppo, in campionato, c’è una Juventus irresistibile, che gode anche dei soliti favori. L’Europa League è un obiettivo importantissimo e prestigioso, anche perché, con le squadre che ci sono, è una Champions bis. Il Napoli, in questo momento, non deve avere di nessuno, nemmeno se dovesse trovarsi di fronte il Chelsea di Sarri e Higuain. Cosa si può dire di un allenatore che ha vinto tutto dappertutto. Ancelotti sta facendo un lavoro importantissimo soprattutto sulla testa dei calciatori. Papà è molto contento di come sta lavorando, anche se non vediamo l’ora di vedere alzare qualche altro trofeo. Non se ne può più del razzismo negli stadi, bisogna interrompere le partite e basta. Fabian mi piace molto perché può ricoprire e bene, molti ruoli, ma contro la Lazio, partita tostissima, vedrei meglio Zielinski come centrale”.

 

NM LIVE - Franco Porzio: “Higuain si sta pentendo di aver lasciato Napoli, è un ragazzo sensibile e sta soffrendo molto, Ancelotti leader amato e carismatico, mi rivedo in Insigne, uniamo tutte le forze sane per aiutare Napoli in questo momento difficile”

 

FRANCO PORZIO, ex pallanuotista, presidente Acquachiara, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La partita con la Lazio è una partita molto importante, da vincere per dare continuità di risultati. Mi sono fatto un’idea su Higuain che credo stia patendo il distacco da Napoli, dove si è espresso al meglio e dove era osannato come un re. Andando alla Juventus credo si sia trovato bene a livello di risultati ma non come ambiente e il fatto di essere stato scaricato sta provocando queste reazioni. Higuain è un ragazzo sensibile e sicuramente sta soffrendo molto. Ancelotti, insieme a pochi altri, ha avuto sempre un ottimo rapporto con i calciatori, è un uomo schietto che dice sempre quello che pensa e per questo quasi tutti i calciatori che ha allenato gli sono rimasti sempre grati e pronti a seguirlo. Un Franco Porzio nel Napoli? Credo Insigne, anche perché è napoletano ed ha un’identità molto forte e credo che intorno a lui si debba costruire un Napoli vincente. In questo momento di particolare difficoltà per Napoli vorrei invitare tutte le forze sane ad unirsi per difendere e sostenere la nostra città”.

Loading...
ULTIMISSIME L'ANGOLO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in