Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 50
mercoledì 12 dicembre 2018, ore
L'EDITORIALE
NM LIVE - Gaetano Fontana, Francesco Colonnese, Francesco Montervino, Fabio De Caro ed Eleonora Boi su "Napoli Magazine"
13.09.2018 23:07 di Napoli Magazine

NAPOLI - Decima puntata di "Napoli Magazine Live", programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Gaetano Fontana, Fabio De Caro, Francesco Colonnese, Francesco Montervino ed Eleonora Boi.

 

 

NM LIVE – Petrazzuolo: “Mertens? A mio avviso dovrebbe giocare sempre titolare, ultime su Ghoulam e Chiriches”

 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di NapoliMagazine.com, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Le ultime due settimane non sono state granché elettrizzanti, considerata la sconfitta di Genova con la Samp e le polemiche che, ovviamente, sono immediatamente divampate. Contro la Fiorentina non rinuncio a Mertens, elemento troppo importante per questa squadra. Prosegue intanto il recupero di Ghoulam che, credo, nel giro di tre, quattro partite, potrebbe rientrare in campo. Dallo staff medico azzurro, arrivano anche notizie confortanti per Chiriches, dopo il grave infortunio subito con la Nazionale rumena”.

 

 

NM LIVE – Gaetano Fontana: “Il turnover di Ancelotti è forse la prima vera grande rivoluzione rispetto a quanto faceva Sarri”

 

GAETANO FONTANA, allenatore della Casertana, ex centrocampista di Napoli e Fiorentina, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Storicamente tra Napoli e Fiorentina sono sempre state partite spigolose. Negli ultimi anni, poi, questo match è stato sempre molto interessante sia per quanto riguarda le individualità, sia per il gioco espresso dalle due squadre. Ovviamente, il Napoli, essendo alle prese con un cambiamento per il cambio di allenatore, ha bisogno del tempo necessario e così sarà anche per Ancelotti. Hamsik rientra nel cambiamento di cui parlavo, perché dopo aver giocato una vita da mezz’ala ora, deve imparare un altro mestiere, ma il capitano ha intelligenza, umiltà, tecnica ed esperienza per riuscirci. È chiaro che ci vorrà del tempo che però, non sempre si può avere in una piazza importante come Napoli. Il turnover di Ancelotti è forse la prima vera grande rivoluzione rispetto a quanto faceva Sarri, che invece puntava su un gruppo molto ristretto di titolari. Chi avrà ragione, poi, lo decideranno soltanto i risultati. Ancelotti, comunque, fa bene a provare anche i nuovi e chi ha giocato meno nelle ultime stagioni perché solo il campo può darti o meno delle conferme. Con la Fiorentina non c’è nulla da vendicare rispetto allo scorso anno, quando a Firenze il Napoli perse il treno decisivo per lo scudetto. Oggi, oltre alla conoscenza del loro vissuto, i calciatori azzurri hanno una risorsa in più, di altissimo livello, che è Carlo Ancelotti, l’uomo che può migliorare tutto e tutti. Fossi al posto loro, starei dietro l’allenatore come un’ombra per rubargli ogni minimo particolare e segreto. La panchina del Napoli è un sogno ricorrente, è ovvio che bisogna passare da alcune situazioni, oggi sono estremamente grato alla Casertana che mi ha dato la possibilità di allenare una grande squadra e spero di riuscire a centrare obiettivi ambiziosi. L’aver indossato la maglia azzurra ti resta dentro e, ripeto, allenare il Napoli è un sogno che spero possa riuscire a realizzare”.

 

 

NM LIVE – Francesco Colonnese: “Napoli è tutto, Napoli è felicità, Napoli è lacrime quando te ne vai, vi aspetto sul canale Instagram di “Napoli Magazine”

 

FRANCESCO COLONNESE, ex difensore del Napoli, allenatore, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Napoli è tutto, Napoli è felicità, Napoli è lacrime quando te ne vai, anche se poi arrivi in un altro club prestigioso come l’Inter. Per me, nonostante la sconfitta in finale di Coppa Italia con il Vicenza, resta il ricordo più bello. Sono rimasto in contatto con diversi compagni di quel Napoli, anche se mi sento più spesso con Pino Taglialatela. Il Napoli è partito molto bene, poi a Genova ha perso meritatamente anche se nessuno se l’immaginava. Cosa è successo? È stata una brutta partita, soprattutto a centrocampo e in difesa. Contro la Fiorentina non sarà facile perché la squadra viola ha giocatori molto interessanti, gioca molto bene ed è anche molto veloce. Bisogna stare attenti perché è anche una partita molto delicata dopo le polemiche per la sconfitta con la Samp, non bisognerà mai abbassare la tensione perché i viola, sulle ali dell’entusiasmo, possono far male. Nel calcio bisognerebbe sempre fare analisi obiettive e se il Napoli, che nella scorsa stagione ha sfiorato lo scudetto, ha cambiato poco o nulla, non capisco perché sia stato messo dietro ad altre squadre, sicuramente molto forti, ma che sono state staccate e di tanto in classifica. Novità social? Si, più o meno 24 ore dopo le gare del Napoli, sul canale Instagram di “Napoli Magazine” dirò il mio pensiero in video sugli azzurri, in un minuto: vi aspetto numerosi”.

 

 

NM LIVE – Eleonora Boi: “Ancelotti non si può criticare per una partita persa,  è un allenatore vincente, darà la sua esperienza anche in Champions”

 

ELEONORA BOI, giornalista e conduttrice Mediaset, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Ancelotti non si può criticare per una partita persa. È un allenatore così bravo e vincente, oltre che una persona eccezionale e sono sicura che saprà trovare il bandolo della matassa. Attenzione, però alla Fiorentina, che è partita alla grande ed è una bella squadra. L’esperienza internazionale di Ancelotti può fare la differenza soprattutto in Champions, anche in un girone difficilissimo come quello capitato al Napoli. Io farei giocare sempre Hamsik che anche se non è al 100%, può assicurare sempre un contributo fondamentale. Io penso che il Napoli abbia ancora tutti i numeri per essere l’anti Juve. È vero che non ha fatto un grandissimo mercato, anche se ha cambiato praticamente niente rispetto alla scorsa stagione, ma prendendo Ancelotti come allenatore, è come se avesse ingaggiato un top player. Gli appuntamenti sulle reti Mediaset restano numerosi: dal Tg di Italia 1 alle tante finestre sportive sui canali della rete ci sarà sempre un occhio vigile sulla serie A”.

 

 

NM LIVE – Fabio De Caro: “Malammore non sarebbe stato tenero dopo la sconfitta con la Sampdoria… Avrei voluto Cavani, forse anche Higuain, fiducia in Mertens”

 

FABIO DE CARO, attore e regista, celebre protagonista di “Gomorra - La Serie” nel ruolo di Malammore, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Mi aspetto un immediato riscatto da parte degli azzurri. Non so quale sarà la cornice di pubblico, perché con i prezzi che ho letto, credo sia difficile avere lo stadio pieno. Mi fa piacere comunque l’iniziativa per gli Under 14 e spero non sia l’ultima. Dico questo perché nei momenti difficili c’è grande bisogno del pubblico, che può fare soltanto bene ai ragazzi, ma anche di serenità. Però lo dico subito, sono molto fiducioso, anche se questi orari mi fanno diventare pazzo, ma per il Napoli rinuncio anche alla passeggiatina del sabato. Purtroppo, sia io che Marco (D’Amore, il Ciro di “Gomorra - La Serie”, ndr) siamo passati a miglior vita, ma devo dire che la produzione ha fatto benissimo ad affidargli la regia di qualche episodio perché è un professionista straordinario, bravissimo, con una grande cultura, insomma, è davvero un grande attore e regista. Ghoulam nostro fan? Noi ricambiamo e non vediamo l’ora di rivederlo in campo, più forte di prima, perché è un giocatore fortissimo e poi, con i suoi cross, sarebbe l’ideale per Milik. Meglio il polacco che Mertens? No, non casco nel tranello. Il Napoli ha bisogno del miglior Milik e del miglior Mertens, poi sono sicuro che possono giocare anche insieme. Non so se la squadra potrà ripetersi raggiungendo o superando quota 91. Cavani sarebbe stato la migliore ciliegina sulla torta per questa squadra e questa piazza. Le società, oramai, non seguono molto i tifosi ed i loro desideri e il Napoli qualche sforzo in più avrebbe potuto farlo. D’altronde, quando la Juventus ha preso Cristiano Ronaldo, tutti abbiamo sperato in una risposta adeguata sul mercato e per questo si è creato un malumore pericoloso, ma sono sicuro che i napoletani, con il cuore grande che hanno, sapranno perdonare. In fondo, anche io sono fatto così, sono un tifoso “lamentoso” ma che alla fine ama talmente la maglia e quei colori che non può fare a meno di seguire la squadra azzurra. Ad un certo punto del mercato avrei visto bene anche il ritorno di Higuain, che ho criticato per la scelta di andare alla Juventus ma che resta comunque un attaccante molto forte”.

 

 

NM LIVE – Francesco Montervino: “Hamsik regista? E’ un ruolo che ha già ricoperto nel Brescia, Allan fenomenale, un mio futuro nel settore giovanile del Napoli? C’è mio fratello Grava, che sta facendo cose eccezionali”

 

FRANCESCO MONTERVINO, ex capitano del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Se alla terza giornata si parla già di campanello d’allarme, sorrido. Se proprio vogliamo esagerare, possiamo dire che questa squadra prende troppi gol, ma non mi meraviglia l’atteggiamento preoccupato dei tifosi, che vivono con grande passione e partecipazione la squadra del cuore. Io non credo che Ancelotti a Genova abbia fatto esperimenti, ma ha preparato la partita pensando a quei calciatori, poi è successo qualcosa di strano che ha compromesso il lavoro fatto in settimana. Ancelotti è il top e sono sicuro che la formazione che metterà in campo contro la Fiorentina sarà la migliore. Sarebbe una follia pensare già oggi a scegliere tra campionato, Champions o un’altra competizione. Il Napoli deve giocare per cercare di arrivare quanto più possibile avanti in tutti e tre i tornei che giocherà, ma con Ancelotti sono sicuro che sarà così. Hamsik è nato come metodista e, se non sbaglio, a Brescia fu acquistato per questo. Poi ha mostrato altre capacità, forse migliori, cambiando ruolo, ma non mi sorprende che il tecnico abbia pensato a lui come regista perché può tranquillamente riuscirci per la testa e i piedi che ha e poi, potrebbe allungargli la carriere di altri due, tre anni. Allan è un ragazzo intelligente, ha capito che Napoli può essere un punto d’arrivo e non una tappa di passaggio e non mi meravigliano le sue parole d’amore nei confronti della città. In questo momento è un giocatore mostruoso per la qualità e quantità mostrate. Io al settore giovanile del Napoli? Assolutamente, anche perché c’è Grava. Gianluca sta facendo cose eccezionali, mettendoci soprattutto la sua faccia e se sta arrivando qualche risultato, il merito è soprattutto suo”.

Loading...
ULTIMISSIME L'EDITORIALE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in