Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 46
domenica 18 novembre 2018, ore
M' 'O VVECO IO
IL RETROSCENA di GINO RIVIECCIO: "E il patron minacciò di far tornare Mazzarri: il dialogo dell'intervallo"
12.02.2014 19:34 di Napoli Magazine

NAPOLI - “ …Meno male che Cervinho a sei minuti da ‘a fine ha fatto er gol da sicurezza!”, così chiosò un inzuppato supporter giallorosso mercoledì sera all’uscita dall’Olimpico. Qualche altro già ipotizzò l’acquisto del biglietto per la comoda finale romana contro l’Udinese. Un altro un pò più defilato già si vide col trofeo tra le mani. Essendo da solo in mezzo a una nutrita pattuglia romanista che defluiva tra le pozzanghere del lungotevere Flaminio, preferii non replicare. Ma intanto nei 500 metri che mi separavano dall’hotel pensai: “Da sicurezza? Ma de che?“. Forse il povero illuso della Sud non sapeva che si gioca anche una partita di ritorno e che in coppa il 3 a 2 è un risultato a dir poco pericoloso? Anche il mio Napoli in un passato più o meno recente ne ha fatte le spese, addirittura partendo da un 3 a 1 di vantaggio. Credo che la Roma sia una grande squadra ma lasciatemi dire che a questo appuntamento così importante ci arriva mezza ammaccata dal pareggio con la Lazio e moralmente ridimensionata dalla contemporanea delusione di non aver approfittato del passo falso della Juve, al contrario degli azzurri che proprio con la Roma sette giorni fa hanno anticipato la Pasqua. Insomma in appena una settimana lo scenario sembra essere cambiato, anzi la resurrezione la farei decorrere dall’intervallo della sfida di andata, quando un imbronciato De Laurentiis con fare sbrigativo, sotto lo sguardo delle telecamere, dalla tribuna piombò negli spogliatoi. Tutti hanno negato che il presidente disse qualcosa alla squadra. Io invece penso che il patron, alla presenza di Benitez urlò: “Ah regà, siccome non ve vedo tanto per la quale, vedete quello che dovete fa, cacciate fuori li ……oni sennò ve faccio tornà Mazzarri!“. A quel punto spaventati dal ritorno dell’uomo di San Vincenzo, nella ripresa Higuain e compagni cominciarono a correre. E hanno continuato a farlo per tutta la settimana: al casello di Roma est, all’allenamento, al ristorante, a casa, nei centri commerciali, davanti al bancomat, in bagno, in auto, fino alla partita contro il Milan nonostante Berlusconi avesse obbligato a far giocare il marocchino Taarabt che poi si è scoperto essere il cugino di Ruby. Pare che persino Insigne di ritorno a Frattamaggiore fermato da un fan abbia detto: “Guagliò, nun me dicere niente, nun sia mai torna Mazzarri, aggia correre!“. Quanto al gol della sicurezza ci penseranno i 60.000 a spingere gli azzurri verso la finale. E vuoi vedere che casomai proprio Hamsik che non avendo l’assetto da bagnato per via di una cresta aerodinamica a mo' di alettone che s’ammoscia quando piove, proprio oggi in un San Paolo asciutto diventa l’uomo decisivo? Tanto stasera le previsioni danno le …stelle, almeno su Fuorigrotta!





Gino Rivieccio



Napoli Magazine



Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com


VIDEO - Rivieccio e Petrazzuolo a ""Napoli Magazine"" su Radio Punto Zero >>>

Loading...
ULTIMISSIME M' 'O VVECO IO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in