Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XV n° 46
domenica 18 novembre 2018, ore
M' 'O VVECO IO
SHOW TIME di GINO RIVIECCIO: "Juventus, non vi resta che piangere!"
25.12.2014 00:40 di Napoli Magazine

NAPOLI - “…Siccome m’avevo bevuto due litri e vino russe, m’ero miso ‘ncopp’o lietto e m’ero addermuto. Me so’ scetato e nove e meza. Anzi nun me so scetato, m’hanno scetato e’ trac, e’ botte a muro, ammuina. Aggiu pensato: uaneme da miseria, nientedimeno già è Capodanno e nun aggiu fatto manco a spesa do’ cenone? Sta butteglia ‘e vino talmente che era na chiaveca me sta facenne durmì a 10 juorne? Me so’ affacciato ‘o barcone e aggiu visto machine ch’e bandiere do Napule, gente che se arravugliava pe terra, guagliune che vasavano ‘o cielo. Allora aggiu ditt: ma quale capodanno, chist’ è meglio ‘e capodanno. Cà doje song’e cose: o è caduto ‘o guverno o ‘o Napule ha vinciuto a coppa! E allora aggiu appicciato ‘a televisione e appena aggiu visto ‘a faccia e’ Marotta e chell’ata e’ Nedved che s’abbracciavano chiagnenne, aggiu alluccat’ cu tut’a voce che tenev ‘ncuorpe: Vafammmocccccccc! Poco c’è mancato che do’ Qatar me chiamavano e domandavano “ Ma chi è che allucca ‘e chesta manera?“. A chillu punto comme stev’ stev’, miez spugliato, ch’e paposce ‘o pere e co’ cazone do’ pigiama ‘ncuolle, me so’ vuttate miez’ a via e me so mbriacato nata vota: ma stavota ‘e felicità!”. Così raccontava Salvatore, il “Libero Bovio“ del bar dove sono solito prendere il caffè, un caffè dolcissimo quello che ieri mattina ha inaugurato la mia giornata. L’ho sorseggiato lentamente mentre sul fondo della tazzina schiarivano la faccia di Allegri che si rammaricava di aver sostituito Pirlo, la disperazione di Agnelli che si contorceva sulla poltrona di lusso di fianco a un imbarazzato sciecco che gli chiedeva della sostituzione di Pirlo, e quella di Chiellini che imprecava contro Allegri per aver fatto uscire Pirlo. Forse era scritto nel cielo di Doha e nella tazzina del caffè che la coppa sarebbe stata nostra, e forse era scritto anche nelle parti intime di una pornostar che per la rabbia twettava maldicenze sul risveglio di noi napoletani. Era scritto sul taccuino di Benitez e in quello di Mazzoleni a Pechino, nel trailer del film di Natale e nel thrilling del rinnovo del contratto a un allenatore che durante il cenone di capodanno dovrà decidere se alzarsi da tavola o prenotare già la spesa per il menu dei prossimi due anni. La vittoria della supercoppa nella testa del tecnico spagnolo potrebbe valere due significati: “Ho incominciato a vincere e quindi mi va di restare” oppure “ora che vi ho dato un altro trofeo posso anche andare via“. L’alba arriverà presto, forse insieme al nuovo anno, ma come si sa non sempre i sogni muoiono all’alba, basta solo non rimanerne imprigionati. E questo Benitez lo sa, ma lo sappiamo anche noi napoletani. Buon Natale amici miei.





Gino Rivieccio



Napoli Magazine



Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com


Loading...
ULTIMISSIME M' 'O VVECO IO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in