Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
sabato 4 dicembre 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - L'ex bomber di Spalletti all'Empoli, Carmine Esposito a "NM": "E' l'allenatore ideale per il Napoli, senza garanzie non sarebbe venuto, farà acquisti mirati per l'obiettivo"
16.06.2021 23:08 di Napoli Magazine

NAPOLI - Carmine Esposito, ex attaccante dell'Empoli di Spalletti, attualmente allenatore, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "In città, come in tutte le teste dei napoletani, so bene che c'è ancora delusione per la mancata qualificazione del Napoli in Champions. Va ricordato pure che, nel girone di ritorno, gli uomini di Gattuso sono quelli che insieme all'Inter hanno avuto un rendimento più che costante rispetto alle altre. Non riesco a capire cosa sia accaduto nell'ultima partita contro il Verona, l'ho vista ma sinceramente non ci ho capito niente perche' e' sembrato che il Verona dovesse giocare la finale di Champions. Al Napoli è mancata probabilmente un po' di personalità. Dopo una rincorsa incredibile, mi aspettavo un finale diverso. Tra l'altro il Verona proveniva da un periodo negativo con 2 sconfitte e 3 pareggi nelle ultime 5 partite. C'è delusione ed amarezza perche, per motivazioni opposte, il Verona non avrebbe dovuto superare il centrocampo. Il Napoli l'ha buttata via la qualificazione in Champions, non so il perche', essendone fuori, ma capisco il rammarico di tutti i tifosi azzurri. Dopo la separazione con Gattuso, cambieranno le cose con Spalletti. Sono due allenatori di personalità, però Spalletti ha maggiore esperienza di Gattuso e credo che sicuramente farà bene. Lo dico da anni che, per me, l'allenatore ideale per il Napoli è Spalletti. E' un tecnico che si ambienterà subito a Napoli, una piazza importante ed esigente. Ha sempre fatto bene ovunque e' andato, sono certo che potra' regalare tante soddisfazioni ai napoletani. Ho letto qualche polemica su Insigne, ha 30 anni ma è un buon giocatore che puo' dare ancora tanto al Napoli. E' ancora importante. Il 4-2-3-1 potrebbe favorire Osimhen, Mertens e Insigne, ma devo dire che mi piacciono molto Zielinski, Politano e lo stesso Lozano, che ha disputato un ottimo campionato. Il Napoli ha un buon attacco, questo sara' un anno positivo. Spalletti fa attaccare molto le proprie squadre, non disdegnando la fase difensiva. Il Napoli deve tornare in alto. Credo che con Spalletti si faranno acquisti mirati. Stesso discorso per le cessioni. Vedrei bene sia Vecino che Emerson Palmieri nel Napoli. Penso comunque che, avendo accettato Napoli, Spalletti abbia gia' le idee chiare, avra' sicuramente avuto rassicurazioni dal presidente. Difficilmente sbaglia sotto questo aspetto. Credo pure che un paio di acquisti mirati li fara' fare. Conoscendolo, senza garanzie importanti non penso che avrebbe accettato di venire a Napoli. In difesa farei un po' di piazza pulita, non so se li confermerei un po' tutti. Spalletti conosce bene Manolas, Hysaj e Mario Rui. In ogni caso verranno fatti acquisti mirati, senza lasciare nulla al caso. Il Napoli ha un buon centrocampo ed un grande attacco. Prenderei un buon centrale di difesa ed un buon terzino sinistro, considerando che nelle ultime stagioni Mario Rui non e' stato molto continuo. Meret e Ospina sono due ottimi portieri. Io punterei su Meret, rinunciando ad Ospina. Penso che Spalletti ne parlera' con la societa', se non l'ha gia' fatto. Quest'anno l'obiettivo del Napoli sarà tornare in Champions. Spalletti puo' aprire un ciclo importante con il Napoli, perche' fa giocare molto bene le sue squadre. Sa tirare fuori il meglio da ogni giocatore. Negli ultimi anni ha dimostrato di essere uno degli allenatori piu' bravi in circolazione. Gli faccio il mio in bocca al lupo, perche' gia' da diversi anni lo avrei voluto vedere sulla panchina che occuperà ora. Fabian Ruiz e Koulibaly sono due giocatori importantissimi per il Napoli, confido nel mister per la loro permanenza. Sono elementi di spessore e personalita', a Luciano servono calciatori cosi', che hanno carattere come d'altronde ce l'ha lui. Dando uno sguardo ad Euro 2020, devo dire che non ho capito la scelta di Mancini che ha preferito Bernardeschi e Raspadori a Politano. Quest'ultimo ha disputato un buonissimo campionato, lo avrei visto almeno al posto di Bernardeschi. Onestamente fatico a ricordare negli ultimi tempi una sua partita decente, mentre Politano sta facendo molto bene. Raspadori e' un giovane emergente, ci puo' stare. Politano avrebbe potuto offrire un cambio importante. Complimenti comunque a Meret, Di Lorenzo e Insigne, che meritano un ruolo da protagonista. In Turchia-Italia sia Immobile che Insigne hanno trovato il gol, sono contento per loro. Mi e' piaciuto molto l'ingresso in campo di Di Lorenzo nel secondo tempo. E' un giocatore straordinario, che aveva fatto bene gia' all'Empoli e si è confermato con la maglia della mia citta', per cui lo stimo ancora di piu'. Jorginho e' un giocatore fantastico, a mio avviso e' andato via troppo presto da Napoli, penso che anche lui dara' il suo contributo. Incrociamo le dita per la Nazionale, mi auguro che Mancini possa guidare questo gruppo fino in fondo agli Europei. Il prossimo campionato dovrebbe essere ad altissimi livelli, dopo il ritorno di Allegri alla Juve, senza dimenticare Sarri alla Lazio e Mourinho alla Roma. L'allenatore che puo' incidere di piu' pero', per me, resta Spalletti al Napoli. Poi c'e' la conferma di Gasperini nell'Atalanta. Si preannuncia un campionato equilibrato, lo spero perche' avere 7-8 squadre competitive puo' rendere ancora piu' avvincente la prossima stagione".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>