Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
sabato 4 dicembre 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - Varricchio a "NM": "ADL non è cambiato nel tempo, è un istintivo dal gran cuore, Insigne? Confido nel rinnovo, Spalletti ha assicurato un salto di qualità mentale, Victor Osimhen ha la fame del gol come CR7"
14.10.2021 18:22 di Napoli Magazine

NAPOLI - Massimiliano Varricchio, ex attaccante del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Scudetto? Puo' essere l'anno buono per il Napoli, e' una squadra cresciuta per convinzione e consapevolezza dei propri mezzi. E' stato fondamentale essere partiti bene, con il piede giusto. Le battute d'arresto capiteranno e servira' la reazione da big, il Napoli mi sembra sulla strada giusta. Il gruppo lo vedo piu' convinto rispetto agli altri anni. Spalletti ha assicurato un salto di qualita' mentale. Sara' fondamentale mantenere buoni i rapporti col club e con l'ambiente. Nei momenti delle vittorie e' tutto piu' facile e piu' bello. Conosco bene De Laurentiis, e' un uomo istintivo, di cuore. Spalletti e' esperto e maturo. De Laurentiis non e' cambiato nel tempo, mi ricordo i nostri anni, il presidente ci portava sempre a vedere i suoi film. Razzismo? Il Daspo e le sanzioni individuali sono gli interventi piu' giusti da fare, purtroppo non parliamo di sport ma di delinquenza. Anche gli altri tifosi devono dare una mano ad individuare questi individui. I ragazzi in campo non hanno responsabilità. Va punito il responsabile. Campionato o Europa League? Una preferenza inconscia per il campionato puo' esserci, ma e' troppo presto per fare una scelta. Per questo motivo non trascurerei l'Europa League, perche' poi magari arrivi terzo o quarto in campionato ed hai sprecato un'opportunita' europea. Per essere al top bisogna pensare sempre di poter vincere tutte le partite. Se poi il Napoli dovesse avere piu' in la' 10 punti di vantaggio sulle inseguitrici chiaramente sara' diverso. Ospina e Meret sono due portieri di valore. Meret in prospettiva diventera' ancora piu' forte. Un allenatore sa chi deve giocare necessariamente in certe partite. Spalletti ha le idee chiare. Poi se c'e' la possibilita' di ricaricare le batterie ben venga l'alternanza. E' chiaro che conta molto la personalita'. Koulibaly è tra i migliori difensori del mondo, e' completo, veloce, ha fisico. E' nel pieno della sua maturita'. E' veramente forte. E' bravo nel gioco aereo, ma non solo. Sa coprire gli spazi ampi. Rrahmani e Manolas sono validi, ma l'importante è che ci sia Koulibaly. Insigne? A Firenze c'e' stato un momento di nervosismo per la reazione, ma niente di particolare. Nel calcio succede. Sarebbe bello a livello romantico un suo rinnovo col Napoli. Passa il tempo, qualcuno deve cedere un attimo. Credo che nessuno dei due vorrebbe cambiare. Serve un compromesso. E' un professionista serio. Napoli e Milan mi sembrano le piu' forti. L'Inter ha perso tanto senza Conte, e' l'unico allenatore che sposta gli equilibri. L'Inter e' comunque forte, anche senza Lukaku e Hakimi. La Roma di Mourinho e la Lazio di Sarri non sono dello stesso livello delle altre. Demme, Ghoulam e Mertens saranno importanti. Ci sono tante partite, e' giusto alternare questi elementi. Anguissa? Ha sorpreso un po' tutti. Ha grande personalita', sono stati bravi a scovarlo. Subito si e' imposto con fisicita' a dettare i tempi. Credo che fara' bene anche nelle competizioni europee. Osimhen mi sembra una via di mezzo tra Asprilla e Weah. Ha caratteristiche tutte sue, puo' superare i 20 gol stagionali. Mi sta piacendo tantissimo per la cattiveria agonistica, non si accontenta. Ha voglia di crescere, lo stesso Cristiano Ronaldo ha sempre la fame del gol. Anche Osimhen vuole migliorare e si vede, farà strada".

 

Antonio Petrazzuolo 
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>