Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 50
domenica 15 dicembre 2019, ore
NM LIVE
NM LIVE - Nicolò Schira, Carmine Martino, Gaetano Fontana e Irma D’Alessandro in diretta con Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
28.11.2019 23:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - Tredicesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Nicolò Schira, Carmine Martino, Gaetano Fontana e Irma D’Alessandro.

 

 

NM LIVE - Nicolò Schira: “Napoli? Amrabat è una scelta per la prossima stagione, Castagne e Castrovilli piacciono molto, ultime sul mercato”

 

NAPOLI - NICOLO’ SCHIRA, giornalista sportivo, esperto di mercato, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Nel momento più difficile del Napoli negli ultimi anni è arrivata la prova d'orgoglio che tutti auspicavano, ora il punto di Liverpool deve rappresentare la svolta anche in campionato perché è davvero una bestemmia vedere una squadra così forte tanto lontana dalla vetta della classifica. Qualcosa può cambiare dopo il messaggio social del presidente, anche se le situazioni di Callejon e Mertens esulano dal discorso multe. Il Napoli ha fatto un'offerta ai due calciatori che per ora non hanno ancora risposto, per lo spagnolo c'è una proposta importante dalla Cina e dal suo maestro Benitez, per entrambi c'è ancora distanza tra offerta e richiesta e attendiamo i prossimi sviluppi per capirne di più. Le scelte di Ancelotti per Liverpool sono state tutte azzeccate e hanno premiato la squadra ma poco cambia per il futuro, c'è ancora tanto tempo per raddrizzare la situazione in campionato, perché basta davvero poco per cambiare orizzonti e prospettive anche se, oggi, non ho la sensazione che possa restare a Napoli il prossimo anno. Amrabat è una scelta per la prossima stagione, il Napoli vuole chiudere l'operazione a gennaio per anticipare i tempi, il Verona parte da una richiesta di 15 milioni mentre il Napoli ha risposto con 10 più bonus, la sensazione è che la trattativa sia ben avviata anche per l'offerta al calciatore che dovrebbe firmare un quinquennale da 1,4 milioni di euro a stagione. Ibrahimovic? Bisogna prima di tutto sapere cosa vuole fare, poi eventualmente capire quale sarà la sua destinazione, comunque Milan e Napoli credo siano avvantaggiate sul Bologna che sta facendo una corte serrata allo svedese. Castrovilli è stato già seguito dagli osservatori azzurri la scorsa stagione, rimasto a Firenze ora è difficile strapparlo alla Fiorentina che lo valuta non meno di 30 milioni ma è un nome che piace. Castagne, invece, è stato trattato la scorsa stagione e potrebbe essere un elemento interessante in chiave Napoli considerato il destino di Ghoulam, un po' scomparso dai radar. Una valutazione più reale per Haaland è tra i 40 e i 50 milioni, bisognerà capire chi vuole effettivamente fare un investimento importante per un attaccante molto forte ma anche tanto giovane. Sicuramente il mercato estivo del Napoli sarà tra i più scoppiettanti”.

 

NM LIVE - Carmine Martino: “Il pareggio di Anfield è un capolavoro di Ancelotti, ora non si deve più perdere terreno in campionato, spero che l'incontro con De Laurentiis riporti serenità”

 

NAPOLI - CARMINE MARTINO, radiocronista e giornalista, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Anfield è un campo impossibile, uscire indenni da quello stadio è un'impresa e il pareggio del Napoli con i Campioni d'Europa del Liverpool, è stato sicuramente un capolavoro di Ancelotti. Sinceramente non ho avuto il minimo dubbio sulla validità del gol di Mertens, ero anche ben posizionato, così come non c'era assolutamente fallo su Van Dijk. Il gol del belga, da autentico fuoriclasse, non mi ha sorpreso, era nell'aria perché il Liverpool continuava a sbilanciarsi e gli azzurri avevano l'atteggiamento giusto che lasciava presagire che prima o poi potessero segnare. Ora non si deve più perdere terreno in campionato e il calendario può dare una mano agli azzurri che a Liverpool hanno dato una grande prova di compattezza ed unità. Il Napoli è stato bravissimo a soffrire e approfittare del momento giusto, voglio vedere una squadra così motivata e cattiva anche quando dovrà fare la partita. "I panni sporchi si lavano in famiglia", sembra questo il messaggio lanciato via social da De Laurentiis anche perché queste cose succedono dappertutto, solo che altrove sono più bravi a tenerle nascoste. Spero che questo incontro chiarificatore tra società, allenatore e squadra possa far tornare la serenità nello spogliatoio azzurro, per quanto riguarda la soluzione, quella proposta da Bruscolotti di compensare premi per eventuali vittorie con le multe credo sia la migliore e anche la più logica che potrebbe accontentare tutti. Il gol più bello di Lavezzi che ho raccontato? Sono reduce da Liverpool e quindi mi viene di nuovo in mente Anfield e quel gol che diede una gioia grandissima ai tifosi azzurri, era la prima volta contro il Liverpool in quello stadio mitico e quel gesto di saltare sui cartelloni con le braccia aperte fu davvero bellissimo”.

 

NM LIVE - Gaetano Fontana: “La prova di compattezza offerta dal Napoli fa ben sperare, Lavezzi è un giocatore che ti riempie, ADL si è comportato da padre e ha tanta passione”?

 

NAPOLI - GAETANO FONTANA, ex centrocampista del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “E' difficile ipotizzare quanto influirà sul campionato il risultato positivo di Liverpool, soprattutto alla luce di quanto accaduto nell'ultimo mese che non lasciava immaginare nulla di positivo. Certamente la prova di compattezza offerta dalla squadra fa ben sperare ed ora deve rappresentare la linea guida anche per il campionato dove il rendimento, al contrario di quanto sta accadendo in Europa, è troppo altalenante. Cosa penso di Lavezzi? Che ha indossato la maglia numero 7 dopo di me (e ride, ndr). Scherzi a parte, il Pocho ha dimostrato grande valore a Napoli e non solo, è uno di quei calciatori che portano imprevedibilità, estro, fantasia, capacità di trovare la soluzione giusta in ogni cosa che fanno e quando arrivano al capolinea dispiace sempre perché quando li vedi giocare ti riempiono e ti gratificano, sicuramente finisce una carriera straordinaria, nel contempo c'è l'amarezza perché perdiamo un calciatore eccezionale. Dico sempre che il risultato sposta l'equilibrio dell'opinione e del giudizio ma perché in Italia siamo "risultatodipendenti", che poi Ancelotti sia un grandissimo tecnico lo dicono i numeri che non possono essere messi in discussione eppure lo si è messo in dubbio perché alcune prestazioni del Napoli sono state valutate solo in base ai risultati che alle volte non hanno premiato la squadra. Il tifoso appassionato alle volte giudica con poca lucidità perchè trascinato dal troppo amore e finisce con il valutare solo il risultato finale, magari invece, possono esserci delle prestazioni positive che però non vengono suffragate dal punteggio finale come sta accadendo quest'anno al Napoli e chi fa cronaca dovrebbe sottolinearlo. Ogni allenatore ha in testa la sua idea principale da sviluppare, poi casomai si cambia in corso d'opera per tanti fattori e quasi sempre sono i ragazzi che te lo fanno capire, ma l'allenatore le scelte deve farle prima della partita sulla base del lavoro svolto in settimana e non dopo, è un mestiere complicato. Di sicuro Ancelotti ha la situazione della squadra in mano e se fa determinate scelte lo fa a ragion veduta per cercare di ottenere il massimo. Bisogna pensare che le dinamiche dello spogliatoio sono molto simili a quelle della famiglia e capita che un papà possa dare uno scappellotto al figlio quando combina qualche guaio, De Laurentiis si è comportato come un padre, ma posso rassicurare i tifosi, essendo stato testimone, che non gli è mai mancata la passione e l'amore per la squadra e sono sicuro che continuerà a lavorare per un Napoli sempre più forte”.

 

NM LIVE - Irma D’Alessandro: “A Liverpool hanno parlato anche di catenaccio ma quello che conta è il risultato e come è arrivato, credo che per il Napoli si avvicini l'uscita dal tunnel”

 

NAPOLI - IRMA D’ALESSANDRO, giornalista Mediaset, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “A Liverpool è stata molto sottolineata dalla stampa inglese la capacità del Napoli di Ancelotti di bloccare i Reds con una tattica molto attenta e una prestazione molto solida dal punto di vista difensivo tanto che qualche giornale ha parlato anche di catenaccio ma quello che conta è che alla fine si porta a casa un punto importante, al termine di una partita giocata in maniera corale, con grande compattezza, da grande squadra e quindi l'uscita dal tunnel potrebbe essere molto vicina. Obiettivamente non credo che ci fossero tanti, tra tifosi e addetti ai lavori, che immaginavano che potesse accadere al contrario di Ancelotti che se l'augurava e forse se lo sentiva. Forse c'è la volontà di mettere una pezza alla vicenda delle multe, che non è detto che possa finire a tarallucci e vino, quello che è successo però, rimane, i gesti sia dall'una che dall'altra parte rimangono e riporto le parole di Ancelotti alla vigilia della gara di Anfield quando ha detto che tutti devono fare meglio, lui per primo ma anche squadra e club. Comunque credo che questo incontro chiarificatore vada fatto proprio per fare tutti almeno un mezzo passo indietro sul fronte dello scontro e un mezzo passo avanti non dico verso la conciliazione ma verso una normalizzazione dei rapporti. Non ho la sfera di cristallo e non me la sento di fare previsioni, sicuramente Juve e Inter stanno facendo un campionato a parte, è anche vero che il campionato non si vince ora, certamente il Napoli ha la possibilità di recuperare e se lo scudetto sembra traguardo molto difficile, se dovesse riuscire a centrare la zona Champions sarebbe comunque un risultato di prestigio”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Dopo il pari di Liverpool è arrivato un segnale di disgelo di De Laurentiis, c'è bisogno di una prova di forza in campionato, Lavezzi resta nel cuore di tutti”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “In molti non credevano che il Napoli potesse ottenere un risultato positivo a Liverpool, ora bisogna completare l'opera e tagliare il traguardo degli ottavi di finale che sarebbe meritatissimo. C'è stato anche l'atteso segnale di disgelo di De Laurentiis, c'è la volontà di andare avanti serenamente per cercare di accorciare le distanze dalle posizioni di vetta. Da sottolineare anche il messaggio social di Ancelotti che con il suo "siamo vivi, siamo vegeti" è stato molto efficace nel rappresentare lo stato d'animo dello spogliatoio azzurro. La partita di Anfield ha dimostrato che se il Napoli gioca come sa e con la concentrazione al massimo, non ci sono avversari inbattibili ma ora bisogna dimostrarlo anche in campionato dove c'è bisogno di una prova di forza. Lo sguardo di Klopp è stato l'emblema della serata di Liverpool che ha confermato quanto possa essere pericoloso e difficile affrontare gli azzurri. Come si deve ripartire ora in campionato? L'incontro che dovrebbe esserci tra giocatori, allenatore e presidente potrebbe essere un nuovo inizio, soprattutto se i toni rimarranno sereni e propositivi. Certo, c'è il problema delle multe ma non è detto che non si possa trovare un escamotage, ad esempio, compensandole con i vari premi previsti ad inizio stagione per il raggiungimento dei vari obiettivi. Lavezzi è uno di quei calciatori che restano nel cuore e nell'anima dei tifosi e per questo dispiace molto che abbia deciso di lasciare il calcio. Ci mancherà tantissimo”.

 

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>