Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
sabato 4 dicembre 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - Mora a "NM": "Napoli, puoi battere la Juve! Anguissa acquisto mirato, con i rientri di Mertens e Demme si potrà solo migliorare"
06.09.2021 16:41 di Napoli Magazine

NAPOLI - Nicola Mora, ex difensore del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Al mercato del Napoli do un bel 7. Avendo trattenuto tutti i big, con gli innesti di Anguissa e Juan Jesus, ed avendo confermato Ounas e Petagna, penso che il Napoli abbia un'alternativa in ogni ruolo. Sarebbe stato un mercato da 8, qualora fosse arrivato un terzino sinistro di ruolo da alternare a Mario Rui. Ghoulam e' recuperabile, ma non sappiamo quanto si possa fare affidamento su di lui. Insigne, Koulibaly, Fabian Ruiz, Zielinski, Osimhen e Lozano sono calciatori che rendono la squadra competitiva ed in grado di lottare per le primissime posizioni. Non so se il Napoli e' da scudetto, me lo auguro da tifoso anche se devo ammettere che vedo formazioni più attrezzate. Anguissa va visto nel campionato italiano, ma mi sembra dotato di ottima tecnica, ha fisicità e si puo' alternare nel ruolo di playmaker. Juan Jesus mi e' piaciuto in passato come centrale; penso che Spalletti l'abbia voluto perche' adattabile anche come terzino, a parametro zero puo' risultare un'alternativa agli stessi Mario Rui e Ghoulam. Nelle prime due vittorie del Napoli si e' vista la mano di Spalletti. Con Gattuso, il Napoli diventava frenetico ed isterico se il risultato non arrivava. Con Spalletti, invece, si vede un Napoli tranquillo, consapevole dei propri mezzi e capace di gestire i momenti. Con la giusta intensità sono arrivati sei punti, Spalletti ha restituito consapevolezza alla rosa. Lobotka ed Elmas sono rigenerati, ed e' un merito dell'allenatore. Lobotka era stato messo ai margini da Gattuso, mentre Elmas sembrava un oggetto misterioso schierato spesso largo a sinistra. Adesso entrambi sembrano duttili e capaci di dare una mano alla squadra. Napoli-Juve? Mi aspetto una bella partita, il Napoli sta meglio della Juve sia fisicamente che mentalmente. Mi auguro che gli azzurri capiscano il momento e vincano questa partita, perche' hanno tutte le possibilità per riuscirci. Una vittoria del Napoli minerebbe ulteriormente le certezze dei bianconeri, che hanno avuto un inizio di stagione difficile. Sarebbe una grandissima iniezione di fiducia per tutto l'ambiente napoletano. Mi aspetto che, dopo il rientro dalle Nazionali, i ragazzi se la giocheranno. L'Inter resta la favorita per lo scudetto, ma anche la stessa Juventus che alla lunga tirera' fuori le proprie qualita' grazie ad Allegri. La Roma con Mourinho sta facendo molto bene, dopo un ottimo mercato. La Lazio di Sarri si sta muovendo bene. Sulla stessa linea metto il Napoli, che non ha cambiato il gruppo. Gli addii di Cristiano Ronaldo e Lukaku? Il belga ha aiutato l'Inter a fare cassa in un momento difficile, mentre Cristiano Ronaldo aveva una sorta di malumore. Con il passaggio di Messi al Psg, CR7 ha pensato di cambiare aria. Il calcio italiano comunque non e' impoverito, la serie A resta di grandissimo livello. Ad Osimhen consiglio di restare tranquillo e di seguire gli insegnamenti di Spalletti, le pressioni della piazza lo porteranno spesso ad avere i riflettori puntati addosso. Non deve perdere di vista l'aspetto di squadra. Va detto comunque che l'espulsione mi e' sembrata eccessiva, si e' trattato di uno screzio. Demme dara' equilibrio al centrocampo, e' fondamentale il suo rientro. Mertens non avra' i 90 minuti nelle gambe, ma ha dei colpi straordinari, puo' risolvere in qualsiasi momento la partita con un gol o un assist. Spero che anche Ghoulam possa dare il suo contributo. E' stato giusto confermare Petagna e Ounas, ravo Spalletti in tal senso: sicuramente ai due calciatori e' stato detto che gli spazi non saranno molti, ma avranno la possibilita' di mettersi in mostra. In caso di calo di Insigne, Politano o Lozano possono dare un contributo a gara in corso. A Genova mi e' piaciuta la caparbieta' del Napoli di raggiungere il risultato. Nel primo tempo si e' sofferto un po', ma siamo ad inizio campionato. E' importante saper soffrire e il Napoli si e' dimostrato cinico. Inserire Petagna all'80° fa capire che l'allenatore conosce bene i giocatori che ha a disposizione. Giusto aver annullato il gol a Pandev, c'e' stata una spinta su Meret. Fabian non e' ancora in condizione, ma ha grandissime qualità. Contro il Genoa non e' la prima volta che fa gol del genere. Il Napoli ha bisogno della sua qualità. Meret e Ospina? Credo che Ospina giochera' anche se tornera' all'ultimo secondo. Dispiace per Meret. Marfella? In caso estremo gli auguriamo di far bene. Mi farebbe piacere vedere Meret in campionato ed Ospina in Europa League, perchè tra i pali non mi piacciono le staffette. E durante l'anno proverei a dare anche un po' di spazio a Marfella".
 
 
Antonio Petrazzuolo 
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>