Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 42
sabato 19 ottobre 2019, ore
NM LIVE
NM LIVE - Pierpaolo Marino, Maurizio Pistocchi, Inacio Pià, Monica Bertini ed Antonio Corbo in diretta su "Napoli Magazine"
07.02.2019 23:07 di Napoli Magazine

NAPOLI - Trentesima puntata di "Napoli Magazine Live", programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Pierpaolo Marino, Maurizio Pistocchi, Inacio Pià, Monica Bertini ed Antonio Corbo.

 

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “De Laurentiis lo aveva detto “pagare moneta vedere cammello”, non è giusto non rispettare i patti, ma la società farà di tutto per accontentare il capitano”

 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì, dalle 21 alle 22, su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Dopo il comunicato del Napoli che ha, per ora, chiuso alla cessione di Marek Hamsik al Dalian, tutti si chiedono se è una chiusura definitiva o meno, per quanto mi riguarda, fanno fede le parole del presidente a margine della presentazione del prossimo ritiro di Dimaro: “Pagare moneta vedere cammello”, quindi, se qualcuno vuole fare il furbo, non se ne fa nulla. Dobbiamo anche dire che la società farà di tutto per accontentare il capitano e che c’è tempo fino a fine mese, nel frattempo Hamsik non credo che sarà della trasferta di Firenze, mentre la diplomazia, ovvero, gli agenti del calciatore, si sono messi all’opera”.

 

 

NM LIVE - Pierpaolo Marino: “Ho sentito Hamsik, trattativa in stand by, il Napoli non deve mollare in campionato, Saint-Maximin verso il Milan ma è un giocatore da San Paolo, Lozano è forte, avrei preso Piatek”

 

PIERPAOLO MARINO, ex d.g. Napoli, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Credo sia più corretto parlare di trattativa in stand by in questo momento. Premesso che la notizia dell’addio di Marek (Hamsik, ndr), per me, è stato un colpo al cuore, devo anche riconoscere che, nel contempo, sono dispiaciuto che la trattativa si sia arenata proprio perché la società vuole accontentare il capitano perché gli riconoscono quanto ha fatto in azzurro. Quando tutto si riduce ad una questione di soldi rimango perplesso perché stiamo parlando di un ragazzo di 32 anni, che ha dato tutto al Napoli senza mai mettere in dubbio la sua appartenenza, anche perché se non lo cedi ora, rischi di non prendere nulla tra un anno. Ieri ho sentito Marek, ma prima che si fermasse la trattativa, mi ha fatto molto piacere sentirlo e salutarlo. Dodici anni fa non mi aspettavo di essere ancora qui a parlare di Hamsik, anche se ero sicuro di aver preso un grandissimo. Ma chi non può dire bene di Marek? Ricordo quando subì la rapina in auto, fu lui a rassicurarmi e quasi consolarmi, un grande uomo e un grande calciatore. Nel calcio non si deve mai mollare, in campionato la squadra deve tenere duro e conservare il secondo posto, sia per mantenere un barlume di speranza scudetto che per tenersi in tensione per l’Europa League che è l’obiettivo più alla portata del Napoli. Quando porto calciatori nella squadra del mio cuore, che poi fanno molto bene, sono sempre contento, anche se non è la prima volta che è successo, ad esempio la storia di Di Natale ad Udine oppure Denis all’Atalanta. Piatek l’avrei preso sicuramente e nella mia rubrica a Radio Sportiva, rispondendo ad un tifoso genoano, subito dopo l’acquisto del polacco da parte di Preziosi, dissi che avrebbe fatto tanti gol. Lozano è molto forte e il Napoli fa bene a trattarlo, ma attenzione a Saint-Maximin che potrebbe finire al Milan, è un giocatore da San Paolo”.

 

 

NM LIVE - Maurizio Pistocchi: “Il Dalian se vuole Hamsik deve rispettare i patti, la Juventus sta pagando assenze importanti ma è sempre favorita per lo scudetto”

 

MAURIZIO PISTOCCHI, giornalista, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “È evidente che Hamsik ha deciso di chiudere la sua carriera con un contratto dorato ed ora tocca al club cinese rispettare i patti con il calciatore e con il Napoli, sono convinto che entro fine mercato cinese (28 febbraio, ndr), l’affare si farà così come era stato prospettato. Il Napoli sta giocando con soli due centrocampisti e ad Ancelotti restano elementi a sufficienza per andare avanti senza problemi. Sono sicuro che Carlo (Ancelotti, ndr) lo avrebbe tenuto volentieri ma se il giocatore vuole andare via, nessuno può trattenerlo, anche perché è stato un giocatore correttissimo, attaccato ai colori, un giocatore simbolo. La Juventus ha preso 6 gol in due partite e la dice lunga sull’imprescindibilità dei titolari in quel reparto, questo non è un problema insuperabile per la squadra, mentre è molto più grave la situazione degli infortuni che fa pensare sulla metodologia di lavoro, detto questo, i bianconeri restano favoritissimi per lo scudetto. De Laurentiis si intristisce per lo stadio vuoto, ma ci sono almeno due ragioni: la crisi economica che non è affatto finita, anzi, poi c’è anche un problema legato allo spettacolo perché il tifoso ha la sensazione che il campionato sia finito e il Napoli ha anche un po’ deluso in alcune partite. A inizio stagione si diceva che Cristiano Ronaldo avrebbe portato benefici a tutto il calcio italiano, mentre per me avrebbe fatto del bene e sta facendo del bene solo alla Juventus che, tra l’altro, non si è limitata solo al portoghese ma ha acquistato anche altri top player, allargando la distanza dalle altre. Il Napoli deve fare uno sforzo notevole per l’acquisto di calciatori perché il solo Ancelotti non basta, ci vogliono più calciatori all’altezza per ridurre il gap con la Juventus. Bisogna far crescere la qualità della squadra, bisogna essere bravi a prendere i migliori prima degli altri. Per non parlare del marchio che deve diventare un brand di altissimo livello e questo non può prescindere dalle strutture, San Paolo in primis che non è uno stadio all’altezza della squadra e delle ambizioni del club. Ricordo la mia prima partita al San Paolo, era il 1976, ero in gita a Napoli e si giocava Italia-Germania, allora era uno stadio moderno ma il pubblico era ed è ancora troppo lontano dal campo, ma immaginate uno stadio a Napoli con il pubblico a bordo campo. Poi se si trovano partner importanti lo stadio puoi farlo anche a costo zero. Bisogna rendersi conto che lo stadio di proprietà è oramai un tassello fondamentale per una società che ambisce ad un ruolo importante a livello internazionale. Senza strutture non si va da nessuna parte, rischi di essere una meteora. Dite quello che volete, ma quando vedo la Premier o la Liga mi viene la voglia di stadio”.

 

 

NM LIVE - Inacio Pià: “Dispiace per l’addio di Hamsik ma se è un suo desiderio la società fa bene ad accontentarlo, Firenze trasferta tosta ma il Napoli deve crederci, gli azzurri hanno tutte le carte in regola per vincere l’Europa League”

 

INACIO PIÀ, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Da una parte dispiace l’addio di Marek (Hasmik, ndr), perché è riuscito ad essere un grande leader anche se silenzioso, dall’altra parte, però, dopo aver dato tanto e anche ricevuto tanto, credo che meriti di fare un’esperienza diversa e di guadagnare anche tanto, se lo merita. Marek è un uomo vero e spero che possa realizzare tutto quanto desidera per se e per la sua famiglia. Il Napoli viene da una partita fantastica, a Firenze non è un campo facile e il ricordo dello scorso anno è ancora lì che brucia, ma nove punti ora possono sembrare tanti, ma ci sono anche tante partite da giocare e poi per la Juventus c’è l’obiettivo Champions che potrebbe causare qualche passo, quindi il campionato è ancor aperto. Ci sono profili importanti in Brasile, ma non è facile trovare giovani pronti per il campionato di Serie A, non basta solo trovare un giovane di qualità, deve avere anche mentalità e carattere, altrimenti rischi di fallire. Spero che il Napoli creda davvero di poter vincere l’Europa League perché ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo”.

 

 

NM LIVE - Monica Bertini: “Per Hamsik al Dalian credo sia questione di giorni, lo slovacco un giorno tornerà per fare il dirigente alla Totti, campionato ancora aperto ma le partite diminuiscono, meglio concentrarsi sull’Europa League”

 

MONICA BERTINI, giornalista sportiva, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Il biglietto per la Cina oramai è stato fatto, ora bisogna capire quando, ma credo sia solo una questione di giorni. Non credo che in questo momento il giocatore sia rilassato, anzi, ma ripeto, credo che alla fine andrà a fare questa esperienza in Cina, anche perché credo che siano tutti al lavoro per risolvere questo intoppo. Hamsik ha dato tanto al Napoli e ai napoletani che sono rimasti molto legati al calciatore. Non dobbiamo dimenticare che ha anche resistito al richiamo di club importanti quando era più giovane, poi sono sicura che tornerà, non in campo, casomai con un ruolo alla Totti nella Roma. Sono sempre convinta che il campionato non sia ancora chiuso anche se le partite diminuiscono e nove punti non sono pochi da recuperare. Il Napoli però, ora che è fuori anche dalla Coppa Italia, può concentrarsi meglio sull’Europa League, obiettivo alla portata. Attenzione però, gli azzurri devono migliorare il trend in trasferta e ce ne sono due difficili all’orizzonte, soprattutto quella di Firenze in campionato”.

 

 

NM LIVE - Antonio Corbo: “Hamsik? De Laurentiis stavolta ha ragione, i patti vanno rispettati, Pechino non gradisce questo sperpero di risorse all’estero, che brutta questa invasione cinese, segnali negativi dalla Juventus, il Napoli non deve mollare”

 

ANTONIO CORBO, editorialista di Repubblica, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “De Laurentiis non è né santo né martire, ma stavolta ha ragione. La società che cede un giocatore, ancora importante per la squadra, è giusto pretenda che vengano rispettati i patti, Hamsik sicuramente può ancora andare in Cina, ma i cinesi devono mantenere la parola. Le cronache internazionali sono piene di queste storie e credo che Hamsik faccia bene a cautelarsi, già va a giocare in un calcio inferiore, a vivere una città dal clima e, soprattutto, dall’aria non proprio simile a quella di Posillipo. Questi cinesi iniziano a dare fastidio, l’invasione nel nostro calcio di un’economia un po’ fosca, non è bello sapere che una squadra di grande prestigio come l’Inter sia controllata da un gruppo finanziario cinese, che impone anche i nomi in cinese dietro le magliette. In un’Italia dove si raccontano solo favole lontane dalla cruda e difficile realtà che viviamo, Ancelotti ha fatto bene a dire tutto quanto stava accadendo e a tranquillizzare i tifosi. Nel calcio c’è la voglia di inventare o di credere a cose non vere mentre in realtà le cose sono molto più semplici, al momento di chiudere, ovvero, pagare, il club cinese non ha rispettato i patti perché, forse, voleva rinegoziare le condizioni e De Laurentiis ha fatto bene a bloccare tutto. In questo momento il governo di Pechino non gradisce questo tipo di spese che porta fuori nazione molte risorse e credo che il Dalian si sia piegato a questa indicazione, a questo punto però, se davvero vogliono Hamsik, dovranno arrendersi alle condizioni imposte dal Napoli. Per me il campionato non è finito perché dalla Juventus arrivano segnali negativi, nonostante sia riuscita ad evitare altri tracolli. I bianconeri quasi certamente vinceranno ancora ma il Napoli ha il dovere di non mollare. Se i giocatori seguono Ancelotti e non si fanno distrarre dal mercato, se danno il massimo, lo scudetto è difficile ma ancora possibile”.

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>