Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 22
lunedì 25 maggio 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
NM LIVE
NM LIVE - Sandro Sabatini: “In attesa di un segnale più chiaro rispetto a quanto accaduto finora, ma le indicazioni che arrivano non mi sembrano tanto positive”
30.04.2020 17:28 di Napoli Magazine

NAPOLI - SANDRO SABATINI, giornalista di Sport Mediaset, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “In questo momento siamo tutti in attesa di qualche segnale più chiaro rispetto a quanto accaduto finora, in queste ultime ore le società hanno ributtato la palla al governo, anche se le indicazioni che arrivano non mi sembrano tanto positive per una ripartenza nel breve periodo. In Europa, poi, ci sono esempi diametralmente opposti, come la Francia che ha già chiuso i battenti della Ligue1 o come la Germania e la Spagna che si stanno preparando per tornare in campo, che rendono ancora più difficile la scelta, certo è che se effettivamente non ci saranno le condizioni di sicurezza per riprendere, meglio chiudere tutto e riparlarne in autunno. Parlare di mercato, adesso, senza campionato, non ha senso, anche se potrebbe servire per distrarci un po’. Anche Mertens che ha il contratto in scadenza, perché dovrebbe rinnovare? E per quanto? Purtroppo la situazione attuale non ci permette di fare previsioni, rende tutto maledettamente più difficile e anche club e giocatori sono allo sbando. Oggi sento tante persone che hanno la ricetta giusta, il rimedio più efficace e in pratica succede il contrario, e il calcio non si sottrae a queste dinamiche. Io dico una cosa, premesso che in tanti sono sicuri che in autunno ci sarà una seconda ondata di contagi, se si dovesse riprendere a giocare e un giocatore risulterà positivo, cosa succederà? Tra le tante ipotesi ventilate, però, ce n’è una abbastanza verosimile direttamente collegata alla geografia del contagio perché, oggettivamente, ci sono zone dell’Italia, da Roma in giù, dove il virus è scomparso o sta scomparendo, e questo conterà moltissimo nelle scelte che saranno fatte. Io penso che sia legittimo che le misure di contenimento dipendano anche dalla diffusione del virus perché, credo proprio che se il contagio si fosse propagato al contrario, ovvero, più al sud che al nord, sicuramente le regioni settentrionali avrebbero avanzato questa richiesta”.

 

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>