Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 27
lunedì 27 giugno 2022, ore
NM LIVE
NM LIVE - Stefan Schwoch a "NM": “Carica Napoli, ora te la puoi giocare! Dries Mertens? E' un napoletano acquisito che merita di restare”
04.02.2022 20:10 di Napoli Magazine

NAPOLI - Stefan Schwoch, ex attaccante del Napoli e del Venezia, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Venezia-Napoli e Napoli-Inter? Il Napoli c'è, anche se l'Inter resta favorita nella corsa scudetto sia per la rosa che ha sia considerando la gara da recuperare che la vedrebbe a +7 punti ed in previsione dello scontro diretto proprio con gli azzurri. Il Napoli, pero', se la giochera' fino alla fine. E' presto per parlare di sorpassi, bisogna andare avanti di partita in partita cercando di ottenere il massimo possibile ogni volta. Per giudicare la scelta di Insigne di andare al Toronto occorrerebbe conoscere bene i suoi motivi. Credo che abbia parlato con il suo procuratore, il quale gli avra' consigliato la migliore scelta possibile. Alla fine comunque e' sempre il giocatore che deve decidere in queste situazioni. Non mi va di parlare di una cosa che non so, non posso dire nemmeno cosa avrei fatto io al suo posto perche' nelle situazioni bisogna sempre trovarsi. Dal Napoli non credo che ci siano state aperture, dato che hanno deciso di abbattere il tetto salariale. Insieme al suo entourage, Insigne ha deciso di andare via e hanno preso strade diverse. Mertens, Juan Jesus, Ghoulam e Ospina stanno offrendo un buon contributo, stanno facendo tutti bene. Ghoulam e' in via di ripresa, spero possa tornare quello di un tempo. Discorso a parte per Mertens, che è un napoletano acquisito, ha sempre fatto bene, è uno che si sacrifica, a Dries prolungherei sicuramente il contratto. Per gli altri tre credo che si debba valutare a fine stagione, se rinnovarli o meno, anche se va detto che Juan Jesus e Ospina stanno giocando bene. Fabian Ruiz e Koulibaly in scadenza nel 2023? Se lo stipendio si abbassa della meta', per esempio da 6 a 3 milioni, credo che sara' difficile avere calciatori di un certo livello a Napoli, perche' altrove possono guadagnare di piu'. Il Napoli deve adeguarsi se vuole restare in scia delle big e provare a vincere qualcosa di importante. Quando hai dei grandi campioni in squadra e' piu' facile vincere, per questo credo che sia probabile che, a scadenza, giocatori come Ghoulam e Koulibaly decidano di cambiare. A Napoli l'obiettivo iniziale era di arrivare quarti, hanno tutte le possibilita' per farcela, per questo non bisogna fare ragionamenti a lungo termine. Spalletti sa bene che piazza e' Napoli, per cui prima di andare via un domani penso che ci penserà 100 volte. Il sostituto naturale di Insigne potrebbe essere Lozano, anche se attualmente gioca sulla fascia destra, ma potrebbe tornare sulla corsia mancina dove ha gia' giocato in passato. Berardi avrebbe lo stesso problema, un buon innesto sarebbe stato Boga ma e' andato all'Atalanta ed e' stato sicuramente un dispiacere. Il centrocampo del Napoli e' uno dei piu' importanti in serie A. Lobotka si e' ritrovato, Anguissa e' molto bravo. Proverei a confermarli tutti, magari prendendo un'alternativa simile ad Anguissa per fare in modo che quando manca possa essere sostituito nel migliore dei modi. Un consiglio a Osimhen? Spalletti lo ha ribadito piu' volte, deve pensare solo a giocare, a mettersi a disposizione della squadra. Il suo nervosismo? E' giovane, deve ancora imparare tante cose, quest'anno e' migliorato molto sotto il profilo del gioco. Osimhen puo' migliorare sotto l'aspetto caratteriale e Spalletti gli puo' dare una grande mano in tal senso. Mario Rui, Petagna e Malcuit si sono fatti trovare pronti, se avranno voglia di giocare di piu' dovranno cambiare squadra, altrimenti possono restare a disposizione del gruppo, sfruttando le occasioni che gli saranno concesse. La doppia sfida col Barcellona in Europa League? Il Barcellona non e' piu' quello di una volta, e' in fase di ricostruzione, in Liga non stanno facendo benissimo. E' il momento buono per affrontare il Barcellona, che aspira a tornare forte come un tempo ma serviranno degli anni per riuscirci. Se il Napoli dovesse sfruttare bene questa chance potrebbe anche passare il turno".

 

Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>