Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XX n° 6
sabato 4 febbraio 2023, ore
SOCIAL NETWORK
FOCUS NM - Mondiali 2022, ecco il Pagellone degli ottavi di finale: 9 a Ramos e al Marocco, malissimo la Spagna, 7.5 a Leo Messi, tutti i voti
08.12.2022 19:32 di Napoli Magazine

NAPOLI - Sono terminati gli ottavi di finale del Mondiale in Qatar e ci hanno regalato una grande sorpresa. Il Marocco, infatti, ha eliminato la Spagna ed è passato ai quarti, impresa che stava per riuscire anche al Giappone, fermatosi contro la Croazia solamente ai calci di rigore. Per il resto, sono andate avanti tutte le favorite ed ora si prospettano delle gare molto interessanti tra quasi tutte le migliori nazionali al mondo. Ecco il Pagellone, squadra per squadra, che “Napoli Magazine” ha stilato per gli ottavi di finale:

 

 

OLANDA 7 – Fa il suo, eliminando, da favorita, gli Stati Uniti con il risultato di 3-1. Gara quasi a senso unico, indirizzata fin dall’inizio e gestita bene dalla squadra di Van Gaal.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Dumfries 8.5 – Due assist e un gol per il calciatore dell’Inter, nettamente il migliore in campo. Dopo un Mondiale iniziato non al top, l’esterno olandese si rifà alla grande e porta i suoi ai quarti di finale.

 

 

STATI UNITI 6 – Ci si poteva aspettare qualcosa in più, ma tutto sommato riesce a rientrare in partita con il gol del momentaneo 2-1 e mette in apprensione l’Olanda per qualche minuto.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Pulisic 6.5 – Secondo assist del suo Mondiale e dimostra, ancora una volta, di essere il leader tecnico di questa nazionale.

 

 

ARGENTINA 6.5 – Domina la gara contro l’Australia, ma si divora tantissime reti e rischia di subire il pareggio al minuto numero 95, quando è servito un miracolo di Emiliano Martinez per permettere il passaggio del turno ai suoi.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Messi 7.5 – Realizza la sua terza rete del Mondiale e il gol che sblocca il match. Oltre a questo, fornisce una quantità innumerevole di assist pregevoli ai compagni, che, però, in più di un’occasione non riescono a sfruttarli.

 

 

AUSTRALIA 6.5 – Decisamente inferiore all’Argentina dal punto di vista tecnico, riescono a restare in partita fino alla fine, con un’occasione enorme all’ultima azione.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Goodwin 6.5 – Propizia l’autorete di Enzo Fernandez ed è sempre il più pericoloso dei suoi. Una piacevole sorpresa di questo Mondiale, che aveva anche sbloccato il match contro la Francia all’esordio.

 

 

FRANCIA 7 – Prestazione non indimenticabile della Francia, che contro la Polonia soffre tanto, soprattutto il primo tempo, ma la qualità dei suoi campioni fa la differenza.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Mbappè 8.5 – Decisamente il calciatore più forte al mondo in questo momento. Capocannoniere del Mondiale con 5 reti, realizza una doppietta da vero fuoriclasse e trascina la Francia ai quarti di finale.

 

 

POLONIA 6 – Dopo le brutte prestazioni viste nel girone, si registra un passo in avanti notevole dal punto di vista della prestazione, creando più volte pericoli alla Francia, anche se non sono bastati.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Szczesny 6.5 – Ennesima partita da grande portiere per il numero uno della Juventus. Non può nulla sulle tre reti francesi, evita che il risultato diventi  più pesante.

 

 

INGHILTERRA 7.5 – Partita che sulla carta si preannunciava come insidiosa, la squadra di Southgate domina in lungo e in largo il Senegal, battendolo 3-0 e comandando il match dal primo all’ultimo minuto.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Bellingham 7.5 – Assist per il centrocampista del Borussia Dortmund, nel giro di big europee per il prossimo anno. Ennesima prestazione sontuosa in questo Mondiale, è uno dei prospetti più interessanti del calcio di tutto il mondo.

 

 

SENEGAL 5 – Uscire contro l’Inghilterra ci può stare, ma ci si aspettava una prestazione diversa, in cui avrebbe messo in difficoltà gli avversari. Non è andata così, con i Leoni Indomabili che non sono quasi scesi in campo.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Dia 6 – L’attaccante della Salernitana è l’unico a calciare verso la porta avversaria e dimostra di essere in un ottimo periodo di forma.

 

 

GIAPPONE 7 – I rigori fermano la più grande sorpresa di questo Mondiale, ma anche contro la Croazia il Giappone ha dimostrato di essere una squadra fastidiosa da incontrare, capace di mettere in difficoltà chiunque, con grande corsa e intensità.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Maeda 6.5 – Realizza la rete dell’1-0 e per tutto il match è molto vivace e si rende insidioso per i difensori avversari.

 

 

CROAZIA 6.5 – Brutta prestazione contro il Giappone, riesce ad andare avanti grazie alla lotteria dei rigori. La squadra di Dalic, vicecampione del mondo, non ha mostrato un gioco spettacolare fino ad ora, ma gli vanno dati i meriti di essere arrivata ancora una volta ai quarti di finale.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Perisic 7.5 – Realizza un super gol e per tutto il match sembra essere instancabile. Lo troviamo in tutte le posizioni del campo anche verso la fine della partita. Gli anni per lui sembrano non passare mai.

 

 

BRASILE 8 – Forse la squadra più forte del Mondiale. Un gioco spettacolare con degli interpreti fantastici che riescono ad avvilire la Corea del Sud in appena 35 minuti. Il resto della partita è semplice accademia.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Vinicius 8 – Realizza la prima rete del suo mondiale e fornisce anche l’assist per il gol di Paquetà del 4-0. Ogni volta che punta non lo ferma nessuno e quando parte sembra avere il motorino. Dominerà la scena del calcio mondiale per tanto tempo.

 

 

COREA DEL SUD 5 – Fa quello che può, ma la differenza con il Brasile è abissale. Nonostante ciò, servono 4 parate super ad Alisson per evitare un gol che poi arriva nel secondo tempo con un gran gol di Paik Seung-Ho.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Paik Seung-Ho 6.5 – Super gol in controbalzo dalla distanza che riduce le distanze. Inoltre, si rende pericoloso più volte e fa una bella figura.

 

 

MAROCCO 9 – La squadra di Regragui si mostra compatta difensivamente, con ottime individualità a centrocampo e in attacco. Sorprende tutti e, dopo aver passato il girone da primo con Belgio e Croazia, riesce ad eliminare anche la Spagna ai calci di rigore, meritando, forse, qualcosa in più anche nei 120 minuti di gioco.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Bono 8 – Il portiere del Siviglia compie ottimi interventi in partita, fino a superarsi nella lotteria dei calci di rigore, in cui ne para due su tre e si erge ad eroe della propria nazionale.

 

 

SPAGNA 4 – La più grande delusione degli ottavi di finale. Data da tutti per una delle favorite per la vittoria finale, conquista una sola vittoria nelle quattro gare del Mondiale, mostrando un gioco lento e compassato, con tanti passaggi ma poca concretezza.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Ferran Torres 6 – L’attaccante del Barcellona è l’unico della sua squadra che riesce a superare qualche volta il suo diretto avversario, ma è troppo poco.

 

 

PORTOGALLO 8.5 – Vittoria roboante contro una Svizzera che, fino a quel momento, aveva dimostrato di essere una squadra complicata da affrontare. Senza Cristiano Ronaldo la squadra sembra girare meglio e si rende protagonista della migliore prestazione del Mondiale.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Ramos 9 – Il miglior giocatore della giornata. Ha il peso di sostituire Cristiano Ronaldo, ma sembra non sentirlo. Esordio da titolare al Mondiale, realizza una tripletta e fornisce un assist a Guerreiro. L’attaccante del Benfica ha già attirato l’interesse di tanti big club europei e metterà in difficoltà il c.t. Santos per le prossime gare.

 

 

SVIZZERA 4.5 – Ci si aspettava una sconfitta contro il Portogallo, ma con una gara giocata in modo completamente diversa. La squadra di Yakin viene massacrata dal primo all’ultimo minuto dal Portogallo, non dando mai la sensazione di poter tornare all’interno del match.

 

MIGLIOR GIOCATORE – Akanji 6 – Il difensore del Manchester City, nonostante i 6 gol subiti, è colui che combina meno disastri, riuscendo a realizzare anche il gol della bandiera.

 

 

Fabio Prezioso

 

 

Napoli Magazine

 

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>