Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 23
sabato 6 giugno 2020, ore
SOCIAL NETWORK
NM LIVE - Fulvio Collovati, Gaetano Fontana, Mario Zaccaria e Monica Bertini in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
26.03.2020 17:31 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventottesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Fulvio Collovati, Gaetano Fontana, Mario Zaccaria e Monica Bertini.

 

 

NM LIVE - Fulvio Collovati: “Non ci sono alternative: dobbiamo restare a casa, il calcio italiano rischia tantissimo, Napoli deserta è un grande segnale di civiltà”

 

NAPOLI - FULVIO COLLOVATI, ex difensore della Nazionale Campione del Mondo in Spagna ‘82, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “In questo momento è più che normale restare in casa, anche se alle volte la quotidianità può diventare noiosa. È chiaro che le priorità sono altre e non solo in Italia, perché, purtroppo, questo virus sta seminando morte e terrore in tutto il mondo. Il calcio può fare ben poco, sicuramente la cosa più saggia è stata fermarsi, altro che riprendere allenamenti e partite come voleva qualcuno. Chiudere qui la stagione? Speriamo di no, sicuramente i primi a non augurarsi questo epilogo sono i presidenti dei club perché sarebbe un dramma per quasi tutte le società, che rischierebbero seriamente il fallimento. Tra l’altro non sarebbe nemmeno moralmente accettabile che a riparare i disastri fatti in questi anni nella gestione, a volte scellerata, dei club, sia lo Stato che deve concentrare tutte le energie su ben altri settori. Alla fine, credo che l’ipotesi fatta dal presidente della Federcalcio, Gravina, di giocare e chiudere la stagione anche ad agosto, resti la soluzione migliore per tutti. È chiaro che se l’emergenza dovesse continuare anche in estate, è normale che tutto verrebbe rinviato alla prossima stagione, con tutti i guasti che questa situazione comporterebbe. Il problema è che c’è ancora una percentuale di persone, in tutta Italia, che ancora sembra non voglia rassegnarci alle regole imposte dal Governo che sono l’unico strumento che abbiamo per evitare l’ulteriore propagarsi del contagio. Devo dire che le immagini di Napoli deserta, da una parte è un pugno nello stomaco, dall’altra invece, è un chiaro di segnale di grande civiltà, sapete quanto sono legato alla città partenopea e mi fa davvero piacere che i napoletani stiano rispettando le regole comportamentali. Purtroppo in questo periodo non si può partecipare a trasmissioni in studio, però, per fortuna possiamo collegarci da casa con Skype, cercando di tenere compagnia a chi non ha nemmeno questa possibilità, questa valvola di sfogo, in fondo, ci teniamo compagnia a vicenda”.

 

NM LIVE - Gaetano Fontana: “Siamo stati privati della libertà che è il bene più prezioso, insieme alla salute però, quindi restiamo a casa”

 

NAPOLI - GAETANO FONTANA, ex centrocampista del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Purtroppo questa situazione non è facile da sopportare perché siamo stati privati della libertà che è il bene più prezioso, insieme alla salute però, quindi è giusto rimanere a casa. Dobbiamo sacrificarci e restare in casa, in questo momento non possiamo fare altro, prima lo capiamo e prima ne usciamo. Napoli si sta dimostrando educata e civile, ligia al dovere, ma conoscendo i napoletani non avevo dubbi. Nel calcio, credo che dovremmo essere pronti a qualsiasi soluzione, in fondo è stato sempre così, di fronte a questa emergenza poi, diventa ancora più doveroso essere pronti a fare sacrifici, pur di portare a termine la stagione, se ovviamente sarà possibile. Il congelamento delle classifiche lo vedo davvero difficile e anche troppo penalizzante per chi ha fatto investimenti, ha operato e programmato bene, cito ad esempio il Benevento, quindi credo che la soluzione prospettata da Gravina, ovvero, andare avanti anche fino ad agosto, sia la soluzione migliore. Poi quando saranno prese le dovute decisioni, qualcuno sarà più contento, qualcun altro meno, ma bisognerà pur decidere. C’è poco da fare, cambierà comunque un po’ tutto, dal calciomercato alle date della prossima stagione, tenendo presente che nel frattempo, sono stati rinviati anche gli Europei al 2021. Lo ripeterò fino alla noia, in questo momento, gli artefici del nostro destino siamo noi e se saremo capaci di rispettare le regole, forse, ne usciremo presto e allora, si prenderanno le decisioni più giuste per continuare nel modo migliore e non solo nel calcio. Vorrei sottolineare una cosa, se e quando si riprenderà non dobbiamo pretendere a tutti i costi la prestazione, soprattutto se le squadre dovessero essere costrette ad un vero e proprio tour de force per chiudere la stagione, nazionale e internazionale. L’allenamento fatto a casa può essere valido se fatto per pochi giorni e può servire, eventualmente, a correggere qualche problema di carattere personale, se c’è da fare un mantenimento va bene ma è difficile se non impossibile mantenere la tensione giusta”.

 

NM LIVE - Mario Zaccaria: “Il sistema calcio andrà incontro ad una fase di ristrutturazione totale, ma fare previsioni è impossibile”

 

NAPOLI - MARIO ZACCARIA, giornalista e presidente USSI Campania, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La preoccupazione di De Luca, che non ha fatto altro, secondo me, di anticipare quelle che forse saranno le decisioni del Governo nazionale, credo sia il periodo pasquale che avrebbe potuto far frullare qualche idea malsana a qualcuno, di interrompere questa quarantena tanto forzata quanto necessaria. Dobbiamo concentrarci solo sugli effetti e i benefici che possiamo avere rispettando le regole imposte, è l’unico modo per vedere la luce in fondo al tunnel. Federcalcio, Lega ma anche l’UEFA, fanno bene a studiare soluzioni per la stagione in corso, ma sembra un esercizio più fine a se stesso, anche se è meglio non farsi trovare impreparati. Cito ad esempio Wuhan, da dove è partito tutto e dove non si registrano contagi oramai da diversi giorni, ebbene, solo ora stanno cominciando a riprendere, molto lentamente e con molta cautela, alcune attività, quindi mi sembra davvero improbabile o quantomeno, inimmaginabile, pensare ad una ripresa dell’attività sportiva in genere e non solo del calcio. Sappiamo quanti interessi ruotano intorno al calcio, che però non sono inferiori a quelli sulle Olimpiadi e se sono saltati i giochi di Tokyo, davvero faccio fatica a pensare alla necessità di tornare in campo, mentre nel mondo continuano a morire migliaia di persone. Il sistema calcio, quando tutto sarà finito, andrà incontro ad una fase di ristrutturazione totale, realisticamente è così perché il mondo sarà alle prese con una situazione davvero molto simile ai periodi post bellici, quindi fare previsioni su cosa succederà è davvero difficile. L’unica ipotesi che si può fare, in casa Napoli, è che se la stagione calcistica andrà avanti per tutta l’estate, Callejon ha già fatto sapere che sarebbe assolutamente disponibile a prorogare la sua permanenza anche a contratto scaduto per chiudere la stagione in azzurro”.

 

NM LIVE - Monica Bertini: “Se si riprenderà a giocare, non credo si possa finire entro il 30 giugno, la FIFA dovrà trovare la soluzione per chi avrà il contratto in scadenza”

 

NAPOLI - MONICA BERTINI, giornalista sportiva, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Mi unisco all’appello che tutti stanno facendo, chi ha la possibilità di parlare in pubblico, ha il dovere di raccomandare a tutti di restare a casa perché è l’unico modo per evitare che il contagio continui ad estendersi e credo che quanto deciso in Campania, di prorogare le misure di contenimento fino a metà aprile, presto sarà deciso anche a livello nazionale. Tutti i giorni faccio qualche diretta, sui social o telefonicamente con qualche radio o televisione, poi cerco di tenermi in contatto con gli amici, condividendo grazie alle chat, la vita di tutti i giorni, almeno fino ad otto persone possiamo restare contemporaneamente in contatto in video, anche se ognuno a casa sua. Anche se tutto dovesse andare bene, come si spera, non credo che la stagione possa concludersi entro il 30 giugno, quando scadono i contratti ed è questo il problema principale. Mi chiedo, ad esempio, a Napoli, cosa succederebbe con Mertens anziché con Callejon che sono a fine contratto? Io penso che la FIFA debba già pensare ad una soluzione proprio perché il problema non riguarderà solo l’Italia o l’Europa, ma tutto il mondo del calcio”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Non ha senso continuare, la stagione deve chiudersi qui, Icardi piace sempre ai tifosi del Napoli ma è fuori portata, mi concentrerei su Belotti”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Partiamo subito con l’appello che stiamo ripetendo spesso: restiamo a casa e rispettiamo le indicazioni che sono state impartite tanto dal Governo nazionale quanto da quello regionale, che nel frattempo ha prorogato le misure di contenimento fino al 14 aprile prossimo. Mi chiedete cosa succederà, quali decisioni saranno prese in merito a questa stagione calcistica, personalmente sono del parere che si debba chiudere qui e pensare già alla prossima. Il presidente federale, Gravina, ha sottolineato che la deadline del calcio italiano, resta quella del 30 luglio e forse FIFA e UEFA la pensano alla stessa maniera o ipotizzano altre date. Icardi è un nome che continua a piacere ai tifosi azzurri ma, sinceramente, credo che resti fuori portata per il Napoli, piuttosto continuerei a seguire la pista Belotti che mi sembra più verosimile e non sarebbe nemmeno un ripiego. Ho visto la serie tv “The Englishman” che racconta la nascita del calcio in Inghilterra e, nonostante sia un po’ lenta, la raccomando a tutti, in particolare agili appassionati di calcio. Poi ci sono tante altre serie da vedere o rivedere, se mi seguite sui social possiamo anche scambiare qualche opinione in proposito, l’importante è tenersi compagnia”.

 

Loading...
ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>