Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 50
venerdì 9 dicembre 2022, ore
SOCIAL NETWORK
PRESS CONFERENCE - Napoli, Spalletti: "Vittoria meritata, Kvara è forte, Anguissa non mi sorprende"
01.10.2022 18:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato in Press Conference dopo la vittoria col Torino. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Sono loro che sono venuti fuori forte. Bisogna essere bravi nell'angusto. Questa vittoria diventa importante per la considerazione dell'avversario importante che avevamo di fronte. Nel primo tempo abbiamo indirizzato subito la partita. Anche loro hanno provato a farlo ma non ci sono riusciti. Anguissa e' stato bravo sul secondo gol. Spero che anche Kvaratskhelia e Politano riescano a fare il gol di forza che ha segnato Anguissa. Kvara ti va sul destro e sul sinistro. Fa la finta, la controfinta, quando tutti si buttano in scivolata lui l'appoggia, ha la sintesi necessaria per fare l'assist giusto, ha dato due assist a Zielinski, Zielo ha preso in faccia uno. Di Anguissa ce ne vogliono 2-3-4. Si sa che lui lo fa e ce l'ha, anche gli altri devono farlo. Kvaratskhelia e' un giocatore fantastico, ma se non costruiamo l'azione come si fa? E' stato bravo Meret a giocarla. Puoi lanciare, ma con Kim hai vita dura. Sotto quest'aspetto qui bisogna migliorare qualcosa. Ho fatto grandissimi complimenti ai miei ragazzi che hanno vinto in maniera corretta. E' stata una gara in equilibrio sempre. Meret ha fatto due interventi importanti. E' stata una vittoria meritata. Abbiamo fatto anche qualcosa di diverso. Siamo felici di questo, ma possiamo fare anche qualcosa di piu'. Kvara ha fatto un recupero di 80 metri, anche Politano l'ha fatto. Urla a Kvara prima del gol? Gli chiedevo di non rimanere aperto. Nel 3 contro 3 c'e' la furbizia del duello. Sia con Raspadori che Simeone avremmo vinto a mio avviso. Chi e' riserva tra Politano e Lozano? Per me e' uguale. Elmas ha fatto due contrasti importanti in 10 minuti eppure non e' il suo gioco. Ndombele ha fatto bene. E' un calcio vecchio quella delle riserve e dei titolari. Si gioca spesso. Nelle tournèe che andremo a fare chiederò di fare tre tempi da 45 minuti per far giocare tutti. O servono due amichevoli vicine. A Castel di Sangro faremo cosi', proveremo a fare tre tempi da 45 minuti. Spesso mi sono portato dei dubbi negli anni precedenti che non dormivo piu'. Ora sono tranquillissimo. Nel finale del primo tempo loro hanno pressato forte. Ero nello spogliatoio, nella mia stanza, ho partecipato alla gioia della squadra, il presidente l'ho salutato. La classifica e' importante, dobbiamo dar seguito con altre vittorie. Le Nazionali? L'essenziale e' che non si facciano male, non dobbiamo dirgli che sono stanchi. Il Bayern ha vinto 4-0 giocando di venerdi', hanno nella testa qualcosa di differente, non dobbiamo essere professionisti dei dubbi".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>