Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 49
lunedì 29 novembre 2021, ore
TUTTI IN RETE
IL FLASH - Rosa Petrazzuolo: "La carica di Spalletti, la gratitudine del capitano Insigne, il Napoli centra l'ottava meraviglia"
19.10.2021 22:18 di Napoli Magazine

NAPOLI - L'ottava meraviglia. Il Napoli riprende il suo cammino dopo la sosta di campionato con lo stesso piglio guerriero mostrato sin dall'inizio della nuova stagione e centra l'ottava vittoria di fila. La conquista dei tre punti è stata ottenuta dagli azzurri grazie ad una prestazione matura, senza perdersi d'animo e soprattutto senza accontentarsi del pareggio. Contro il Torino è stata battaglia vera, la squadra di Juric non ha concesso nulla, ma il Napoli di Spalletti ha saputo gestire la situazione. Dopo il gol annullato a Di Lorenzo, il rigore sbagliato da Insigne ed il palo preso da Lozano, gli azzurri non si sono scoraggiati, hanno stretto i denti e ci hanno provato ancora ed ancora. La porta avversaria sembrava stregata, ma poi ci ha pensato lo straordinario Osimhen a trascinare la squadra partenopea alla vittoria "volando" in alto come un supereroe e segnando con un magico colpo di testa. Ad animare l'azione del gol è stato Mertens che è pienamente recuperato e nei minuti giocati nella ripresa ha fatto vedere la sua grande stoffa da campione. Il Napoli si conferma in testa alla classifica, la sensazione è che anche se il campionato è lungo, la squadra di Spalletti potrà continuare a dire la sua per la lotta al vertice perché è in fiducia, affronta le difficoltà che si presentano nell'arco dei 90 minuti di gioco e cerca caparbiamente fino alla fine la chiave per superarle. Il grande merito è di Spalletti che sa leggere la partita e utilizza le 5 sostituzioni come punto di forza per capitalizzare al massimo la prestazione e portare a casa i tre punti. Inoltre, l'allenatore azzurro sa dare dalla panchina anche il necessario supporto emotivo, soprattutto negli snodi cruciali del match, come accaduto al momento del rigore sbagliato da Insigne. All'istante, Spalletti ha cominciato a dare la carica, ad applaudire il capitano, coinvolgendo la squadra e l'intero stadio. Anche dopo la partita ha ribadito la totale fiducia ad Insigne che resta il rigorista di riferimento: "Ha battuto il rigore, dopo che gliel'avevano parato in precedenza. Il prossimo rigore lo batte Insigne, il secondo Lorenzo, il terzo il capitano e il quarto il numero 24", le chiare parole dei mister toscano. "L’importante non è cadere ma sapersi rialzare… grande vittoria sofferta e voluta da tutti noi insieme a voi… GRAZIE NAPOLI", ha scritto su Instagram Insigne dopo la partita, sentendo l'affetto dei suoi compagni e della tifoseria, fondamentale per smaltire in fretta la delusione per l'errore dal dischetto. Il capitano azzurro è un elemento cardine, ha raggiunto la piena maturità, è un professionista eccellente che in campo dà sempre il massimo e la squadra è con lui. Del resto, solo uniti si può arrivare lontano ed ognuno degli azzurri è al servizio del gruppo, tutti sono consapevoli che troveranno spazio e dunque tutti lavorano per farsi trovare pronti: insieme, compatti, pronti a reagire e a non darsi mai per vinti. Lo sforzo collettivo ripaga ed inoltre ora si può finalmente contare anche sulla spinta dei tifosi allo stadio dopo l'apertura al 75% della capienza degli impianti sportivi. E' un altro tassello fondamentale per continuare a coltivare obiettivi ambiziosi e a sognare in grande.

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>