Anno XXI n° 9
martedì 27 febbraio 2024, ore
TUTTI IN RETE
VIDEO INTERVISTA NM - Napoli, Spalletti cittadino onorario: "Mi fa piacere ci sia anche ADL, quello che è successo lo scorso anno è stato determinato dal lavoro di tutti, la squadra resta fortissima, sono andato via per preservare la bellezza che avevo nel cuore"
07.12.2023 11:26 di Napoli Magazine

NAPOLI - Luciano Spalletti, ex allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media al Maschio Angioino in occasione della cerimonia della sua cittadinanza onoraria. Ecco il video di "Napoli Magazine": "Mi fa piacere ci sia anche De Laurentiis, perchè quello che è successo l'anno scorso è sotto gli occhi di tutti. E' stato determinato dal lavoro di tutti, tutti allo stesso livello senza nessuno che comanda. Per cui questa compattezza tra città, calciatori, staff e dirigenza ha determinato quella bellezza. Siamo tutti insieme oggi ed è il modo migliore di ricevere di ricevere questo onore. Juve-Napoli? Le vedo tutte le partite, con lo staff vediamo tutto per riproporre poi i calciatori in Nazionale".

 

Lo stesso Spalletti ha poi aggiunto: "Lo scorso anno il mio maggior lavoro è stato quello di far capire dove eravamo e per chi lo facevamo questo tentativo di vincere il campionato. Dopo è stato tutto più semplice e da questi concetti abbiamo costruito quasi tutta la stagione. Napoletano un pochettino lo ero di già, diventa facile andare a prendere da quelli che sono metodi, ideologie, comportamenti. Da questo momento qui sono un official scugnizzo. Io tifoso del Napoli? La squadra è fortissima, come ha detto spesso De Laurentiis e come ho detto spesso io e come hanno fatto vedere lo scorso anno. A volte ci sta nel calcio di passare dei momenti belli o meno belli ma le potenzialità di questa squadra sono fuori discussione. Sarò a Castel Volturno? Certo, anche perché ci sono giocatori importanti della nazionale. Verrò a vedere gli allenamenti e starò con loro per creare un gruppo come il Napoli anche in nazionale. Perché sono andato via? E' un discorso un po' più profondo che merita più tempo, è una cosa che è dispiaciuta anche a me, volevo anche preservare questa bellezza che avevo nel cuore senza rimetterla subito in discussione dato che è una rosa che nessuno può sentire se non la sente direttamente come l'ho sentita io".

 

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>