Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 49
giovedì 3 dicembre 2020, ore
VIDEO
NM LIVE - Gianni Di Marzio, Inacio Pià e Fulvio Collovati in diretta con A. Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
06.02.2020 22:17 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventunesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Gianni Di Marzio, Inacio Pià e Fulvio Collovati.

 

 

NM LIVE - Gianni Di Marzio: “Gattuso per ora merita il massimo dei voti, Demme e Lobotka hanno colmato un vuoto, se vuoi puntare al vertice servono giocatori di qualità”

 

NAPOLI - GIANNI DI MARZIO, ex allenatore del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Gattuso sta facendo un lavoro straordinario, per ora è riuscito a ricompattare l’ambiente, con grande pazienza. Non è facile per nessuno entrare in seconda battuta, ancora di più se le condizioni sono come quelle trovate a Napoli, non è impresa semplice riuscire a riportare entusiasmo. Poi, con i nuovi innesti e mettendo ognuno al suo posto, tutto è stato più semplice. Gattuso è un ragazzo molto intelligente, un nostro ragazzo del Sud che si è imposto in tutto il mondo e a Napoli può davvero fare molto bene, per ora merita il massimo dei voti. Aspettiamo però questo giro di partite più abbordabili che sono quelle che nascondono le peggiori insidie. Il Napoli obiettivamente è stato anche molto sfortunato, a Genova, però, sembra sia arrivato il momento di far girare la ruota perché l’uscita di Quagliarella, che ha segnato un gran gol, sicuramente ha avvantaggiato gli azzurri. Demme e Lobotka, intanto, hanno colmato un vuoto in rosa, perché sono giocatori che meglio degli altri si sono adattati al ruolo di play, poi il primo è sicuramente più tosto del secondo che tecnicamente, però, è superiore al tedesco. Il Napoli deve fare la corsa su Atalanta e Roma per cercare di ottenere almeno la qualificazione in Europa League. Attenzione al Lecce che in casa ha fatto molta fatica, nonostante la vittoria nell’ultimo turno con il Torino che però era in condizioni molto critiche, i salentini lontani dal “Via del Mare” sono clienti insidiosi e pericolosi. Bisogna rimboccarsi le maniche, Cagliari e Verona, ad esempio, sono squadre forti, ben organizzate e gli azzurri non devono minimamente pensare di giocare partite semplici. Il Napoli ha lottato in questi anni per il vertice ma per ridurre il gap con la Juventus e anche con l’Inter servono giocatori di prima fascia, di qualità, oltre a questi che sono arrivati e arriveranno. Tutti avrebbero fatto follie per Haaland ma ha preferito la Bundesliga, attenzione però, ci sono altri prospetti molto interessanti. Non credo che Messi cambierà maglia, Abidal ha un peso inferiore nel Barcellona, tutti i giocatori, infatti, sono solidali con l’argentino che è stato molto bravo a difendere i suoi compagni”.

 

NM LIVE - Inacio Pià: “Vittoria con la Samp importantissima per la continuità e l’autostima, Demme, Lobotka e Politano acquisti azzeccati”

 

NAPOLI - INACIO PIÀ, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La vittoria con la Sampdoria è importantissima perché da continuità ai risultati e soprattutto autostima. Gli azzurri stanno ritrovando la migliore condizione psicofisica e il carattere dell’allenatore, ho visto finalmente un Napoli unito, compatto, che lotta su ogni pallone. Demme e Lobotka hanno bisogno di un po’ di tempo per ambientarsi al 100% ma hanno già dimostrato di essere acquisti azzeccati e potranno dare tanto sia in questa stagione che nelle prossime. Insigne, dal mio punto di vista, ha ritrovato la forma migliore e quando sta bene, fa sempre la differenza, poi ritrovare il feeling con tutto l’ambiente e in particolare con i tifosi gli ha fatto oggettivamente bene e si vede. Nelle prossime partite, sulla carta, il Napoli può fare bottino pieno, ma meglio pensare ad una gara per volta, anche perché pur avendo tutti i mezzi per rimontare, se quelle lì davanti non rallentano sarà molto difficile recuperare. Politano può far fare il salto di qualità all’attacco azzurro, salta bene l’avversario, ha voglia di rivincita e arriva in una situazione in cui, un giocatore con le sue caratteristiche, può esaltare le proprie qualità. Gattuso ha vissuto il calcio ad altissimo livello, chi ha idee come le sue e soprattutto la voglia di arrivare e di lavorare, riesce sempre a trasmettere carattere, spirito di sacrificio e volontà, tra l’altro devo aggiungere che anche il suo vice, Riccio, che conosco molto bene, è persona davvero speciale sia dal punto di vista tecnico che umano. Elmas ha grandissime qualità e margini di miglioramento, il Napoli deve puntare su di lui. Il record di Hamsik in pericolo? Spero di no perché voglio troppo bene a Marek anche se stimo moltissimo Mertens. Messi al San Paolo in maglia azzurra? Che bello sognare ma sarebbe davvero il massimo, per ora ce lo godiamo da avversario anche perché ho grossi dubbi che in questo momento della carriera possa lasciare il Barcellona”.

 

NM LIVE - Fulvio Collovati: “Dimentichiamo il Napoli di due mesi fa, Insigne ha trovato il feeling giusto con Gattuso”

 

NAPOLI - FULVIO COLLOVATI, ex difensore dell’Inter e campione del Mondo in Spagna ‘82, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Dimentichiamo il Napoli di due mesi fa, questa squadra adesso è lanciata, è vero che ci sono tante squadre davanti, ma l’Europa League è ad un passo e senza fare calcoli, deve tentare l’impresa di raggiungere quota Champions. Poi un conto è dire che c’è la può o non può fare ma nella mia carriera ho visto rimonte incredibili e quindi perché non provarci? Su Gattuso sono sempre stato positivo e non lo dico solo ora, l’ho visto all’opera al Milan, con una squadra inferiore a questa della stagione in corso e ha fatto benissimo, ora il campionato è lungo e tutto può accadere, ma il clima in casa Napoli è già molto diverso e questo aiuta molto. Insigne ha trovato il feeling giusto con Gattuso, è scattata la scintilla che non era scattata con Ancelotti. Lorenzo sta facendo quello che tutti si aspettavano dal capitano del Napoli, ovvero, trascinare la squadra e giocare alla sua maniera. Non parliamo di fuoriclasse a proposito di Demme e Lobotka ma sono due elementi sicuramente di qualità e carattere che si stanno integrando alla perfezione con la squadra che ha in mente Gattuso. Demme ha dato equilibrio al centrocampo azzurro e la squadra sta ottenendo risultati, tra l’altro senza l’apporto decisivo di giocatori del calibro di Fabian Ruiz, Allan e Koulibaly che, chi per una ragione e chi per un’altra, non stanno ripetendo le ottime stagioni passate. Il mercato di gennaio è stato importante sia per il presente che per il futuro ed è uno stimolo anche per chi, probabilmente, l’anno prossimo lascerà il club partenopeo e che vorrà lasciare un ottimo ricordo. Il Napoli ora ha un buon calendario ma dipende sempre dal momento e gli azzurri ora hanno il vento in poppa. Gli azzurri però, sono obbligati a vincere se vogliono continuare a inseguire l’Europa, anche se tutte le squadre hanno delle difficoltà. Il Napoli non è stato per niente fortunato nel sorteggio di Champions ma se deve avere una speranza è il momento migliore per affrontare il Barcellona che ha problemi sia in campo che fuori e quindi, mai mettere limiti alla provvidenza, gli azzurri non hanno nulla da perdere. La Juve non brilla, mi viene da ridere quando si fanno i paragoni con il Napoli di Sarri che aveva i giocatori adatti alle sue idee, contrariamente a quanto trovato a Torino dove ha dovuto adattarsi al talento dei bianconeri, comunque lo scudetto è una questione a tre, tra Juve, Inter e Lazio”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Finalmente è partita la rimonta del Napoli, anche il calendario sembra voler dare una speranza, meglio ottimisti che pessimisti”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Finalmente è partita la rimonta del Napoli. Sono abbastanza fiducioso, nonostante la cautela di Gattuso e degli azzurri, ma i risultati che si sono verificati negli ultimi due turni, autorizzano a guardare con moderato ottimismo al futuro. La classifica ora inizia a diventare più dignitosa e la zona Europa, oramai, è davvero molto più vicina rispetto a qualche settimana fa. Credo che ci sia voglia e volontà da parte di tutti per puntare in alto, non dico alla Champions ma almeno all’Europa League. Tutto sommato, poi, anche il calendario sembra voler dare una speranza anche se tutte le partite, a cominciare da quella di domenica con il Lecce, devono essere affrontate al massimo della concentrazione. Ci sono poi diversi scontri diretti nel giro dei prossimi tre, quattro turni di campionato che potrebbero accorciare la rincorsa del Napoli. Barcellona? Calma, pensiamo prima al campionato, poi la gara con i blaugrana potrà essere affrontata senza stress e quello che verrà verrà. Troppo ottimista? Forse, ma meglio che essere disfattisti anche perché bisogna voltare pagina dopo la prima metà di campionato disastrosa. A proposito della gara con il Barca, sarà trasmessa in chiaro da Canale 5. In tanti sperano, forse meglio dire sognano, che il momento di crisi tra Messi ed Abidal possa spingere l'asso argentino a lasciare il Barcellona e casomai con un colpo di teatro, arrivare a Napoli, io dico restiamo con i piedi per terra ma non smettiamo di sognare, tanto non costa nulla ed è anche giusto che i tifosi sognino. Per quanto riguarda il rinnovo di Zielinski si sta lavorando per trovare un punto di incontro che soddisfi tutti, nel frattempo non arrivano segnali dal doppio fronte Callejon-Mertens, non scopriamo oggi il loro legame con la maglia e la città ma è giusto che tutti facciano serenamente le loro riflessioni, sperando che ci siano le condizioni per continuare insieme e, sinceramente, spero di poter dare quanto prima questo annuncio. Callejon rabbuiato? Assolutamente, lo conosco bene ed è un atteggiamento solo superficiale che non rispecchia l'affetto e l'amore, contrariamente a Mertens che è molto più espansivo. Per l'undici che affronterà il Lecce, partiamo dal portiere e sgomberiamo il campo da ogni dubbio su Meret che partirà titolare, in difesa poi, se non rientra uno tra Maksimovic e soprattutto Koulibaly, si continuerà con Hysaj, Manolas, Di Lorenzo e Mario Rui, ma l'asso senegalese sembra davvero pronto al rientro, a centrocampo Zielinski a sinistra, probabile chance per Allan e uno tra Lobotka e Demme centrale, attacco confermato con Callejon a destra, Insigne a sinistra a supporto di Milik, punta centrale. Politano, parlando alla radio ufficiale, ha smentito categoricamente di aver rifiutato il Napoli due stagioni fa e ha confermato che fu il Sassuolo a non volerlo cedere”.

 

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>