Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 34
lunedì 19 agosto 2019, ore
IL SONDAGGIO
MERCATO - Napoli, serve il bomber o va bene Milik prima punta?
Serve il bomber
Va bene Milik prima punta
RISULTATI
VOTA
VIDEO
NM LIVE - Gianni Di Marzio, Ivan Zazzaroni, Giorgia Rossi e Mario Sconcerti su "Napoli Magazine"
24.01.2019 23:13 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventottesima puntata di "Napoli Magazine Live", programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Gianni Di Marzio, Ivan Zazzaroni, Giorgia Rossi e Mario Sconcerti.

 

 

NM LIVE – Antonio Petrazzuolo: “Allan, vicenda da affrontare con massima lucidità: gli scenari”

 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di “Napoli Magazine”, ha condotto "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì, dalle 21 alle 22, su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La vicenda Allan bisogna affrontarla con la massima lucidità. Premesso che di conferme sul suo passaggio già in questa sessione di mercato al PSG, sia dal suo entourage sia dalle mie fonti, non ne ho, dobbiamo anche riconoscere che se le cifre che circolano sono veritiere, una società che si autofinanzia, deve sicuramente prendere in considerazioni un’ipotesi del genere, anche perché sono cifre che ti permetterebbero di rinforzare la squadra. Qualcuno si è anche spinto ad affermare che il giocatore sia stato addirittura già ceduto ai francesi, ma, ripeto, a me non risulta affatto. Poi, non più tardi di un mese fa fu proprio Ancelotti ad affermare che in questa sessione di mercato il Napoli non avrebbe fatto movimenti, quindi mi fido di quanto ha affermato l’allenatore azzurro. Ho molto apprezzato alcuni passaggi dell’intervista di De Laurentiis al New York Times. Caro Gonzalo, ma non era meglio restare a Napoli? Gira e rigira sei tornato da Maurizio Sarri che ti aveva messo nelle migliori condizioni di rendimento ed invece sembra cominciata la tua parabola discendente. Non mi è piaciuto nemmeno il modo con cui ha lasciato il Milan”.

 

 

NM LIVE - Gianni Di Marzio: “Non ho notizie su eventuali richieste del PSG per Allan e credo che alla fine resterà a Napoli, Fornals è un talento ma non è come il brasiliano, il Napoli con Ancelotti in corsa in tutte le competizioni, sono preoccupato per le offerte che potrebbero arrivare a giugno per Koulibaly”

 

GIANNI DI MARZIO, ex allenatore del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “A me non risulta che il Napoli abbia avuto richieste ufficiali dal PSG per Allan, quindi, anche le cifre che circolano non sono attendibili, probabilmente è quanto richiede il presidente De Laurentiis per cedere il brasiliano. Le caratteristiche di Allan sarebbero preziosissime per il PSG, chiariamo subito, non è un fuoriclasse, ma sarebbe perfetto in una squadra piena di talenti come quella di Tuchel. Il Napoli ha ancora obiettivi da raggiungere, così come ha affermato Ancelotti che si esposto in prima persona e se dovesse partire Allan, è inutile fare giri di parole, la squadra azzurra potrebbe avere qualche problema. Non credo nemmeno ai mal di pancia del giocatore, anche se è difficile rinunciare a cifre blu, ma sono pronto a scommettere sulla serietà del professionista. Sono molto amico al d.s. del Villarreal con il quale ci incontriamo spesso e posso confermare che Fornals è un gran bel giocatore, è una mezzala a tutto campo, ma non è il tipico centrocampista da mettere davanti alla difesa, non è un giocatore alla Allan tanto per essere chiari. Il Napoli, conoscendo Ancelotti, non darà priorità a nessuna competizione, ma le affronterà tutte alla stessa maniera e lo abbiamo visto anche contro la Lazio. Contro la squadra di Simone Inzaghi gli azzurri hanno giocato una grande partita, confermando il buon momento che attraversano. Milik non è quel giocatore che si pensava potesse essere o come poteva pensare qualcuno, ma nel calcio tutti parlano e pochi sanno e il fatto stesso che l’Inter e la Fiorentina si siano fatte scappare Zaniolo ed i viola anche Mancini, conferma quello che dico. Le squadre vincenti tengono i migliori ed io sono già preoccupato per Koulibaly e per le offerte importanti che arriveranno a giugno. Ribadisco, però, che non ho notizie su eventuali richieste del PSG per Allan e credo che alla fine resterà a Napoli”.

 

 

NM LIVE - Ivan Zazzaroni: “Quando il PSG vuole un giocatore lo prende e basta, se Allan rimarrà sicuramente chiederà un ritocco dell’ingaggio, Higuain non è un leone ma a Sarri serve uno come lui, Fornals lo prenderei subito, Ancelotti ha portato calma e serenità in una città che ne aveva bisogno ed è veramente innamorato di Napoli, vi svelo un retroscena”

 

IVAN ZAZZARONI, direttore del Corriere dello Sport, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Quello che penso è che quando sul PSG vuole fare un’operazione, anche di decine di milioni di euro, la fa. Da dicembre sono alla ricerca di un determinato tipo di centrocampista e l’operazione Paredes non è ancora chiusa, quindi la pista Allan è sempre aperta. Il brasiliano accetterebbe volentieri il trasferimento perché guadagnerebbe il triplo, ma non capisco questo tentennamento della società parigina, forse vogliono portare allo stremo De Laurentiis. Nel mercato nulla è impossibile e credo che anche Ancelotti sia rassegnato a perdere Allan, il problema è se rimarrà, perché sicuramente chiederà un sostanzioso aumento dell’ingaggio. Higuain già non voleva andare al Milan, il fatto che la Juventus lo abbia praticamente accompagnato alla società rossonera ha complicato ancora di più la sua esperienza in rossonero. Il Pipita, poi, non è un leone, il Milan aveva già anticipato che non avrebbe esercitato l’opzione di riscatto e quindi ha subito colto la palla al balzo per tornare da Sarri che ha bisogno di un attaccante come l’argentino. Fornals lo prenderei subito perché giovane, ha qualità e in una rosa come il Napoli ci starebbe benissimo, anche se voglio vedere ancora Younes, soprattutto se dovesse recuperare la forma migliore. Il Napoli era pronto a trattare Barella seriamente se avesse ceduto Allan e siccome, finora, non se n’è fatto niente se ne riparlerà a fine stagione. Carlo (Ancelotti, ndr) è di una serenità straordinaria. Ha aderito totalmente al progetto e alla città e vi svelo che mi ha fatto una videochiamata con Facetime, per farmi ammirare la veduta di Napoli da casa sua, che confermano quanto vi dico. Ancelotti ha portato calma e serenità in una piazza che ne aveva bisogno e spero che riporti anche trofei. Adesso ha Coppa Italia ed Europa League ed ha il dovere, anche per noi, di tenere vivo il campionato. Sono sicuro che dice la verità quando afferma di voler rimanere a Napoli”.

 

 

NM LIVE - Giorgia Rossi: “Higuain era già un separato in casa, il passaggio dal Genoa al Milan non sarà semplice per Piatek, non credo ad una sfida piena di gol tra rossoneri e azzurri, Fornals lo conosco poco ma terrei in considerazione Lozano”

 

GIORGIA ROSSI, giornalista Mediaset, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Partiamo dal presupposto che Higuain, nell’ultimo periodo, viveva già da separato in casa, ora tocca a Piatek, anche se il passaggio dal Genoa ad una grande come il Milan non sarà facile. Il polacco ha grande carattere e dovrà subito convincere e la doppia sfida con il Napoli non è un test semplice. Comunque Gattuso valuterà le condizioni del neo rossonero prima di decidere se mandarlo o meno in campo, anche perché c’è Cutrone che, oramai, è una garanzia. Certamente il Milan non ha una difesa solidissima, mentre il Napoli ritrova un certo Koulibaly, ma non credo saranno partite da tanti gol, la posta è molto alta per entrambe le squadre per vedere qualcosa di sensazionale. Il PSG quando vuole un giocatore non si fa problemi, anche se è alle prese con il FPF, ma Allan sarebbe un acquisto perfetto per i francesi. Poi mi metto nei panni di De Laurentiis, come si potrebbe rifiutare una somma così, che ti permetterebbe di puntare su Barella che sarebbe il sostituto ideale. Fornals lo conosco poco e non posso dare giudizi, mentre conosco meglio Lozano che ho seguito anche ai Mondiali, mi piace molto e lo terrei in considerazione”.

 

 

NM LIVE - Mario Sconcerti: “Milan avversario scomodo ma Napoli favorito, il ritorno di Higuain da Sarri dimostra la fragilità dell’argentino, chi rinuncerebbe a tutti quei soldi per Allan, Milik giocatore da Napoli e non trovo giusto pensare ancora a Cavani, la famiglia Ancelotti innamorata di Napoli ma bisogna vincere”

 

MARIO SCONCERTI, editorialista del Corriere della Sera, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Il Milan in casa è un avversario scomodo, poi ci sarà il debutto importante di Piatek, sarà una partita estremamente delicata per il Napoli che però, vedo favorito. Chi può dire di no a cifre come quelle che circolano per Allan? Poi sarebbe molto difficile fare prigioniero un giocatore che andrebbe a guadagnare il triplo rispetto a Napoli, dove sta dando tutto. Il punto non è sempre chi parte, ma soprattutto chi arriva. Il fatto che, alla fine, Higuain sia tornato da Sarri, dimostra una certa fragilità dell’argentino che ha sofferto molto la formula del trasferimento dalla Juventus al Milan per lasciare il posto al giocatore più forte al mondo. Credo che Higuain abbia sofferto molto soprattutto la formula della cessione: non si cede in prestito uno come lui. Milik da Napoli? Perché non pensare il contrario, mi sembra che quantomeno il polacco stia dimostrando di essere adeguato alla squadra azzurra e non vedo perché pensare ancora a Cavani, non ho capito il nesso. Seguivo Milik già tre anni fa, prima del suo arrivo a Napoli e in Nazionale polacca giocava in coppia con Lewandowski che, spesso e volentieri, faceva da secondo al collega più giovane e meno noto. Sinceramente non trovo giusto che si pensi ancora a Cavani. Da quanto ne so, la famiglia Ancelotti e non solo Carlo, stanno benissimo a Napoli e non è roba da poco, ma parlare ora di rinnovo non serve, piuttosto serve vincere qualcosa, nel calcio conta soprattutto il presente”.

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>