Anno XXI n° 9
martedì 27 febbraio 2024, ore
VIDEO
VIDEO CONFERENCE - Napoli, ADL: "Zielinski? Nulla contro di lui", Mazzarri: "Soddisfatto del mercato"
03.02.2024 17:18 di Napoli Magazine

CASTEL VOLTURNO (CE) - Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, e l'allenatore Walter Mazzarri hanno parlato in Press Conference alla vigilia della sfida con l'Hellas Verona. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli: "La lista Champions è venuta fuori da un confronto all'interno della società. Mercoledì ci sarà la reunion (a Palazzo Petrucci, ndr). La Uefa stabilisce minor presenza di quanto non è possibile fare nel campionato nazionale. Siccome noi abbiamo fatto nuovi acquisti, dispiace per Dendoncker. Dispiace anche per Zielinski, sappiamo quello che puo' dare e non dare. In vista dell'anno prossimo devo capire cosa possono fare i nuovi. L'esperimento vero è la sperimentazione. Devo capire cosa funziona e cosa no. Dal 18 febbraio, con la rosa piu' che al completo, ci sono delle opportunita' per dire che si riparte in maniera corposa, senza disagi. Ho letto che qualcuno aveva dubitato che ci fosse una specie di ripicca o di azione vendicativa nei confronti di Zielinski, assolutamento no. Zielinski e' un bravissimo ragazzo, dal 1 luglio non sara' piu' con noi, per cui dobbiamo aprire una finestra sulle opportunita' di entrata. Traorè puo' essere riscattato. Dendoncker puo' avere delle possibilità. C'è sempre quella nota che mi crea melanconia. De Laurentiis aveva promesso il famoso difensore che mancava, il difensore di piede sinistro. Stavo seguendo Dragusin col Genoa, facendo un'offerta superiore, ma il giocatore ha preferito andare in Premier piuttosto che a Napoli o nel Bayern Monaco. Secondo il mister serve uno veloce. Ad un certo punto avevamo ripiegato sul signor Perez, facendo un incontro con Gino Pozzo all'Hotel Britannique. Dopo 3 ore, sono andato a Castellammare per vedere se fare li' la casa del Napoli, poi ho visto che c'era tanto traffico e ho lasciato perdere. Avevo offerto 18 milioni per Perez, poi sono venute fuori altre richieste di 500mila euro e ho tolto di mezzo. Poi ho visto che Mazzarri si e' schierato a tre puntando su Ostigard, mi hanno offerto pure 10 milioni per lui. Lindstrom ha giocato 23 partite in Nazionale e nell'Eintracht come ala destra, poi ha giocato 19 partite come trequartista, e come centrocampista di destra 1 gara e come centrocampista di sinistra 3 gare. Noi conosciamo il carattere, la fisicita' dei singoli. E' mia intenzione non fare piu' le conferenze stampa pre partita, perche' l'allenatore va lasciato in pace. La Lega e' un disastro, un cumulo di capacita' totale. Far entrare nello spogliatoio le telecamere e' qualcosa di sbagliato. Poi la Lega ha venduto pure il dopo partita. Pure il dopo partita lo eliminerei, e il lunedi' farei un briefing. Sempre le stesse domande, con le stesse risposte. Il giorno dopo si puo' approfondire meglio. Samardzic? Era sul tavolo, come tanti giocatori. Oltre al budget c'e' il problema di comprare e vendere. Il mercato di gennaio non ti permette di comprare chi vuoi. Abbiamo il limite degli extracomunitari. Cinque anni fa abbiamo avuto la possibilita' di di abolire la legge Bossi-Fini. L'assocalciatori si mise di traverso e non siamo. La difesa a 4? Sono fatti nostri".

 

 

 

 

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli: "Il mercato? Sono soddisfatto. Il modulo lo vedrete in campo. Ho avuto qualche settimana tipo. I ragazzi hanno imparato a giocare a tre in difesa, per cui si puo' giocare a quattro. Valutiamo anche come dobbiamo schierarci. Il Verona e' sempre stata una squadra ostica. Spero che i ragazzi abbiano capito le difficolta' a cui andiamo incontro. Dobbiamo stare attenti ai famosi contropiede. Il quarto posto? Ci proveremo, abbiamo la possibilita' di arrivarci. Per scaramanzia non guardo la classifica, sono 17 finali, siamo a 4 punti. Zielinski convocato? Sta male, non si e' allenato. Penso che sia difficile vederlo. Sono venuto di corsa qui dopo la doccia post allenamento. Dobbiamo tirare in porta. Ho detto questo ai ragazzi. Natan? Si allena da tre giorni, ora devo sentire, ma è l'ultimo della lista degli infortunati. Anguissa sta bene. Traore' sarà convocato, avrà un minutaggio ridotto ma rientra nella convocazione e forse se ci sarà bisogno, potrebbe essere impiegato una ventina di minuti. Olivera convocato? No, non si è allenato nemmeno con noi. Chiedo al pubblico di darci una mano. Lindstrom di base è valido. Arrivare in Italia non e' semplice. Per una serie di motivi, non si e' ancora espresso. E' un ragazzo serio, sono fiducioso che possa darci una mano. Due attaccanti? Dipende, Ngonge puo' giocare da centravanti di manovra al posto di Politano, puo' fare l'attaccante di destra. L'unica partita vinta col 4-2-3-1 con Raspadori dietro la punta e' accaduto col Cagliari. Quando dal 4-3-3 siamo passati al 4-2-3-1 non sempre e' andata bene. E' chiaro che tentero' sempre il tutto per tutto".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>