Anno XXI n° 9
martedì 27 febbraio 2024, ore
VIDEO
VIDEO CONFERENCE - Napoli a Riyadh, Mazzarri: "Traore ha bisogno di tempo, come Lindstrom, Ngonge? Vediamo", Di Lorenzo: "Massimo impegno"
21.01.2024 14:18 di Napoli Magazine

RIYADH (ARABIA SAUDITA) - L'allenatore Walter Mazzarri e il difensore Giovanni Di Lorenzo hanno parlato in Press Conference alla vigilia della finale di Supercoppa Italia a Riyadh. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Walter Mazzarri, all. del Napoli: "Il Napoli è già conosciuto nel mondo. Quattordici anni fa eravamo già in Champions. Con De Laurentiis il Napoli è sempre stato nelle coppe. Vincere sarebbe importante, ma il Napoli è conosciuto già a livello mondiale. In 23 anni di carriera è capitato per la seconda volta di giocare la finale di Supercoppa, spero di alzare il trofeo stavolta. Se non dovesse andare bene sarò contento lo stesso perche' sono contento di dove sono arrivato. Per la squadra sarebbe un trofeo importante. Non e' facile giocarsi questa supercoppa, deve essere uno stimolo importante. L'Inter, contro la Lazio, è stata straripante. Sono in un ottimo momento di gioco, di velocità. Affrontiamo l'Inter nel loro momento migliore possibile. Dovesse andare bene, saremmo ancora piu' fiduciosi in vista del campionato. Non firmo mai per il pari. Sto allenando questi ragazzi che sono i campioni d'Italia. Con l'Inter c'è stato possesso palla superiore in campionato, ma loro hanno vinto in contropiede segnando tre gol. Siamo un po' carenti dal punto di vista dell'organico, ma come mentalità ce la giocheremo alla pari con l'Inter. Chi recupera? Ci sono pochi allenamenti tra una gara e l'altra. Faremo una piccola rifinitura in albergo. Demme è da capire se portarlo in panchina. Cajuste lo recuperiamo. Olivera non recupera. Zielinski sta bene e ha giocato anche l'ultima partita, non so che minutaggio può avere. Traorè deve fare una mini preparazione. Lindstrom sta bene, quando si arriva da un'altra realtà con titolarissimi confermati c'è poco spazio. Quando si arriva e' normale dare fiducia a chi è trainante. Lindstrom si deve un po' ambientare per dare garanzie, serve un po' di pazienza per confermare le qualita' che gli osservatori hanno notato prima di sottoporlo al presidente. Ngonge è disponibile, ci ho parlato 5 minuti. Non avrebbe problemi a giocare uno spezzone di partita. Devo capire se è il caso di metterlo in campo o meno, sarà più difficile vederlo in campo che il contrario".

 

Giovanni Di Lorenzo, difensore del Napoli: "Dobbiamo pensare a cio' che accade in campo, non fuori. Dispiace che ci siano pochi nostri tifosi, che pero' fanno il tifo per noi da casa. La Supercoppa è un trofeo importante, siamo qui per quello che abbiamo fatto nella scorsa stagione. La squadra è concentrata per la partita, metteremo in campo tutte le forze necessarie per provare a vincere. Lautaro e Thuram? L'Inter è una grandissima squadra, hanno una coppia d'attacco che stanno facendo bene. Dovremmo essere bravi in fase passiva a limitare le loro caratteristiche. Siamo una squadra forte e sono certo che faremo una grandissima partita. Inter favorita? Si azzerano tutti i valori del campionato, si affrontano due squadre forti, non c'è una favorita. Ci faremo trovare pronti. Daremo il massimo per provare a portare a casa questo trofeo. Nella chat di gruppo abbiamo sentito sia Osimhen che Anguissa, fanno il tifo per noi per questa finale. Ngonge e Traorè? Cerchiamo di farli ambientare il prima possibile, parliamo tanto. Quando c'è fiducia ci si esprime al meglio. C'è l'intenzione di farli inserire al meglio".

 

Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>