Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 40
venerdì 30 settembre 2022, ore
ALTRI SPORT
Ginnastica, Italia nuova regina d’Europa, vinti a Monaco 4 titoli femminili
18.08.2022 04:00 di Napoli Magazine

È stata davvero storica per l’Italia la 34esima edizione dei Campionati Europei di Ginnastica Artistica femminile appena conclusisi all’Olympiahall di Monaco di Baviera.

 

La compagine azzurra ha dominato la competizione continentale, divenendo la nuova regina del vecchio continente fra le 37 nazioni partecipanti, Conquistate complessivamente ben 14 medaglie, 7 fra le senior con 2 ori, 3 argenti, 2 bronzi e 7 fra le junior con 2 ori, 2 argenti, 3 bronzi. Staccate nettamente la Germania e la Romania con 6 medaglie ciascuna e la Gran Bretagna con 4.

 

Fra le medaglie luccicano i due ori di squadra, quello conquistato dalle senior Asia D’Amato, Martina Maggio, Alice D’Amato, Giorgia Villa, tutte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato, e Angela Andreoli, e quello delle junior con Chiara Barassi, Arianna Grillo, Martina Pieratti, Viola Pierazzini e Juli Marano.

 

Le “Fate” assistite in pedana da Marco Campodonico e Monica Bergamelli, con 165.163 si sono laureate campionesse d’Europa, davanti alla Gran Bretagna con 161.164 e alle padrone di casa della Germania con 158.430, ritornando, così, sul tetto d’Europa dopo ben sedici anni.

 

Le “Fatine”, invece, con il punteggio complessivo di 153.996, hanno lasciato alle loro spalle le pari età della Romania con 150.495, e della Germania con 150.329, riprendendosi il titolo vinto a Glasgow nel 2018. A guidarle in campo sono stati Mauro Di Rienzo e Tiziana Di Pilato, sempre con la supervisione del Direttore Tecnico nazionale Enrico Casella.

 

Prestigioso il titolo europeo individuale senior vinto da Asia D’Amato che ha preceduto sul podio la britannica Alice Kinsella e l’altra individualista azzurra Martina Maggio con la medaglia di bronzo al collo. Titolo continentale che mancava dal lontano 2007, quando ad imporsi ad Amsterdam fu Vanessa Ferrari. Nell’Italbaby, invece, a salire sul terzo gradino del podio individuale all around è stata Viola Pierazzini. Le altre medaglie, nelle specialità, portano il nome di Martina Pieratti oro alle parallele, Viola Pierazzini argento al corpo libero e bronzo alle parallele, Asia D’Amato argento al volteggio, Alice D’Amato, argento alle parallele, Martina Maggio e Angela Andreoli rispettivamente argento e bronzo al corpo libero, Arianna Grillo argento alla trave, Juli Marano bronzo al volteggio.  

 

Serate dopo gara indimenticabili a Casa Italia Collection di Monaco per la delegazione azzurra, guidata dal Vicepresidente Rosario Pitton, che ha incontrato l’Ambasciatore italiano a Berlino Armando Varricchio ed il Console Generale a Monaco Enrico De Agostini. Festeggiamenti alla presenza di dirigenti e campioni di diverse discipline sportive impegnate negli Europei Monaco 2022, organizzati in occasione della ricorrenza del 50esimo anniversario delle Olimpiadi del 1972.

 

Al di là dei risultati, mi piace testimoniare la compattezza e la coesione dell’intera delegazione italiana a Monaco, per essa mai motto più appropriato di quello dei quattro moschettieri, uno per tutti, tutti per uno, -  ha dichiarato Rosario Pitton  – il lavoro svolto presso l’Accademia Internazionale di Brescia si è dimostrato ancora una volta vincente, ispirando anche quello delle altre Accademie Nazionali e delle Società impegnate nell’ alta specializzazione sull’intero territorio nazionale prefigurando, così, un futuro italiano ancora da protagonista sul palcoscenico internazionale, anche grazie alla partnership fondamentale del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro della Polizia di Stato presente a Monaco con i suoi dirigenti Francesco Montini e Luca Piscopo” ha concluso il Capodelegazione azzurro.

ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>