Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 50
lunedì 6 dicembre 2021, ore
CALCIO
GAZZETTA - Inter-Lazio, Handanovic a Sarri: "Perché non hai fatto come Bielsa?"
18.10.2021 13:40 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

Due giorni dopo il fischio finale di Lazio-Inter, l'eco delle polemiche per la rete segnata da Felipe Anderson con Dimarco a terra non si è ancora spenta. Regolamento o mancanza di fair play? È quello di cui hanno discusso, poco dopo il fischio finale di Irrati, Samir Handanovic e Maurizio Sarri nel tunnel che porta agli spogliatoi dell'Olimpico.

 

"Perché non vi siete fermati?" chiede, come ha svelato La Gazzetta dello Sport, il portiere nerazzurro al tecnico biancoceleste, che replica: "Ma io, più che alzare la mano verso i miei, cos’altro potevo fare?". Una ‘scusa’ che non basta al capitano dell’Inter, che incalza Sarri e gli chiede: "Potevi fare come Bielsa, lo ricordi Bielsa?".

Il portiere sloveno si riferiva a quanto accaduto nell'aprile del 2019, quando il Leeds - allora in Championship - segnò contro l'Aston Villa con un avversario a terra e il tecnico argentino ordinò ai suoi giocatori di contraccambiare, fermandosi e consentendo ai Villans di involarsi indisturbati in porta. Un pareggio fatale per il Leeds, che in quel modo dava l'addio alla promozione diretta in Premier League.

 

LUIZ FELIPE SI SCUSA: “TE AMO TUCU” 


Nel finale di Lazio-Inter, dopo le roventi polemiche per il gol di Felipe Anderson, a riaccendere gli animi era stato Luiz Felipe, che è stato espulso per essere saltato sulle spalle di Correa, suo grande amico ma avversario in campo, per festeggiare il successo biancoceleste. Un gesto che voleva essere scherzoso ma che è risultato sgradevole e denigratorio, tanto che il brasiliano, che sarà squalificato, ha finito la gara in lacrime. A mente fredda, Luiz Felipe ha chiesto scusa sia a Correa sia all’Inter con un lungo post su Instagram: “Non era il momento migliore né il luogo più adatto. Chiedo scusa a chiunque si sia sentito offeso da quel gesto e chiarisco che non volevo essere in alcun modo irrispettoso nei confronti dell’Inter, dei suoi tifosi e dei suoi giocatori. È stato solo un atto innocente di una persona che ha un grande affetto per Tucu. È stato un atto innocente, da una persona che ha un grande affetto per Tucu !! Ti amo mano".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>