Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 32
mercoledì 4 agosto 2021, ore
CALCIO
IL PARERE - Cucci: "Emerson Palmieri? Mi fido di Spalletti, ma il Napoli non deve dissanguarsi"
23.06.2021 00:57 di Napoli Magazine

A 'Radio Goal', su Radio Kiss Kiss Napoli, è intervenuto il giornalista Italo Cucci: "Mi auguro che l’Italia continui così bene anche contro l’Austria, che rimane sul livello delle squadre già affrontate dagli Azzurri. Mi preoccupa più quello che può venire dopo gli ottavi con l’eventuale quarto contro il Belgio. Ho un’idea particolare di quello che è successo in Nazionale, Mancini ha fatto una grande operazione di calciomercato facendo vedere ai colleghi che ci sono una ventina di calciatori italiani, migliori di tanti stranieri che sono presenti nel nostro campionato. Molti italiani sono stati snobbati dai loro club, quindi il ct ha rimediato ad errori fatti altrove. Le parole pungenti di De Ligt contro l’Italia? Siamo alla ricerca del minimo dettaglio negativo della Nazionale, quindi si cerca di far notizia ad ogni dichiarazione. De Ligt credo che proprio non abbia potuto definire negativamente il paese che lo ospita e i colleghi che lo conoscono bene. Mercato Napoli? Se conosco bene i progressi fatti dal Napoli in questi anni, credo che già da marzo-aprile abbiano già le idee chiare su chi comprare. Magari qualche giocatore già opzionato ora sta giocato l’Europeo dove può accadere di tutto, basti pensare cosa è accaduto al povero Eriksen ormai sostituito da Calhanoglu. Quindi è giusto che Spalletti e De Laurentiis aspettino la fine dei giochi per tirare fuori le carte da giocare. Emerson Palmieri? Non l’ho seguito tantissimo e non mi sembra che abbia fatto cose straordinarie. Mi fido di Spalletti, ma non credo che il Napoli debba dissanguarsi per Emerson. Fabian e Zielinski deludenti a Euro 2020? Dipende dalle loro nazionali, la Polonia ad esempio ha molti problemi. Mi ha impressionato invece Di Lorenzo, che ha fatto vedere di avere una maturità che non gli era accreditata prima. Gli italiani del Napoli hanno dimostrato la loro maturità in un contesto di gioco di squadra eccellente”.

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>