Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 28
mercoledì 8 luglio 2020, ore
CALCIO
SKY - Petraglia: "Vi spiego perché 31 club di D hanno diffidato Figc e Lnd"
31.05.2020 18:45 di Napoli Magazine Fonte: Gianlucadimarzio.com

"Forse la casalinga di Voghera, che non è una laureata, avrebbe premiato chi è in testa alla classifica, valutando magari anche le migliori seconde, ma senza far retrocedere chi non ha avuto modo di giocarsi la salvezza sul campo. Vogliono rivoluzionare il mondo del calcio e non si poteva allargare il format dei campionati a livello transitorio?". La domanda ha un nome e un cognome, ma ben 31 paternità: a farla, rispondendo alle domande di GianlucadiMarzio.com, è l'avvocato Antonio Petraglia, presidente del Grumentum che rappresenta un gruppo di 31 club di Serie D, dopo il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, hanno emesso un comunicato contro la decisione della LND di sospendere i campionati e di far retrocedere 4 squadre in Eccellenza per ogni raggruppamento. Oltre ad annunciare la diffida anche per la FIGC, le 31 squadre propongono un'altra soluzione: bloccare totalmente le retrocessioni per la stagione sportiva corrente, aumentando le squadre della Serie D nella stagione 2020/2021. Una scelta che toccherebbe direttamente il Grumentum, formazione con sede a Marsicovetere, in Basilicata, terzultimo nel girone H alla pari con Nocerina e Nardò ("Nel nostro girone c'è il Francavilla che avrebbe avuto un punto di distacco da noi, noi eravamo a -3 dalla salvezza diretta") ma con una peggiore classifica avulsa. "Lo scriva: noi non stiamo conducendo una battaglia perché rosichiamo per la retrocessione a tavolino - precisa Petraglia - ma perché stiamo portando avanti una battaglia di civiltà per lo sport. In una situazione del genere, in cui non possono parlare i risultati sul campo, ci aspettavamo altri provvedimenti e non queste scelte cervellotiche". Nonostante la diffida, "non ci sono stati feedback - aggiunge Petraglia - abbiamo mandato anche degli esposti alla politica, ma questo fa parte del gioco. Quello che come giurista mi disturba è che tutte queste decisioni siano state prese senza un contraddittorio". La scelta della Lega Nazionale Dilettanti è ritenuta "irricevibile ed umiliante" dai firmatari. "Una decisione bulgara - aggiunge Petraglia, che con la sua squadra è passato in cinque anni dalla Prima Categoria alla Serie D - nelle altre leghe c'è un confronto, a noi non ci chiama nessuno: questo è un atteggiamento inspiegabile. E il tutto mentre gli esponenti dei comitati regionali ora invece dall'Eccellenza in giù stanno decretando le non retrocessioni". La convinzione del Grumentum e degli altri 30 firmatari è che la scelta vada in controtendenza con quanto fatto dal resto d'Europa nel mondo dilettantistico: "Ho letto la riforma che vogliono portare avanti e dico per esperienza che quando si fanno riforme tolemaiche, è possibile farle solo con il tempo. E parlo di mesi, anni. Ma intanto che succede?"

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>