Cultura & Gossip
A NAPOLI - "Giovani Onlife", il Comune e l'Osservatorio Giovani dell'Università Federico II lanciano un nuovo progetto
01.12.2023 18:54 di Notizie NM Magazine

"Giovani Onlife": il Comune di Napoli e l'Osservatorio Giovani dell'Università Federico II lanciano il progetto che vede le nuove generazioni protagoniste della vita politica e sociale della cittàDagli Studi accademici alle azioni concrete per una partecipazione politica attiva.

 

In programma nel mese di dicembre un calendario di incontri pubblici tra giovani e istituzioni. Evento finale al Teatro Bolivar con concerto de Lo Stato Sociale.

 

Un mese fitto di appuntamenti dedicati ai giovani napoletani e alla loro partecipazione attiva alla vita sociale e politica della città. Le istituzioni accolgono e coinvolgono concretamente il futuro della comunità: le nuove generazioni.

 

L'Assessorato alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli e l'Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università Federico II presentano "Giovani Onlife. La voce della Next Generation", un progetto sviluppato nell'ambito del Premio 'Città italiana dei Giovani 2023', promosso dal Consiglio Nazionale Giovani (CNG) e vinto dal capoluogo campano.

 

"Giovani Onlife", allineato agli obiettivi del nascente Forum dei Giovani di Napoli, si propone di favorire in modo concreto la partecipazione politica dei giovani, promuovendo a dicembre un calendario di incontri pubblici su 4 temi cruciali: ambiente e spazi pubblici, competenze e lavoro, movida e legalità, cultura e creatività.

 

Un progetto che risponde, con azioni concrete, ai risultati delle recenti ricerche scientifiche condotte dall'Osservatorio Giovani coordinato dal Professore Lello Savonardo che evidenziano quanto le nuove generazioni si sentano distanti o addirittura escluse dalla sfera pubblica.

 

Da oltre un anno l'Assessorato ai Giovani ed al Lavoro del Comune di Napoli promuove attivamente la partecipazione dei giovani alla vita pubblica tramite il progetto Next Gen Na. Una realtà che si impegna nell'ascolto delle esigenze e prospettive della nuova generazione, dando voce e intercettando i giovani talenti di Napoli e facilitando il loro accesso agli strumenti della pubblica amministrazione.

 

I primi due incontri, moderati dal Prof. Lello Savonardo, si terranno il 4 e 5 dicembre presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino e prevedono la partecipazione di un relatore esperto per ogni incontro. Lunedì 4 interverrà Alex Giordano - Direttore Scientifico Societing LAB - e martedì 5 Giustina Orientale Caputo - Docente di Processi economici e del lavoro presso l'Università di Napoli Federico II.

 

I dibattiti verteranno sui 4 temi legati al progetto e coinvolgeranno la partecipazione dei candidati al Forum dei Giovani di Napoli che, in quella sede, presenteranno il programma elettorale interagendo direttamente con associazioni giovanili, istituzioni e cittadinanza.

 

L'obiettivo del programma di eventi messo in campo è quello di creare un legame più stretto tra giovani e istituzioni, coinvolgerli attivamente e sostenere il Forum dei Giovani di Napoli.

 

“Il Premio “Città italiana dei Giovani 2023” assegnato alla città di Napoli – afferma Chiara Marciani, Assessora alle Politiche Giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli - evidenzia l’impegno e l’attenzione che il Comune di Napoli riserva alle giovani generazioni. Quest’impegno non si esaurisce con quanto è stato fatto in questi ultimi due anni ma continua, semmai si rafforza, con le attività che poniamo in essere. Il progetto “Giovani Onlife” rientra pienamente in questa strategia e si collega perfettamente all’istituzione del Forum dei Giovani che rappresenta lo strumento democratico di partecipazione alla vita politica e amministrativa dei giovani napoletani.”

 

“In questo scenario in continua evoluzione, è fondamentale che i giovani siano al centro del dialogo politico e sociale - afferma Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani - Il progetto ‘Giovani Onlife’ rappresenta un passo decisivo verso l’inclusione attiva delle nuove generazioni nelle dinamiche cittadine. La nostra presenza e il nostro sostegno a questo progetto riaffermano l’impegno del Consiglio Nazionale dei Giovani nell’incoraggiare una partecipazione giovanile consapevole e proattiva. Crediamo fermamente che i giovani, con le loro idee innovative e la loro energia, possano giocare un ruolo cruciale nello sviluppo sociale, culturale ed economico di Napoli. Questa iniziativa non solo valorizza le loro voci, ma crea anche un terreno fertile per un futuro in cui i giovani possano essere attori chiave nel creare società inclusive. Voglio ringraziare il Sindaco Manfredi, l’Assessora Marciani e il Prof. Savonardo per il coraggio insito nella scelta di sostenere questo progetto, per la salda fiducia nella forza trasformatrice delle idee dei ragazzi e delle ragazze di Napoli, nonché per l’impegno reale profuso per lavorare in direzione di una città a misura di giovani”.

 

"I giovani sono la principale risorsa della città di Napoli, - afferma Lello Savonardo - con la loro creatività e i loro linguaggi sono in grado di intercettare i mutamenti sociali e di contribuire allo sviluppo culturale ed economico del territorio. Attraverso l'arte, la musica, le startup e le idee innovative di cui sono promotori possono rappresentano un volano per il rilancio della città di Napoli. Renderli protagonisti del dibattito pubblico è necessario, oltre che utile: un'opportunità per le nuove generazioni ma anche per chi governa i processi politici, culturali ed economici della città".
 

Calendario Completo degli Appuntamenti "Giovani Onlife:

 

- 4 e 5 dicembre presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino (dalle 16.30 alle 18.30)

 

- Incontri del 18 e 19 dicembre per un confronto aperto sui temi del progetto Giovani Onlife e sulle istanze emerse nel corso dei primi due appuntamenti tra eletti nel Forum Giovani di Napoli, associazioni giovanili e rappresentanti istituzionali. Moderatore Lello Savonardo e partecipazione di due relatori esperti.

 

- Concerto Evento Finale con la band Lo Stato Sociale, il 22 dicembre, al Teatro Bolivar dalle 19:30 con la presenza del Sindaco Gaetano Manfredi, dell'Assessore Chiara Marciani, del Presidente del Consiglio Nazionale Giovani (CNG) Maria Pisani e del Professore Lello Savonardo.

 

Prima del Concerto de Lo Stato Sociale ci sarà un Talk sui temi del progetto Giovani Onlife con Lodo Guenzi, frontman del gruppo musicale, e sarà proiettato un videoracconto per rivivere i momenti più importanti dei precedenti 4 incontri pubblici.  

 

L'evento finale sarà anche l'occasione per celebrare il 20º anniversario dell'Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Napoli Federico II con la presentazione di un nuovo logo, che ne rappresenta la storia e l'evoluzione in questo ventennio di ricerche e azioni sui giovani sul territorio locale e nazionale.

 

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
A NAPOLI - "Giovani Onlife", il Comune e l'Osservatorio Giovani dell'Università Federico II lanciano un nuovo progetto

di Napoli Magazine

01/12/2024 - 18:54

"Giovani Onlife": il Comune di Napoli e l'Osservatorio Giovani dell'Università Federico II lanciano il progetto che vede le nuove generazioni protagoniste della vita politica e sociale della cittàDagli Studi accademici alle azioni concrete per una partecipazione politica attiva.

 

In programma nel mese di dicembre un calendario di incontri pubblici tra giovani e istituzioni. Evento finale al Teatro Bolivar con concerto de Lo Stato Sociale.

 

Un mese fitto di appuntamenti dedicati ai giovani napoletani e alla loro partecipazione attiva alla vita sociale e politica della città. Le istituzioni accolgono e coinvolgono concretamente il futuro della comunità: le nuove generazioni.

 

L'Assessorato alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli e l'Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università Federico II presentano "Giovani Onlife. La voce della Next Generation", un progetto sviluppato nell'ambito del Premio 'Città italiana dei Giovani 2023', promosso dal Consiglio Nazionale Giovani (CNG) e vinto dal capoluogo campano.

 

"Giovani Onlife", allineato agli obiettivi del nascente Forum dei Giovani di Napoli, si propone di favorire in modo concreto la partecipazione politica dei giovani, promuovendo a dicembre un calendario di incontri pubblici su 4 temi cruciali: ambiente e spazi pubblici, competenze e lavoro, movida e legalità, cultura e creatività.

 

Un progetto che risponde, con azioni concrete, ai risultati delle recenti ricerche scientifiche condotte dall'Osservatorio Giovani coordinato dal Professore Lello Savonardo che evidenziano quanto le nuove generazioni si sentano distanti o addirittura escluse dalla sfera pubblica.

 

Da oltre un anno l'Assessorato ai Giovani ed al Lavoro del Comune di Napoli promuove attivamente la partecipazione dei giovani alla vita pubblica tramite il progetto Next Gen Na. Una realtà che si impegna nell'ascolto delle esigenze e prospettive della nuova generazione, dando voce e intercettando i giovani talenti di Napoli e facilitando il loro accesso agli strumenti della pubblica amministrazione.

 

I primi due incontri, moderati dal Prof. Lello Savonardo, si terranno il 4 e 5 dicembre presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino e prevedono la partecipazione di un relatore esperto per ogni incontro. Lunedì 4 interverrà Alex Giordano - Direttore Scientifico Societing LAB - e martedì 5 Giustina Orientale Caputo - Docente di Processi economici e del lavoro presso l'Università di Napoli Federico II.

 

I dibattiti verteranno sui 4 temi legati al progetto e coinvolgeranno la partecipazione dei candidati al Forum dei Giovani di Napoli che, in quella sede, presenteranno il programma elettorale interagendo direttamente con associazioni giovanili, istituzioni e cittadinanza.

 

L'obiettivo del programma di eventi messo in campo è quello di creare un legame più stretto tra giovani e istituzioni, coinvolgerli attivamente e sostenere il Forum dei Giovani di Napoli.

 

“Il Premio “Città italiana dei Giovani 2023” assegnato alla città di Napoli – afferma Chiara Marciani, Assessora alle Politiche Giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli - evidenzia l’impegno e l’attenzione che il Comune di Napoli riserva alle giovani generazioni. Quest’impegno non si esaurisce con quanto è stato fatto in questi ultimi due anni ma continua, semmai si rafforza, con le attività che poniamo in essere. Il progetto “Giovani Onlife” rientra pienamente in questa strategia e si collega perfettamente all’istituzione del Forum dei Giovani che rappresenta lo strumento democratico di partecipazione alla vita politica e amministrativa dei giovani napoletani.”

 

“In questo scenario in continua evoluzione, è fondamentale che i giovani siano al centro del dialogo politico e sociale - afferma Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani - Il progetto ‘Giovani Onlife’ rappresenta un passo decisivo verso l’inclusione attiva delle nuove generazioni nelle dinamiche cittadine. La nostra presenza e il nostro sostegno a questo progetto riaffermano l’impegno del Consiglio Nazionale dei Giovani nell’incoraggiare una partecipazione giovanile consapevole e proattiva. Crediamo fermamente che i giovani, con le loro idee innovative e la loro energia, possano giocare un ruolo cruciale nello sviluppo sociale, culturale ed economico di Napoli. Questa iniziativa non solo valorizza le loro voci, ma crea anche un terreno fertile per un futuro in cui i giovani possano essere attori chiave nel creare società inclusive. Voglio ringraziare il Sindaco Manfredi, l’Assessora Marciani e il Prof. Savonardo per il coraggio insito nella scelta di sostenere questo progetto, per la salda fiducia nella forza trasformatrice delle idee dei ragazzi e delle ragazze di Napoli, nonché per l’impegno reale profuso per lavorare in direzione di una città a misura di giovani”.

 

"I giovani sono la principale risorsa della città di Napoli, - afferma Lello Savonardo - con la loro creatività e i loro linguaggi sono in grado di intercettare i mutamenti sociali e di contribuire allo sviluppo culturale ed economico del territorio. Attraverso l'arte, la musica, le startup e le idee innovative di cui sono promotori possono rappresentano un volano per il rilancio della città di Napoli. Renderli protagonisti del dibattito pubblico è necessario, oltre che utile: un'opportunità per le nuove generazioni ma anche per chi governa i processi politici, culturali ed economici della città".
 

Calendario Completo degli Appuntamenti "Giovani Onlife:

 

- 4 e 5 dicembre presso la Sala dei Baroni al Maschio Angioino (dalle 16.30 alle 18.30)

 

- Incontri del 18 e 19 dicembre per un confronto aperto sui temi del progetto Giovani Onlife e sulle istanze emerse nel corso dei primi due appuntamenti tra eletti nel Forum Giovani di Napoli, associazioni giovanili e rappresentanti istituzionali. Moderatore Lello Savonardo e partecipazione di due relatori esperti.

 

- Concerto Evento Finale con la band Lo Stato Sociale, il 22 dicembre, al Teatro Bolivar dalle 19:30 con la presenza del Sindaco Gaetano Manfredi, dell'Assessore Chiara Marciani, del Presidente del Consiglio Nazionale Giovani (CNG) Maria Pisani e del Professore Lello Savonardo.

 

Prima del Concerto de Lo Stato Sociale ci sarà un Talk sui temi del progetto Giovani Onlife con Lodo Guenzi, frontman del gruppo musicale, e sarà proiettato un videoracconto per rivivere i momenti più importanti dei precedenti 4 incontri pubblici.  

 

L'evento finale sarà anche l'occasione per celebrare il 20º anniversario dell'Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Napoli Federico II con la presentazione di un nuovo logo, che ne rappresenta la storia e l'evoluzione in questo ventennio di ricerche e azioni sui giovani sul territorio locale e nazionale.